05 Ottobre, 2022

Serie A 2021 playoff Quarti G3: Virtus,
il preview del match contro Treviso

Serie A 2021 playoff Quarti G3: Virtus, <br> il preview del match contro Treviso
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Con in mano un 2-0 di capitale importanza, visto il calendario fittissimo dei playoff e che occorre recuperare Kyle Weems (su di lui e sul suo recupero si è espresso Coach Djordjevic nella consueta intervista pregara), la Virtus è di scena al PalaVerde di Villorba per gara3 dei quarti di finale.

Sarà presente anche Amar Alibegovic dopo la ferita rimediata al volto in gara-2, trattata con 13 punti di sutura: una gomitata di Vildera (fortuita? Volontaria?) allo zigomo ha bloccato una gara2 che per l’ala forte bianconera era cominciata molto bene.

La chiave per chiudere la serie subito e garantirsi qualche giorno di riposo è innanzitutto una: CONCENTRAZIONE.

Ormai è chiaro che la Virtus 2020/2021 ha questo problema, perché quando accende il cervello spesso è irresistibile, salvo poi avere blackout che permettono agli avversari di tornare in partita o di portare a casa lo scalpo.

E’ successo così in gara2, dove dal comodo 58-43 del 27′ si è assistito al recupero trevigiano, con la difesa bianconera che ha concesso 40 punti in 13′, dopo averne concessi 43 in 27′.

Meriti anche di Treviso, con Mekowulu straordinario protagonista, ma sulla bilancia in questo caso i demeriti bianconeri sono stati maggiori.

Sono servite le giocate di Belinelli al top stagionale in campionato (24 punti), tra cui la tripla dell’83-79 a 58″ dalla fine, per andare 2-0: i saggi dicono che nei playoff non bisogna tanto stare a sottilizzare, che serve portare a casa il risultato e che ogni partita fa storia a sé.

Vero, verissimo, la speranza è che questo spavento abbia fatto drizzare le antenne ai giocatori virtussini, in modo da avere un approccio e una gestione della gara3 intensi e concentrati per 40′.

Coach Menetti probabilmente ricorrerà di più alla difesa a zona (2-3 e 3-2), per provare a rompere il ritmo dell’attacco bianconero, sperando che i suoi esterni (Logan su tutti) diano un grosso apporto alla causa.

La Virtus per quasi 7 dei primi 8 quarti della serie aveva ridotto Russell ai minimi termini: il risveglio del piccolo play USA di Treviso è stata una delle cause della rimonta, oltre al già citato Mekowulu; per gara3 attenzione a Nicola Akele, giocatore al momento totalmente fuori dalla serie e in un momento di totale sfiducia al tiro da 3.

Limitare le palle perse e le forzature, equilibrio nelle scelte di tiro. questi sono i mantra per la Virtus.
Le parole di Coach Djordjevic alla vigilia della sfida:

Abbiamo lavorato tanto per arrivare a questo punto. Siamo consapevoli delle qualità indiscutibili di Treviso, proseguiamo il cammino contando sulle nostre forze ed imparando dagli errori commessi nelle due gare precedenti, come qualche palla persa non forzata di troppo.

Affrontiamo una squadra aggressiva che nel gioco in velocità trova la sua forza e noi dovremo essere molto bravi a chiudere in transizione e ad imporci. Ci aspetta una sfida importante, cercheremo di fare la nostra miglior partita e di chiudere la serie già in gara-3, sempre portando il massimo rispetto ai nostri avversari.

A poco a poco Weems sta recuperando dal suo infortunio e nonostante non sia pronto, domani raggiungerà la squadra a Treviso. Il suo lavoro con i preparatori continua, ogni giorno aggiunge qualcosa di più sul campo e sta migliorando.

Questo è un fatto è molto importante perché da un giorno all’altro ci siamo trovati con due giocatori in meno nelle rotazioni e alla lunga questo può incidere. Siamo consapevoli del fatto che dopo tanto tempo la Virtus non affrontava i playoff, e tutto quello che è stato scritto sulla storia recente dei playoff.

Teniamo la mente sgombra pensando alla prossima partita, senza guardare i cenni storici che sono interessanti solo come curiosità statistica”.

Agli ordini dei Sigg. Roberto Begnis, Denny Borgioni e Denis Quarta si gioca al PalaVerde di Villorba (TV) lunedì 17 maggio alle 20:45, con diretta su RaiSport HD ed Eurosport Player.


Mario Corticelli Basketcity.net)

About The Author

Related posts