26 Giugno, 2022

La Virtus si prende Gara 1
Tortona battuta nel finale

La Virtus si prende Gara 1 <br>Tortona battuta nel finale
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Continua l’imbattibilita della Virtus nei playoff, ma che fatica. Non fosse stato per l’incredibile ultima frazione di Belinelli (19 per lui in quei magici 10’) si sarebbe scritto un finale diverso.

La Segafredo rivede il vantaggio solo all’inizio dell’ultimo minuto, ovviamente col Beli, lì chiude tutti gli usci e controlla i rimbalzi, cosa non avvenuta in precedenza, andando a lungo col quintetto piccolo e Shengelia da 5.

Potevan costar caro gli 11 rimbalzi lasciati sotto al proprio ferro (fuori Sampson per infortunio), come i 9 liberi gettati, una reazione d’orgoglio finale, difesa indemoniata e attacco affidato a Belinelli hanno portato in dote gara1 delle semifinali.

Tortona però ha fatto a lungo la partita, pure con alcuni elementi oggi non al meglio, vedi Daum e Macura, ma dalla panchina sono arrivate energia positive, mentre la Virtus l’ha rimbaltata di talento. Non tutti bene, Hervey pare ancora un’incognita offensiva anche se dietro qualcosa ci ha messo in una serata con Alibegovic fuori per infortunio ed un Cordinier non efficace come al solito dietro.

Se la partita era iniziata con la difesa giusta dall’arco, alla lunga la musica è cambiata, ma nel momento decisivo quella prima assatanata difesa è ricomparsa, sufficiente a far serata. Medie al tiro identiche (43%), differenza dalle palle perse e nei momenti salienti, tra chi è abituato a giocarli e chi si si approccia per la prima volta, con grande efficacia, va riconosciuto.


Scariolo parte col quintetto dei giorni belli, dentro di nuovo Teo&Toko, va sul classico anche Ramondino che ritrova in play Wright, assente nelle sfide a Venezia. La difesa punge, Milos dipinge, la Virtus vola 10-2, un antisportivo ad Hackett non ferma la fuga, a metà è +8. Al 7’ il quintetto ha già girato coi cambi, nel finale la difesa qualcosa concede e resta un +5 che pare pure misero per quanto visto. La difesa limita la Bertram dall’arco ma gli attacchi finali trovano poco costrutto e nessun rimbalzo offensivo a rimediare.

Non segna più la Virtus, pure piedi a terra (3 in oltre 5’), Filloy suona la carica e ai liberi Daum sorpassa fino al +4. Col rientro di Teo&Toko si sistemano le cose davanti e dietro, parziale di 8-0 contro il quale Tortona non trema e risponde risorpassando con una tripla, che ora qualcosa trovano dopo le difficoltà iniziali. E proprio una tripla a fil di sirena di Macura spareggia, mettendo i piemontesi a +3 alla pausa lunga. I solo 14 a referto in questi 10’ costano caro alle V nere, il pessimo 3/16 dall’arco (0/10 nel quarto) riassume idee non chiare e mira storta anche ai liberi, subendo pure a rimbalzo. E buono che la difesa forzi ben 9 perse a fronte delle sole 3 gettate.

Colpisce solo dall’arco Tortona, ma è sufficiente per restare avanti ad una Segafredo che va a folate ed eccede in nervosismo finendo a -6 a metà frazione. Manca di reattivita la Virtus, concede più tiri sotto al suo ferro e davanti il canestro si trova con fatica, il –4 all’ultima pausa qualche incubo inizia a metterlo. Altri 10’ di fatiche offensive (16 a referto), va segnalato però l’aver fermato Tortona quando pareva avere il vento in poppa.

Nulla cambia alla ripartenza, si segna solo ai liberi mentre la difesa non chiude a dovere, Tortona paziente trova spunti al termine dei 24”. Si prova col quintetto con Shengelia in 5 contro un Cannon quanto mai utile, ma alcune dormite difensive concedono fiato a Tortona. Macura si mangia il +8, Belinelli reagisce mentre il protagonista che non ti attendi è Severini, oggi molto meglio di Daum. Un Beli indiavolato conclude la rimonta con la tripla del sorpasso a 53”, Wright sbaglia la tripla, a rimbalzo svetta Hackett che subisce fallo, +3 a 40”. Severini si vede sputare la tripla del pari dopo un ballo sul ferro, Belinelli dai liberi fa +4, le ultime preghiere Betram non vedono la luce, soffrendo tantissimo la Virtus fa sua gara1.

Prossima partita sarà domenica ore 20:45, gara2 con Tortona alla Segafredo Arena, diretta RaiSport e Eurosport2, streaming Discovery+ e Radio Nettuno Bologna Uno

Il tebellino

Virtus Segafredo Bologna-Betram Derthona Basket Tortona 77-73
(21-16; 35-38; 51-55)
Virtus Segafredo Bologna: Tessitori 2, Cordinier 4, Mannion n.e. Belinelli 25, Pajola 2, Hervey, Ruzzier n.e. Jaiteh 13, Shengelia 11, Weems 7, Teodosic 10. All. Scariolo.
Betram Derthona Basket Tortona: Mortellaro n.e. Wright 6, Cannon 9, Tavernelli n.e. Filloy 9, Mascolo 5, Cattapan n.e. Severini 9, Sanders 16, Daum 7, Cain, Macura 12. All. Ramondino.
Arbitri: Mazzoni, Baldini, Grigioni.


Luca Cocchi (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts