18 Maggio, 2024

Virtus, il match con Recanati su Sky Sport 3 HD

Virtus, il match con Recanati su Sky Sport 3 HD
Photo Credit To Roberto Serra / Iguana Press / Virtus Pallacanestro Bologna

La gara (nella presentazione realizzata dall’Ufficio Stampa della Lega Nazionale Pallacanestro – www.legapallacanestro.com) tra Recanati e la Virtus Bologna, primo incrocio assoluto tra le due formazioni, è il più classico dei testa-coda nel Girone Est. Marchigiani a 2 punti in classifica, che non vincono dalla prima giornata, il 2 ottobre con Imola e in striscia perdente da 8 gare; bianconeri a 14 punti, alle sole spalle di Treviso (ma con una gara in più per la De’ Longhi) e in serie positiva da 4 incontri. Si gioca ad Ancona, da questa stagione campo casalingo del Basket Recanati, dato che il PalaCingolani della cittadina leopardiana non ha capienza sufficiente per la Serie A2.

Recanati e il ritorno di coach Sacco

La grande novità in casa Ambalt, maturata negli ultimi giorni, è il terzo ritorno in panchina di Giancarlo Sacco, richiamato al posto di Marco Calvani – dopo una gara di interregno del vice Pozzetti – a sei mesi di distanza dalla salvezza ottenuta nel maggio scorso contro un’altra Virtus, quella di Roma, nei playout. I leopardiani, reduci da una sconfitta a Forlì dopo aver a lungo condotto nel primo tempo, presentano in regia l’ex Fortitudo Bologna Gennaro Sorrentino (10.9 punti e 4.3 assist di media), mentre guardia titolare è lo statunitense Travis Bader, arrivato a stagione iniziata (7 gare giocate, 14.1 punti con il 52% da 3). Ala piccola è l’esperto Federico Loschi, ex Brescia e Scafati (15 punti, 4.1 assist e il 40% dalla lunga).

Sotto canestro non è al meglio il capitano Attilo Pierini, alla quattordicesima stagione consecutiva in gialloblù e figlio del presidente recanatese Giuseppe: per lui 8 punti e 3.7 rimbalzi in 24.1 minuti, con un’infiammazione ai tendini che lo sta tormentando nelle ultime settimane. Centro titolare è l’altro Usa, Jalen Reynolds, rookie da Xavier, in doppia doppia di media con 17.2 punti e 10.7 rimbalzi. Escono dalla panchina l’esterno Riccardo Bolpin, classe ’97 di scuola Reyer Venezia, la guardia Massimiliano Fossati, l’ala piccola Riccardo Maspero e i due lunghi Stefano Spizzichini, fratello del virtussino Gabriele, e Leonardo Marini.

Virtus alla ricerca della quinta vittoria

La Virtus Segafredo sta vivendo un ottimo momento di forma, con un novembre fatto di sole vittorie (4 su 4 incontri). Kenny Lawson, miglior giocatore del mese a Est con 21.5 punti e 8.8 rimbalzi a uscita, è il grande ex avendo militato a Recanati nella passata stagione, conclusa con la salvezza. Detto di Michael Umeh, decisivo nell’ultima trasferta delle Vu Nere giocata ancora nelle Marche, a Jesi, con 14 punti nell’ultimo quarto, da segnalare anche l’ottimo periodo di forma di Guido Rosselli, inserito nel secondo miglior quintetto di A2 Citroën a novembre con 16.3 di valutazione media (17 punti, 5 rimbalzi e 5 assist nell’ultima vittoria su Verona).

Sarà ancora assente Klaudio Ndoja per il perdurare dei problemi alla caviglia destra, che sta trattando con una terapia di onde d’urto. In settimana gli azzurrini Under 18 Lorenzo Penna, Tommaso Oxilia e Alessandro Pajola hanno risposto alla convocazione per il raduno di Roma, primo atto verso gli Europei di categoria di Samsun, in Turchia, dal 16 al 22 dicembre prossimi, che costringeranno i bianconeri al rinvio di due gare in calendario (sarà impegnato anche Danilo Petrovic con la Serbia). Tra i rinvii anche il derby con la Fortitudo, ora programmato per venerdì 6 gennaio.

Match in Tv

Diretta dalle 20:25 su Sky Sport 3 HD (203), telecronista Paolo Redi.


Fonte: Guido Cappella – Area Comunicazione LNP (www.legapallacanestro.com)

About The Author

Related posts