13 Aprile, 2021

Final Eight 2021: il preview del match contro Venezia

Final Eight 2021: il preview del match contro Venezia

Eccoci qua, è arrivato finalmente il gran ballo delle Final Eight di Coppa Italia!

Otto pretendenti al titolo, rigidamente selezionate, una sola di queste solleverà il secondo trofeo della stagione dopo la Supercoppa.

Si gioca al Mediolanum Forum di Assago, Milano, sulla carta favoriti i padroni di casa dell’Olimpia, ma la nostra attenzione è focalizzata a Virtus – Venezia, rivincita dello scorso anno a Pesaro.

Tutti i tifosi virtussini hanno ancora negli occhi il beffardo canestro di Austin Daye a 3″ dalla fine dell’overtime, quell’81-82 che sancì l’eliminazione dell’allora testa di serie n. 1 e completò 2 brutte settimane, iniziate con la sconfitta casalinga nella Top16 di EuroCup contro il Partizan Belgrado e proseguite con la negativa finale di Coppa Intercontinentale a Tenerife, con i padroni di casa dell’Iberostar a sollevare il trofeo.

Nessuno al momento avrebbe mai potuto prevedere che quella con Venezia sarebbe stata la penultima partita della stagione 2019/2020: il 4 marzo la Virtus avrebbe conquistato il pass per i quarti di finale di EuroCup battendo il Darussafaka sul campo neutro di Belgrado, poi la pandemia mondiale del Covid ha portato allo stop e alla cancellazione della stagione.

Terminato l’excursus storico, occorre concentrarsi sul presente: la Virtus ha voglia di rivincita e per farlo dovrà giocare una partita migliore di quella dello scorso anno a Pesaro.

La chiave sarà rompere l’asse play-pivot di Venezia, non far esaltare Wes Clark e De Nicolao, provare a spingere fuori dall’area Watt e contenere Widmar, i 2 pivot.

Da lì nasce il gioco di Venezia, se gli esterni non prendono vantaggi e i pivot vengono contenuti allora Mike Bramos sarà meno letale e Austin Daye meno efficace.

Coach Djordjevic presenta così il match:
È stata una partita bellissima l’anno scorso, contro una Venezia che sa giocare le partite che contano e lo ha dimostrato non solo contro di noi nei quarti di finale ma anche dopo in semifinale contro Milano ed in finale. Io parlo sempre con Walter De Raffaele e mi permetto sempre di fargli i complimenti, anche pubblicamente, a lui e alla società perché stanno facendo qualcosa di unico.

Le sconfitte in casa? Innanzitutto le partite perse le abbiamo perse per merito degli avversari. Poi giocando a Bologna l’ambiente è fondamentale, ti trascina durante la partita e l’assenza del pubblico l’abbiamo sentita, ho parlato anche con alcuni giocatori di questo. Zoran Savic mi ha scritto un mese fa che il 53% delle squadre in Europa perde in casa. Senza il pubblico è sicuramente più facile giocare in trasferta”.

Si gioca al Mediolanum Forum di Assago giovedì 11 febbraio alle 20:45, con diretta su Rai Sport HD, Eurosport 1 ed Eurosport Player.


Mario Corticelli (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts