12 Luglio, 2024

Neptunas-Virtus Bologna, Top & Flop del match

Neptunas-Virtus Bologna, Top & Flop del match

I migliori e peggiori del match giocato nella trasferta lituana (Svyturio Arena), dalla Segafredo Virtus Bologna contro il Neptunas Klaipeda, finita con la prima sconfitta dei bianconeri in Europa col risultato di 88-85 a favore dei bianconeri, per quella che è stata l’8. giornata (prima di ritorno) della fase a gironi di Basketball Champions League.

TOP

Tomas Delininkaitis
Quando la mano è buona anche i 36 anni pesano poco, entra dalla panca ed ogni volta che arma il braccio è decisivo, prima per non affondare, dopo per scappare. 6/8 dall’arco, si prende il lusso pure di sbagliare 2 liberi, ma i 26’ in 19’ son tanta partita.

Amath M’Baye
Il più visto e preciso, oggi capisce che deve cancellare prestazioni sottotono e si erge protagonista, faro dell’attacco, e bene anche dietro, pure nel finale quando il canestra è diventato stretto.

Jerai Grant
Pronto a confutare il detto “chi è protagonista in A2 sparisce al piano superiore”, replica la bella prova dell’andata, è sempre pericoloso, sia con la palla, 9 cesti la dicono lunga, sia senza, per tagliafuori offensivi graffiati. 25 di valutazione in 25’.


FLOP

Baldi Rossi
Oltremodo sottotono, davanti non incide mai, dietro fatica su tutti, cadendo anche in falli banali col bonus acceso. Non gli si chiede verticalità, ma almeno lucidità, mancata pure quella.

Pietro Aradori
Parte dalla panchina e non entra mai in partita, con lui in campo oggi dietro si pativa troppo, davanti non ha mai lo spazio per trovare quei cesti che altre volte avevano fatto male agli avversari.

Kevin Punter
Inizia a tirare dopo molto tempo, la mira non c’è, dietro ha più responsabilità sulla seratona di Delininkaitis e finisce pure per fare falli su tiri dall’arco che potevano essere risparmiati.


A cura di Luca Cocchi

About The Author

Related posts