29 Settembre, 2022

Trofeo Lovari, la Virtus batte Brescia

Trofeo Lovari, la Virtus batte Brescia
Photo Credit To Matteo Marchi / Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Finale 3°/4° posto del Trofeo Lovari a Lucca, Virtus Segafredo vs Brescia la gara di giornata, per le V Nere nessuna novità da registrare nel roster rispetto alla semifinale di venerdì.

Primi 3′ scarsi a tinte bianconere con Lundberg e Cordinier che trovano la via del canestro, mentre in difesa le maglie virtussine si chiudono non lasciando spazio alle incursioni lombarde (0-9), Della Valle trova i primi punti per la Germani ma Weems e ancora una volta Lundberg sono ispirati e a 5′ dalla prima sirena la Virtus conduce per 19 a 8. Gli attacchi virtussini non danno respiro alla squadra di Coach Magro, Ojeleye da tre e Jaiteh nel pitturato portano a 16 i punti di distanza da Cobbins e compagni ( 10-26), la reazione lombarda negli ultimi minuti di quarto non impensierisce la Virtus che allunga e termina così i primi 10′ sul punteggio di 19 a 31 Segafredo. Della Valle si carica i suoi compagni sulle spalle nel tentativo di rientrare in partita, Gabriel schiaccia il -7 e Coach Diana chiama il time out per riordinare le idee dopo 3′ dall’inizio del secondo quarto (30-37), Brescia continua ad attaccare, la Segafredo può contare però su Lundberg che dall’arco e in contropiede riporta Bologna sul +10 a 4 ‘ dall’intervallo lungo (36-46). Bako e Cordinier schiacciano gi ultimi canestri che valgono l’allungo per le V Nere, Cobbins la mette da tre e Belinelli chiude il primo tempo rispondendo allo stesso modo, tripla e primi 20′ di gioco che si chiudono sul punteggio di 44 a 57 per la Virtus. La Segafredo mantiene le distanze con Mickey e Weems, Brescia prova a costruire la rimonta con Cournooh e Odiase ma non basta, si torna così sul +14 Virtus a 2′ abbondanti dalla fine del terzo quarto, Ruzzier si butta nel cuore del pitturato avversario e segna, Menalo fa 2/2 mentre in difesa aumentano i giri per la squadra di Coach Diana. La tripla di Massenburg sulla sirena fissa il punteggio sul 60 a 73 per Bologna. La Germani prova l’ultima reazione d’orgoglio piazzando il break del 6-0, Ojeleye prova a stoppare tutto dalla lunetta (2/2) prima che Della Valle trovi la tripla del -6 (69-75), tre punti per Cordinier a cui risponde ancora Della Valle, Brescia che torna a contatto e Coach Diana chiama il time out a 6′ dalla fine (72-78). La gara rimane viva fino alla fine, la squadra lombarda è tutta in Della Valle, Codinier e Lundberg rispondono anche loro presente, soprattutto è il giocatore danese a primeggiare, piazzando la tripla del nuovo +8 a 1’ dalla fine. Non c’è più tempo, la Virtus Segafredo vince e si aggiudica il terzo posto del Torneo Lovari, 80 a 87 il punteggio finale.

Germani Brescia-Virtus Segafredo Bologna 80-87
(19-31; 44-54; 60-73)
Germani Brescia : Gabriel, Tanfoglio 3, Massinburg 8, Ghidini, Della Valle 31, Caupain JR 7, Cobbins 1, Odiase 21, Cournooh 9, Santi. All.re: Magro.
Virtus Segafredo Bologna: Cordinier 14, Belinelli 11, Bako 6, Ruzzier 2, Jaiteh 4, Faldini ne, Lundberg 23, Menalo 2, Mickey 9, Camara, Weems 8, Ojeleye 8. All.re: Diana.
Arbitri: Grigioni, Galasso, Marziali.


Fonte: Ufficio Stampa Virtus Segafredo Bologna (www.virtus.it)

About The Author

Related posts