04 Luglio, 2020

Virtus Bologna-Pistoia, Top & Flop

Virtus Bologna-Pistoia, Top & Flop

I migliori e peggiori del match giocato al PalaDozza dove la Segafredo Virtus Bologna trova un’altra convincente vittoria questa volta contro l’Oriora Pisoia, per quella che è stata la 19ª giornata (2ª del girone di ritorno) di Serie A 2019-20.

TOP

Giampaolo Ricci
Miglior marcatore di serata, lo fa con continuità per tutto l’incontro, sia quando c’è la prima fuga, sia quando occorre respingere il flebile rientro avversario. Firma il suo massimo in maglia Virtus, 22 con 24’ di val. in 23’, trovando continuità anche col cambio di Baldi Rossi.

Alessandro Pajola
Di tutti i play a disposizione di Đorđević è quello che gioca di più perché gioca meglio di tutti gli altri, un mastino difensivo ma pure efficace davanti. Oltre 20’ in campo, meritati e utili a far rifiatare i compagni.

Concentrazione Virtus
Dopo una nuova battaglia in coppa, un’altra partita vinta di 30 in campionato, segno che la squadra è sempre sul pezzo a prescindere da chi ci sia di fronte, situazione che dimostra mentalità giusta in una serata dove le motivazioni potevano scemare velocemente.


FLOP

Pistoia
Onestamente propone proprio poche cose che potranno portare a salvarla, dietro una difesa che con un minimo di applicazione si apre con un grissino, davanti tanta confusione e pochi punti legati ad invenzioni personali, poco altro.

Serbian connection
Giornata di riposo in campo per la coppia Markovic-Teodosic (8 perse totali), il primo nemmeno tira e chiude con soli 4 assist, il secondo fatica nell’innescare i lunghi, si prende tanti tiri con mira storta, mancava quell’adrenalina che li fa lievitare nelle partite di più alto lignaggio.

Vince Hunter
Fuori partita anche contro un pacchetto lunghi non proprio di primo piano, fatica anche a rimbalzo, meglio Delìa pure non al suo massimo. 5 punti e 2 rimbalzi con 4 falli, si può e si deve fare meglio.


Luca Cocchi (BasketCity.net)

About The Author

Related posts