18 Luglio, 2024

Virtus Bologna-Brose Bamberg, Top & Flop del match BCL

Virtus Bologna-Brose Bamberg, Top & Flop del match BCL

I migliori e peggiori della prima semifinale giocata tra Segafredo Virtus Bologna e Brose Bamberg, match di Final Four di Basketball Champions League per questa edizione ad Anversa. La partita si è conclusa con una vittoria dei bianconeri col risultato di 67-50.

TOP

Kevin Punter
Parte caldissimo e preciso, si vede fin da subito che siamo in una di quelle serate dove la voglia è tanta, non sempre preciso ma utile nei momenti del bisogno da vero realizzatore, aggiunge anche 8 rimbalzi.

Letture offensive
A lungo la Virtus gioca con pazienza e attentissima nel leggere gli accoppiamenti più utili a far la differenza. A questo alterna le iniziative dei play che non forzano troppo e le conclusioni dall’arco usate coi giusti tempi, nascondendo difficoltà offensive che hanno lasciato il finale tranquillo.

Difesa Virtus
Il Brose ha sbagliato cesti insbagliabili, vero, ma fin da subito le V nere han fatto la faccia dura dietro, il 26% subito ha tanti meriti, come le 16 perse forzate delle quali ben 10 recuperate che han significato punti sereni.


FLOP

Augustin Rubit
Il temuto lungo avversario parte dalla panchina e non ha modo di impattare, anzi, affonda ancora di più i suoi tra tiracci e ben 4 perse, alcune banali oltremodo. -19 di +/-, peggiore di quelli passati in campo, non è un caso oggi.

Attacco Brose
Detto dei meriti Virtus, ingiustificabile la parte offensiva tedesca, manca anche la costruzione di gioco con un Zisis parso mai così giù di tono, lasciando che Rice inventi, e se non va nessuno a proporsi proattivo.

Liberi Virtus
Se proprio vogliamo trovare il pelo nell’uovo, ci sono i liberi, 13/20, sbagliati pure senza pressione, in vista di una eventuale finale tirata potrebbe essere un male non proprio curabile, anche perché capitato troppo sovente in stagione.


A cura di Luca Cocchi

About The Author

Related posts