03 Dicembre, 2022

Virtus, coach Sergio Scariolo e Mickey post match Napoli

Virtus, coach Sergio Scariolo e Mickey post match Napoli
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Le parole di coach Sergio Scariolo al termine della partita Gevi Napoli-Virtus Segafredo Bologna, giocata in trasferta al PalaBarbuto e vinta dai bianconeri, per quella che è stata la 1ª giornata di Serie A UnipolSai 2022-23.

Coach Sergio Scariolo

“Contenti per la vittoria, in trasferta in campionato non sarà facile. Dobbiamo cercare di avere più continuità: alcuni giocatori devono inserirsi, altri devono acquisire la giusta preparazione fisica. In partite dove l’avversario può avere una tenuta fisica più lunga non riesci sempre a vincere iniziando male.

Le prime partite sono sempre poco decifrabili, una vittoria comunque importante. Sono più contento di vedere che la squadra poi si sa compattare, sa alzare la linea difensiva pressando di più. Chiaro, quando avremo 40 minuti nelle gambe come squadra saremo sicuramente più continui.

Ci vuole sicuramente più umiltà in un momento in cui non abbiamo ovviamente ancora in alto livello di conoscenza reciproca, quella viene dagli allenamenti e dalle partite.

I giocatori che abbiamo fuori sono tutti giocatori che c’erano già lo scorso anno, quindi il loro ritorno aiuterà a crescere in fluidità e conoscenza. Allo stesso tempo dobbiamo un po’ riuscire a creare un nuovo amalgama.

Sono contento che le prime tre partite ufficiali siano state partite tirate e punto a punto, in cui siamo stati anche sotto nel punteggio: sono partite che ti forgiano subito il carattere.

Mickey? È un giocatore chiamato ad essere un giocatore importante, deve avere continuità da entrambi i lati del campo: ha punti nelle mani, ha classe. Siamo una squadra che costruisce le sue vittorie anche con la durezza difensiva e da quel punto di vista mi aspetto possa ancora migliorare”.

L’MVP di serata Jordan Mickey

Le partite si vincono in difesa, non in attacco, lo sappiamo, è l’impostazione del nostro coach. Quello che dobbiamo fare come squadra è essere duri in difesa e pronti mentalmente.

La partita con il Monaco? Siamo pronti e carichi per l’Eurolega, quello che dobbiamo fare è giocare a basket”.


Fonte: Area Comunicazione Virtus Pallacanestro Bologna (www.virtus.it)

About The Author

Related posts