13 Giugno, 2021

Virtus, il preview del match
contro l’Aquila Basket Trento

Virtus, il preview del match <br>contro l’Aquila Basket Trento
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Dopo 19 giorni di sosta dovuti al problema Covid che ha devastato Brindisi, la Virtus torna in campo per affrontare Trento nell’ultima giornata di regular season.

Le 2 sconfitte dei pugliesi contro Sassari e contro la stessa Trento hanno matematicamente regalato a Milano il primo posto in regular season, quindi con una vittoria la Virtus si troverà dall’altra parte del tabellone rispetto all’Olimpia.
Si può anche puntare al secondo posto, nel caso in cui la Virtus vincesse e Varese (già però eliminata dai playoff) facesse il colpo a Brindisi.

Addirittura la Virtus può arrivare seconda in caso di sconfitta, di sconfitta con Brindisi e vittorie di Venezia e Sassari: la classifica avulsa premierebbe i bianconeri, che eliderebbero lo 0-2 con Brindisi con il 2-0 su Venezia e il larghissimo scarto con il quale hanno vinto a Sassari.

Anche la sola vittoria di Venezia e le sconfitte di Bologna e Brindisi darebbero il secondo posto ai virtussini.
La Virtus può anche però arrivare quarta, solo nel caso in cui perdesse con Trento, Brindisi perdesse in casa con Varese, Venezia a Reggio Emilia e Sassari vincesse a Cantù: è l’unico caso in cui i bianconeri, in una triade con Brindisi e Sassari, sarebbero dalla parte di tabellone di Milano.

Onestamente però il calcolo si dovrebbe fare solo su Brindisi, i bonus per la Virtus sono finiti, 6 sconfitte in casa in regular season e un’EuroCup un po’ buttata rendono doveroso arrivare il più in là possibile in campionato, senza dover assistere ad altri brutti passi falsi.

Trento è squadra molto alterna, che però sotto la guida di Coach Lele Molin ha svoltato una stagione che in campionato si era fatta molto pericolosa.
I giocatori da temere sono il pivot Jacorey Williams, molto dinamico, ma rivedibile in difesa, il play portoricano Gary Browne e gli esterni Morgan e Sanders, senza scordare la “garra” dell’ex Kelvin Martin.

La Virtus recupera Markovic dopo l’infortunio alla caviglia del derby che ne ha condizionato l’impiego nella serie di EuroCup contro Kazan, avrebbe recuperato anche Tessitori dopo il Covid, ma il pivot nell’ultimo allenamento ha rimediato una distorsione al ginocchio che lo rende indisponibile per il match contro Trento e che andrà rivalutata.

Le parole di Coach Djordjevic alla vigilia della sfida:

Torniamo a giocare dopo tanto tempo. Abbiamo lavorato bene in palestra nonostante alcuni problemi fisici, all’inizio la caviglia di Markovic poi una storta per Pajola e un problema al piede per Teodosic.

Ieri anche una botta al ginocchio per Tessitori e nei prossimi giorni valuteremo. Sono problematiche dovute a periodi di sosta lunghi come questo: ognuno si allena col massimo sforzo e col massimo impegno.

Con Trento ci aspetta una gara tosta dal punto di vista fisico: hanno vinto una bella partita con Brindisi, con freschezza atletica che hanno messo in campo.

Il primo compito dei miei giocatori sara rispondere bene da questo punto di vista. Ho massimo rispetto per Trento che ha fatto vedere ottime cose. Nonostante alcune difficoltà sono riusciti a rientrare bene, con il carattere che li contraddistingue.

È una squadra molto pericolosa. La sosta è stata lunga e non vediamo l’ora di scendere in campo, recuperando la forma migliore per i playoff. Vogliamo chiudere bene questa stagione, giocandoci le nostre carte per arrivare il più lontano possibile anche se non dipenderà solo da noi.

Vediamo come andrà questa interessante ultima giornata di regular season per la griglia playoff e poi inizieremo la nostra preparazione”.

Agli ordini dei Sigg. Carmelo Lo Guzzo, Gianluca Capotorto e Federico Brindisi si gioca alla Segafredo Arena lunedì 10 maggio alle 20:45, con diretta su Eurosport 2 ed Eurosport Player.


Mario Corticelli Basketcity.net)

About The Author

Related posts