06 Maggio, 2021

Virtus, Djordjevic e Nikolic post match Pallacanestro Trieste

Virtus, Djordjevic e Nikolic post match Pallacanestro Trieste
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Le parole di coach Aleksandar Djordjevic e Stefan Nikolic al termine della partita Virtus Segafredo Bologna-Allianz Pallacanestro Trieste, giocata in casa alla Segafredo Arena e vinta dai bianconeri, per quella che è stata la 26ª giornata (11ª del girone di ritorno) di Serie A UnipolSai 2020-21.

Aleksandar Djordjevic

“ Sono molto contento della vittoria, che conta tantissimo. E sono orgogliosissimo di essere il coach di questo gruppo di ragazzi, di come affrontiamo qualsiasi difficioltà. Oggi abbiamo giocato dopo 48 ore da una partita importantissima per il nostro cammino europeo, e abbiamo scelto di lasciare a riposo Teodosic e Belinelli, e Markovic che non poteva giocare la terza partita di fila con la caviglia che è ancora lontana dall’essere a posto. Poi abbiamo fatto riposare anche Hunter, scelta maturata in partita. Gli altri ragazzi hanno fatto un grandissimo lavoro, sono molto contento di essere l’allenatore di questo gruppo di persona. Stiamo a poco a poco capendo e crescendo tutti quanti. Oltre alla preparazione fisica, che è buonissima, aiuta anche la decisione della società di aiutarti con tanti charter che ci hanno messo a disposizione, che noi apprezziamo, e così riusciamo a recuperare le energie molto prima. Un pensiero va anche a quella parte, a quella decisione della società che da allenatore apprezzo molto così come tutti quelli che vanno sul campo. Buona prestazione dal punto di vista della pallacanestro, del gruppo, della concentrazione, soprattutto difensiva. Andiamo avanti ”.

Stefan Nikolic

“ La sensazione è stata bellissima, rientrare dopo tanto tempo, sentire quell’adrenalina è stato fantastico. Ho cercato di sfruttare ogni momento per fare il meglio. C’è stata la scelta di far riposare tre giocatori, e io ho sfruttato questa occasione. Ringrazio il mio chirurgo, il dottor Porcellini, e lo staff medico di Isokinetic e di Virtus perchè grazie a loro sono sano e salvo. Gli infortuni sono parte della nostra vita e bisogna prenderli bene, e fare al meglio le terapie, e allenare la mente fuori campo guardando tante partite”.


Fonte: Ufficio Stampa Virtus Pallacanestro Bologna (www.virtus.it)

About The Author

Related posts