17 Maggio, 2022

Pittman tiene su la Virtus

Pittman tiene su la Virtus
Photo Credit To Serra/Virtus Pallacanestro

Bella vittoria della Virtus in casa, che con una buona intensità difensiva e una buona precisione al tiro (46,3% finale, 56,3% nel primo quarto e 69,6% nel secondo), portano a casa una bella vittoria stando sempre in vantaggio per tutto l’arco della partita e arrivando anche a un +20 nel secondo periodo. I bianconeri calano nel terzo quarto subendo un parziale di 15-20 e facendo avvicinare Avellino fino a -5 nell’ultimo quarto, ma un Dexter Pittman trascinatore con 20 punti di cui 11 nell’ultimo quarto, 10 rimbalzi e 8/10 al tiro che tiene avanti i bianconeri in un momento delicato per la Virtus, porta le “V nere” alla vittoria. Nel finale la Sidigas prova a riportarsi sotto con Nunnally (23) l’ultimo ad arrendersi, ma per i campani non c’è più niente da fare.
Con questa vittoria i bianconeri si portano a sei punti in classifica abbandonando l’ultimo posto, in virtù della sconfitta in trasferta della Manital Torino contro Trento e il 6/12 i bianconeri andranno a giocare contro Cremona alle ore 18:15.

Primo quarto
Si parte e Pittman recupera subito una palla che sull’azione che segue Mazzola infila aprendo le danze bianconere, Avellino risponde con Cervi per il pareggio poi inizia il valzer delle palle perse e dei tiri sbagliati (solo Nunnally riesce a segnare) tanto che le percentuali della Sidigas sono disastrose mentre dall’altra parte i bianconeri sembrano più in serata anche per quel che riguarda l’intensita difensiva. I bianconeri con Gaddy, Williams e Fells approfittano delle sbandate di Avellino per scappare e infilando un parzialino e portando il risultato sul 15-6. Sul finire del periodo al tabellino della Sidigas si aggiungono oltre a Nunnally, Buva e Acker, mentre per i bianconeri Vitali porta i bianconeri al risultato di 17-11 e sul finire del periodo Gaddy porta la Virtus sul 19-11. Bianconeri con percentuali di tiro molto buone (56,3% per la virtus e 25% per Avellino).

Secondo Quarto
Parte bene la Virtus anche in questo periodo infilando subito con Odom un tiro da tre, e dopo 1:15 giocato i bianconeri si portano a +10 con un punteggio di 24-12. L’intensità difensiva legata a una buona percentuale dal tiro (in questo momento i bianconeri tirano col 65% contro i 26,7 di Avellino) portano i ragazzi di Valli ad un parziale di 13-3 dopo soli 3:00 giocati portando il risultato a 32-12 e subito il -20 Sacripanti chiama il time-out. Con la Virtus a +20 sembra essersi creato una erto equilibrio coi bianconeri che sembrano rilassarsi un po’ anche se tengono bene a distanza Avellino che cerca da parte sua di colmare la distanza, ma le risposte dei bianconeri sono puntuali e dopo 5:45 giocati Avellino scende a percentuali di tiro bassissime 27,3% contro il 69,6% dei bianconeri per un risultato che fa 38-22 (19-11 il parziale). La Sidigas è trainata da Nunnally con 14 punti e poi Veikalas 5 dopo di che quasi il niente, mentre per i bianconeri c’è da registrare una buona prova  di Williams con 8 punti, Odom 8 poi Fells, Fontecchio e Mazzola 5. Sul finire la Sidigas ci mette più grinta per cercare di riportarsi sotto ma con scarsi risultati Cervi infila un canestro, ma i bianconeri rispondono con Odom che mette un’altra tripla portando il punteggio sul 45-31 (26-20) e si va tutti negli spogliatoi.

Terzo quarto
Al rientro in campo Williams perde subito su un intensità difensiva di Avellino, ma i bianconeri prendono in mano la partita con Pittman e Fells, i campani pero rispondono con Acker e Leunen e l’inarrestabile Nunnally (autore fin qui di 18 punti) portano il risultato dopo 5:15 al risultato di 57-39, con una percentuale al tiro del 55% per la Virtus e 31,6% per Avellino. In questa serata per i bianconeri il trascinatore è Odom con 12 punti, seguito da Williams con 11. Avellino si avvicina ai bianconeri dopo 6:45 giocati e il solito Nunnally (20) porta Avellino a -12. Una serie di falli commessi (Pittman il terzo) e tiri sbagliati (Vitali da 3 zero su tre fino ad ora) portano Buva alla lunetta per portare Avellino a -11 (58-47) che arrivano ad essere -9 col tiro da 3 di Veikalas, in questo terzo periodo i bianconeri sbagliano una quantità esagerate di tiri portando la percentuale a 47,8% contro il 35,7%, con un parziale di 15-20 a favore di Avellino e il risultato di 60-51 per i bianconeri.

Quarto Quarto
Nell’ultimo quarto apre le danze Buva che porta il risultato sul 60-55 porta Avellino (4 punti subito) a -5 dai bianconeri e un mini-parziale di 4-0. Il primo a rintuzzare e allontanare la paura di un rientro avellinese è Mazzola subito seguito da Williams che riportano indietro i campani (64-55) poi ancora Mazzola e Pittman portano i bianconeri sul 68-57, Avellino si attacca a Veikalas per rimanere attaccati ai bianconeri. Si scivola tra i censtri di Pittman e due canestri di Acker e Buva sul 72-62 a 4:00 giocati del quarto quarto con Avellino a -10 ma che fa sempre paura. Il centro virtussino trascina i bianconeri e tre punti (uno dal campo e uno su libero) e Mazzola con risposte di Buva dall’altra parte portano il risultato sul 77-64 con parziale a favore dei bianconeri di 17-13 a 2:00 dalla fine poi ancora Pittman e Nunnelly portano il risultato di 79-66. A 1:00 dalla fine Odom allarga ancora fino ad arrivare a 81-66. la partita si conclude così, con un parziale di 21-15 in favore dei bianconeri.

Obiettivo Lavoro Bologna-Sidigas Avellino 81-66
Parziali: 1/4 19-11 (19-11) – 2/4 45-31 (26-20) – 3/4 60-51 (15-20) – 4/4 81-66 (21-15)
Obiettivo Lavoro Bologna: Mazzola (10), Fontecchio (5), Williams (13), Pittman (20), Fells (7), Gaddy (5), Odom (14), Vitali (7), Cuccarolo (0), Odilia (n.e.), Fabiani (n.e.). All.: Giorgio Valli
Sidigas Avellino: Cervi (4), Acker (6), Launen (5), Nunnally (23), Veikalas (16), Severini (1), Buva (9), Gioia (n.e.), Blums (2), Parlato (n.e.), Norcino (n.e.), Pini (n.e.). All.: Stefano Sacripanti
Tiri dal campo: Virtus 26/49 (5/18 da tre), Avellino 13/32 (8/22 da tre).
Tiri liberi: Virtus 14/19, Avellino 16/23.
Percentuali al tiro: Virtus 46,3%, Avellino 38,9%.
Rimbalzi: Virtus 41, Avellino 33.
Assist: Virtus 15, Avellino 13.
Arbitri: Gianluca Mattioli, Maurizio Biggi, Dario Morelli.

About The Author

Related posts