24 Maggio, 2024

ULTIME NOTIZIE

Virtus, attenta agli “Stings”

Virtus, attenta agli “Stings”
Photo Credit To Roberto Serra / Iguana Press / Virtus Pallacanestro Bologna

La Virtus sfida gli “Stings” forte della striscia positiva che fa indubbiamente morale, e domenica col favore di giocare tra le mura casalinghe ha l’obiettivo di allungare i risultati utili a disposizione contro una Dinamica Generale Mantova ancora a zero vittorie in questa stagione. Il livello del campionato per i bianconeri si sta alzando, gli “Stings” sono sicuramente un gradino sopra a Piacenza e Imola, vedremo la tenuta dei giovani Virtus che fin qui hanno ben figurato e impressionato fino a che punto possono arrivare. I tifosi Virtus non si devono aspettare sicuramente una vittoria facile perché la squadra costruita dalla società lombarda è di quelle che mirano ad arrivare ai playoff senza patemi.

Gli avversari dei bianconeri

I lombardi hanno aperto la stagione in casa contro l’Aurora Basket Jesi subendo una brutta sconfitta alla prima giornata (64-70) e domenica scorsa (seconda giornata), hanno subìto la seconda sconfitta contro la De’ Longhi Treviso questa volta fuori casa (74-71). Contro i veneti gli “Stings” non solo sono riusciti a rimanere attaccati alla partita, ma hanno anche condotto nel finale per lunghi tratti e avrebbero potuto anche portare a casa il match.

Sull’onda di questi primi due risultati negativi l’assistant coach in settimana ha parlato di Alessandro Amici e Andrea Casella un po’ sotto tono a livello realizzativo e di impatto statistico. Il primo (ala classe ’91) nei primi due match ha totalizzato 8 punti (4 punti di media a partita e 27,5 minuti giocati, 0,5 e 9% da due, 0,5 e 9% da tre, 1,5 e 75% ai liberi, 6 rimbalzi e 4 assist),  il secondo (ala/guardia classe ’90) ma messo insieme 2 punti totali (1 di media a partita nei 9,5 minuti giocati, 0,5 e 100% da due, 0 da tre e nei liberi, 1,5 rimbalzi e 0,5 assist) inutile dire che le aspettative siano più alte da parte dello staff biancorosso.

Per i lombardi i due americani LaMarshall Corbett (play/guardia classe ’88) ha messo insieme fin qui 14,5 punti di media a partita (l’ex Treviso la scorsa stagione ha avuto una media di 18) e DeAndre Daniels (ala forte del ’92) che viaggia con 16,5 insieme a Jacopo Giacchetti (play classe ’83) con 13,5 di media e Francesco Condussi (ala/centro classe ’94) con 8 di media che fino a qui si sono dimostrati una certezza si sta aspettando Sylvere Bryan (3,5 di media).

Note

Virtus: Buone notizie per Klaudio Ndoja e Andrea Michelori. Entrambi hanno ripreso ad allenarsi col gruppo già da mercoledì, e sono pronti a rientrare nel roster. Ex di turno è Klaudio Ndoja che ha giocato nella Dinamica Generale nella stagione 2015-2016, viaggiando a 12.6 punti e 5.3 rimbalzi di media-partita in stagione regolare, 12 punti e 4.5 rimbalzi di media nei playoff.
Prima della partita, andrà in scena la tappa del torneo di minibasket Coop Alleanza 3.0 (iniziativa che accompagnerà tutte le gare casalinghe di Virtus Segafredo), che vedrà impegnate, insieme ad una squadra di Virtus Unipol Banca, UP Calderara con due formazioni, Minibasket Francesco Francia.
Mantova: Ancora assente Luca Vencato.

Note riprese dal sito della Lega Nazionale Pallacanestro (www.legapallacanestro.com)

 

About The Author

Related posts