14 Ottobre, 2019

Virtus Bologna-Venezia, Top & Flop

Virtus Bologna-Venezia, Top & Flop

I migliori e peggiori del match giocato questa sera in casa al PalaDozza, partita che ha visto la Segafredo Virtus Bologna sfidare l’Umana Reyer Venezia e uscirne con un’altra vittoria per quella che è stata la terza giornata di Serie A 2019-20.

TOP

Milos Teodisic
Vedere un giocatore che ha dominato l’Eurolega è altro rispetto al basket mostrato dai più negli ultimi anni, poesia in movimento non è un detto sprecato per il talento di Valjevo. Chiude con 22 punti, 4/6 dall’arco e 2/2 da 2, 7 assist, 27 di valutazione e 19 di +/- in 21’, cosa di più?

Kyle Weems
A parte dell’incontro per 30’ anonimi esplode un’ultima frazione sontuosa, 4/5 al tiro, rimbalzi e difesa dimostrandosi protagonista anche quando il leader non è lui. Un ulteriore passo avanti, nonostante fosse già molto avanti.

Vince Hunter
Un lungo che non tira dall’arco ma nei paraggi del cesto ha mani fatate e letture di alto livello, bravo nel mettere cesti non banali pure su palloni “obbligati”, lì nasce la differenza in un finale combattuto e per una volta vinto contro Venezia.


FLOP

G & G
Gaines e Gamble, troppe fatiche assortite che costringono Đorđević a provarli e riprovarli per non abbatterli ma pure a panchinarli più volte perché non sempre girano a segno. Nel finale una bomba della guardia ed una difesa del centro ci sono, ma troppo poco per oggi.

Stefano Tonut
Premiato col quintetto in questa stagione, del grande protagonista della finale scudetto oggi si è visto poco, un solo cesto, qualche forzatura ma sempre ai limiti della partita per 2 miseri punticini.

Julian Stone
Riammesso in squadra per fermare le guardie virtussine, incappa in una serata storta dove un Teodosic così non lo ferma nemmeno lui. Chiude con una valutazione negativa, senza rimbalzi e un solo assist, spiazzato da un avversario forse troppo pure per lui.


Luca Cocchi (BasketCity.net)

About The Author

Related posts