17 Luglio, 2024

Spiragli di ripescaggio per le due bolognesi, c’è un precedente…

Virtus e Fortitudo insieme nella lotta per risalire in Serie A1 a colpi di ricorsi, come già abbiamo scritto anche ieri, le due bolognesi sono alleate e allineate nella bagarre che si è venuta a creare per il discorso legato alle quattro squadre che sono state protagoniste nella guarra recente Fiba-Fip contro Eca. Trento, Reggio Emilia, Cantù e Sassari visto l’inserimento nei gironi della seconda coppa Eca sarebbero regolarmente iscritte alla seconda coppa dell’Eca e la loro eventuale rinuncia a favore delle competizioni targate Fiba avverrebbe fuori tempo massimo, le due bolognesi quindi spingono per un’eventuale esclusione dei quattro club dal prossimo campionato di Serie A1 o in alternativa di un allargamento della Serie A1 a 18 squadre.
Come riporta anche questa mattina “Il Resto del Carlino” ci sarebbe già un precedente avvenuto nel 2010, con Venezia. Quell’anno la Lega creò la possibilità di riscattare la retrocessione con un premio di risultato che Teramo saldò in ritardo, ma il Consiglio Federale accettò comunque l’iscrizione penalizzando la Reyer che a sua volta si rivolse all’Alta Corte del Coni che alla fine diede ragione ai Veneti. A questo punto ci potrebbe stare anche che ci sia qualche società che non superino i controlli Comtec e allora ecco che le due società bolognesi potrebbero essere inserite, insomma a oggi l’incertezza regna sovrana, solo il Consiglio Federale che si terrà tra cinque giorni (16 luglio) potrebbe portare più chiarezza.

About The Author

Related posts