09 Dicembre, 2022

Serie A 2022/23: l’anteprima di Virtus Bologna-Reggio Emilia

Serie A 2022/23: l’anteprima di Virtus Bologna-Reggio Emilia

Ecco una pronta occasione di riscatto per la Virtus Segafredo, che deve mettere alle spalle la delusione di Venerdì contro l’ASVEL (partita dai due volti, dominata e poi sostanzialmente non giocata nella seconda metà).

La sua avversaria è la UNAHOTELS Reggio Emilia, che rievoca il terribile ricordo della retrocessione (seppure quel maledetto giorno si giocò in casa dei reggiani).

La truppa di coach Menetti ha nell’eterno Cinciarini il suo faro, sia come leadership sia come playmaking, seguito da un gruppo magari non talentuosissimo, ma sicuramente insidioso.

La presenta così l’Assistant Coach della Virtus, Squarcina

Affrontiamo una squadra insidiosa, che ha in Cinciarini il suo leader e che può contare su Reuvers, primo in stoppate sia in Campionato che in Champions League, su Hopkins, primo nei rimbalzi difensivi, e su lunghi atipici che possono aprire molto bene il campo. E’ una squadra che ha energia e che si presenterà con entusiasmo dopo la vittoria ai danni di Brindisi.

Ci rituffiamo in Campionato dopo la gara con l’ASVEL, una sconfitta alla quale vogliamo rimediare fin da subito e dobbiamo farlo davanti al nostro pubblico di cui dobbiamo essere orgogliosi e che ci ha spinto per tutti i 40′. Vogliamo ripagarlo domani con la migliore prestazione possibile”.

Via Bologna Basket abbiamo anche le parole di Coach Menetti

Torna il derby della via Emilia, e lo dico con piacere. Negli ultimi anni è diventato un derby storico, e Reggio-Bologna è un importante asse per il basket italiano. La gara con la Virtus è un classico che nel passato ci ha dato anche bellissime soddisfazioni, e giocheremo al Paladozza dove abbiamo e ho bellissimi ricordi, e avendo studiato lo yearbook delle Cantine Riunite ho visto che la prima vittoria nostra contro la Virtus fu nel 1984 grazie ad una grande difesa di Dado Lombardi. Sono derby belli, importanti ed emozionanti.

C’è pochissimo da dire, loro sono una squadra eccezionale, hanno un allenatore eccezionale ed una rosa di 16 giocatori. Hanno fatto una impresa a Madrid e perso ieri agli ultimi possessi, al di là di tutto il solo fatto che giochino l’Eurolega spiega il valore dei nostri avversari. Noi dobbiamo solo sognare di fare una bella partita, dato che sognare non costa nulla.

Sul campo il nostro obiettivo è intanto misurare noi stessi, e affrontare Bologna è ottimo per capire a che livello siamo nella nostra crescita. Poi, appunto, cercare di crescere, e vorrei tornare a casa sapendo che siamo migliorati, cercando di costruire nei 40′ l’occasione per vincere. Sfrontatezza, coraggio e voglia di metterli in difficoltà. Magari ricordando chi nel 1984 li sconfisse per la prima volta”.

Si gioca alle ore 20:30 al Paladozza, Bologna. Abritrano l’incontro Lanzarini S., Paglialunga F. e Valleriani D.


Francesco Rizzoli (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts