09 Dicembre, 2022

Belinelli da Madrid a Madrid vent’anni dopo

Belinelli da Madrid a Madrid vent’anni dopo
Photo Credit To W. Breveglieri / Virtuspedia - La Sala Borsa in giornata di trattazioni, che proseguono sotto ai canestri

Sono 21 le gare ufficiali tra Virtus e Real Madrid, 8 le vittorie dei bolognesi; la maggior parte delle partite, 15 gare in coppa campioni/Eurolega con 6 vittorie, ben 4 a Madrid (le uniche, perché in Coppa delle Coppe e Coppa Korac le V nere persero in Spagna).

Nella massima competizione europea la Virtus ha giocato otto volte a Madrid con bilancio quindi in parità, mentre a Bologna solo 2 successi in sette gare. In Coppa delle Coppe due sconfitte nel 1981/82 e la vittoria nella finale di Firenze.

In Coppa Korac due sconfitte nel 1987/88. L’altra gara fu la vittoria nella semifinale dell’Open di Londra nel 1995. In particolare nella massima competizione europea la Virtus cominciò con uno 0-2 nel 1979/80 in Coppa dei Campioni, restituì la doppietta nella stagione successiva, con la prima storica vittoria a Madrid e bissando il successo a Bologna nel girone di ritorno nella gara che portò matematicamente le V nere alla finale di Strasburgo.

Arrivarono poi tre 0-2, nelle stagioni 1984/85, con un girone che vide la Virtus mestamente ultima nel girone, 1992/93 con la Virtus eliminata nel doppio confronto per l’accesso alla final four, e 1995/96, quando i 115 punti subiti in casa (63 di Arlauskas) nell’ultima giornata, fermarono per la prima volta le V nere nel girone, a causa di una classifica avulsa sfavorevole.

Passarono oltre 20 anni tra quell’importante vittoria del 1981 e un nuovo successo contro il Real, fu nel 2001/02 quando la Virtus vinse in trasferta poi, ormai sicura della final four, perse in casa. Nella stagione seguente due vittorie, quella a Madrid il 17 ottobre 2002.

Quindi la vittoria di giovedì scorso, non solo è stata la terza consecutiva in casa dei madrileni, ma è arrivata 20 anni e 10 giorni dopo la precedente. Nella formazione di allora, capitanata da Antoine Rigaudeau, c’era anche Belinelli.

L’allora sedicenne di San Giovanni in Persiceto non segnò, ma giocò 4 minuti, mentre il Belinelli di oggi, campione affermato ricco di titoli conquistati, nonché capitano delle V nere, è stato tenuto in panchina da Scariolo per tutta la gara. In un caso come nell’altro, però, la Virtus è uscita vittoriosa.


Ezio Liporesi (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts