07 Ottobre, 2022

Il pagellone Virtus

Il pagellone Virtus

La Virtus parte con la difesa di burro, ma resta a distanza tutto sommato plausibile per 30′, approfittando di qualche amnesia canturina. Quando la difesa un po’ si rianima, le fonti d’attacco si seccano definitivamente, e tutto il piano partita finisce all’aria. Una squadra che si basa su sacrificio e sforzo comune non può prescinderne mai, specialmente in certe serate. Voto 5

GADDY 4.5
Statistiche difensive: 1 fallo
Voto difesa 4.5: Cerca di limitare Johnson Odom, che con 8 assist è la mente di Cantù. In generale, l’atteggiamento non convince.

Statistiche offensive: 1/7 al tiro (0/1 da tre), 1 assist
Voto attacco 4.5: Da killer silenzioso, con assist e qualche canestro sotto traccia, diventa silenzioso e basta. Non fa nemmeno il rumore dello sdeng, tanti sono i suoi airball.

RAY 6

Statistiche difensive: 2 rimb. Dif, 3 falli, 2 recuperi
Voto difesa 5.5: Nè Feldeine, né Gentile lo travolgono, mette il mestiere per coprire le lacune strutturali.
Statistiche offensive: 4/9 al tiro (1/3 da tre), 2/2 ai liberi, 3 assist, 1 perse, 2 falli subiti.
Voto attacco 6.5: Qualcosa cava sempre, anzi nell’occasione è anche parecchio confrontato alla serata degli altri. Discrete percentuali e qualche bella invenzione per i compagni.

FONTECCHIO 4.5


Statistiche difensive: 2 falli, 1 recupero

Voto difesa 4.5: Subisce tutto e tutti, nella prima stecca stagionale, mai un tabellino così povero, senza rimbalzi e un solo recupero.
Statistiche offensive: 0/6 al tiro (0/3 da tre), 1/2 ai liberi, 1 assist, 2 falli subiti, 2 perse
Voto attacco 4.5: Continua sulla via delle responsabilità, nel senso che se le prende tutto. Ma gli omaccioni di casa gli tolgono ogni via a canestro, e tutta la fiducia ne risente.

WHITE 6


Statistiche difensive: 2 rimb dif., 1 stoppata, 2 falli, 2 recuperi
Voto difesa 6: Ha il dinamismo come unica arma contro la potenza avversaria, ed è la sua scossa ateltica ad illudere, nel terzo quarto, che qualcosa possa ancora succedere.

Statistiche offensive: 2/9 al tiro (0/3 da tre), 6/6 ai liberi, 3 rimb. Off., 1 perse, 3 assist, 3 falli subiti

Voto attacco 6,5: Continua a tirare male, con percentuali sinistramente simili da una partita all’altra. Ma il suo fatturato nel terzo quarto è cosa vera e, proprio come con Ray, gira e rigira, da lui ci devi passare.

GILCHRIST 4.5



Statistiche difensive: 4 rimbalzi, 1 fallo

Voto difesa 4: Nessuna statistica potrà mai raccontare quanto passivo e disattento sia stato sul pick and roll lombardo. O, forse, i soli 9′ in campo possono essere più di un indizio.
Statistiche offensive: 2/3 al tiro, 0/2 ai liberi, 2 rimbalzi, 2 perse, 1 assist, 1 fallo subito
Voto attacco 5: Mette due canestri, che non possono salvare la serata, anche perchè si distrae pure davanti.

HAZELL 5.5


Statistiche difensive: 1 rimb. Dif., 1 stoppata
Voto difesa 5.5: Non è la specialità di casa, prova a scivolare basso sulle gambe, ma come tutti stavolta paga nell’uno contro uno.

Statistiche offensive: 6/13 al tiro (3/7 da tre), 1 assist.

Voto attacco 5.5: Vero, fa 15 punti, ma i due terzi sono all’inizio, e l’ultimo quando è finita. Nulla c’è nel momento che conta davvero, mentre Valli dimostra di fidarsi relativamente di lui, ed è pur vero che gli servono 13 tiri, tutti con poco impegno per la difesa. Un passo avanti dopo Caserta, ma non quanto servirebbe.

MAZZOLA 5.5

Statistiche difensive: 3 rimb. dif, 5 falli, 1 recupero
Voto difesa 5.5 : E’ anche lui, a inizio terzo quarto, ad alzare l’intensità difensiva, che non dura troppo però. Un po’ di nervosismo, cinque falli in fondo, ma non crolla.

Statistiche offensive: 2/7 al tiro (0/2 da tre), 5/5 ai liberi, 2 perse, 4 falli, 1 stoppata.

Voto attacco 5.5: Passata la serata magica con Caserta, gli tocca inventare sulla fiducia soluzioni impossibili.

IMBRÒ 6
Statistiche difensive: 2 falli

Voto difesa 5: Poco fortunato nel pressing, rimpiange di non aver mangiato ancor più gli amati cannoli, contro i 98 chili di Johnson Odom, resiste a Gentile.

Statistiche offensive: 2/5 al tiro (2/4 da tre), 2/2 ai liberi, 2 assist, 2 perse, 3 falli subiti, 1 stoppata subita

Voto attacco 6: Mette due triple fantastiche e qualche idea al servizio dei compagni. Si smarrisce pure lui a un certo punto, ma è meglio di Gaddy e gioca su ritmi finora sconosciuti.

CUCCAROLO 6

Statistiche difensive: 3 rimbalzi, 3 falli, 1 stoppata

Voto difesa 6: In quintetto per questione di bilancia e metro, presto due falli. Sembra perso, e invece al rientro è il più convincente, come lo era stato nella settimana d’allenamento, dopo aver superato il problema alla caviglia.

Statistiche offensive: 3/3 al tiro, 1/2 ai liberi, 3 falli subiti.
Voto attacco 6: Segna il primo canestro su azione della partita bianconera, e un altro paio di volte punisce le amnesie della squadra di Sacripanti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright BasketCity

Related posts