19 Ottobre, 2020

Supercoppa 2020 F4: Sassari-Virtus Bologna, Top & Flop

Supercoppa 2020 F4: Sassari-Virtus Bologna, Top & Flop

I migliori e peggiori della semifinale giocata alla Segafredo Arena tra il Banco di Sardegna Sassari e la Virtus Bologna  che ha visto i bianconeri, grazie ad una vittoria, accedere alla finale di Eurosport Supercoppa 2020.

TOP

Josh Adams
Oggi le sue giocate si sono rivelate essenziali nel momento del sorpasso e dell’allungo, imprendibile per chiunque se concentrato difficile da fermare se non da sé stesso. In doppia cifra, in forte crescita, variabile impazzita in positivo.

Quintetti Virtus
Đorđević, dopo un primo tempo non bello seppure chiuso a -2, alterna soluzioni raramente praticate ottenendone frutti dolcissimi, tenendo alcuni titolari solo per un finale di fatto chiuso anzitempo. Nessuno oltre 25’, in 11 oltre 10’.

Amedo Tessitori
Al rientro dalla tonsillite, parte in quintetto con buone cose ma 2 falli precoci, poi si siede a lungo ma al ritorno imbuca di tutto in area e battezzato dall’arco mette una bomba che fa saltare la difesa sarda.


FLOP

Avvio Virtus
Poca intensità in partenza, tutta un’altra cosa da quanto visto alla ripartenza nelle facce di vari giocatori, l’Abass del secondo tempo non pareva nemmeno il fratello di quello timido visto prima. Oggi è stato sufficiente, già domenica potrebbe non esserlo.

Vince Hunter
In un ruolo a 3 voci ci sta non ingranare subito ed uscire dalla partita, è stato quello che maggiormente ha pagato dazio ad un Bilan in stato di grazia da 24+13 e 37 di val. non riuscendo a prenderlo in velocità come suo solito.

Panchina Sassari
In partita intense, soprattutto ora che la condizione è ancora approssimativa, alla lunga è dura tenere l’intensità, ed oggi il Banco l’ha dimostrato, a questo livello 10 giocatori sono il minimo, il Poz non li ha , contando pure il largo utilizzo del mai domo Devecchi, entrato da 8° uomo, un po’ poco .


Luca Cocchi (BasketCity.net)

About The Author

Related posts