20 Settembre, 2021

Virtus, la storia delle semifinali europee

Virtus, la storia delle semifinali europee

La prima semifinale europea la Virtus la disputò nel 1976 in Coppa Korac. Dopo una brillante vittoria di nove punti a Spalato contro la forte Jugoplastika, le V nere si trovano a giocare il ritorno mentre sono in piena corsa scudetto, esattamente a metà della poule scudetto che aveva appena concluso il girone d’andata con i bianconeri in testa a punteggio pieno con sette vittorie: la squadra di Spalato passa al palasport 79-92 ed elimina i bolognesi che si consoleranno con la conquista dello scudetto.

Due anni dopo in Coppa delle Coppe la Sinudyne ipoteca la finale battendo in casa il Caen per 98 a 78, con 26 punti di Driscoll e 21 di Roche; la sconfitta in terra francese viene contenuta (86-80) e la Virtus approda alla prima finale europea, dove verrà sconfitta dalla Gabetti Cantù a Milano per soli due punti.

La stessa finale si ripeterebbe l’anno dopo se le V nere non uscissero dopo una vera maratona in semifinale: dopo aver vinto in casa contro il Den Bosch 85-73 con 27 punti di Villalta, in Olanda al quarantesimo le V nere sono sotto di dodici punti e lo stesso succede dopo il primo supplementare, ma purtroppo dopo altri cinque minuti il responso è più tredici per la squadra di casa che va in finale.

Nel 1981 la Virtus va all’atto conclusivo della Coppa dei Campioni, ma vi approda non da una semifinale ma da un girone.

Nel 1982 in Coppa delle Coppe la Virtus perde in casa nella semifinale di andata dal Real Madrid 78-79. Trascinata dai 43 punti di Bonamico prova a ribaltare il verdetto in Spagna, ma cede nel finale, 107-94.

Nel 1990 di nuovo Coppa delle Coppe. Cinque minuti di estasi cestistica sommergono il Paok sotto un passivo di venti punti, e venti sono anche quelli che segnano, a testa, Bon e Brunamonti. Nella bolgia di Salonicco uno strepitoso Sugar ne segna 35, Bon 23 e la Knorr perde di soli sei punti, curiosamente gli stessi distacchi che dodici anni prima avevano portato la Virtus alla prima finale europea. Questa volta va meglio perché la Coppa delle Coppe viene vinta a Firenze contro il Real e finalmente le V nere conquistano un titolo europeo.

Nel 1998 la Virtus, eliminando la Fortitudo, raggiunge la Final Four di Eurolega e si trova per la prima volta a disputare una semifinale secca in Europa: battendo 83-61 il Partizan, la Virtus vola in finale dove supererà l’AEK conquistando per la prima volta il massimo titolo continentale.

L’anno successivo la Final Four è a Monaco e la Kinder batte in semifinale la Fortitudo, ma poi deve cedere in finale allo Zalgiris.

Nel 2000 la semifinale di Coppa Saporta è contro il Lietuvos Rytas Vilnius: sconfitte di dieci punti in Lituania, le V nere, largamente incomplete, riescono a ribaltare il punteggio 83-71, con 21 punti di Ekonomou e 19 di Stombergas. Nella finale di Losanna sarà, però, l’AEK a prevalere.

Nel 2001 la semifinale di Eurolega è contro la Fortitudo, che in Europa non riesce mai nelle sfide dentro-fuori a farcela contro la Virtus: la serie è tre su cinque e la Virtus la fa sua senza macchia, con due successi a Casalecchio e trionfando al PalaDozza dopo un’incredibile rimonta. In finale la Kinder batte poi il Tau e, dopo aver vinto anche la Coppa Italia, si ripeterà in finale scudetto contro la Teamsystem, realizzando il Grande Slam.

Nel 2002 la Final Four di Eurolega è a Casalecchio: la Virtus batte la Benetton in semifinale, ma perde l’atto conclusivo contro il Panthinaikos. Nel 2007 Final Four di Fiba Cup a Girona: in semifinale la Virtus targata Europonteggi perde di un punto e in finale va l’Azovmash Mariupol; misera consolazione il successo dei bianconeri nella finalina contro l’Estudiantes Madrid.

Due anni dopo un’altra Final Four a Casalecchio: è quella di Eurochallenge e questa volta va meglio: Virtus Bologna Fiere batte il Protea EKA AEL Limassoll in semifinale con 18 punti di Ford, poi si aggiudica anche la Coppa in finale contro lo Cholet.

Nel 2019 Final Four di Champions League ad Anversa: netto il successo contro il Brose Bamberg in semifinale, 67-50, preludio al trionfo contro Tenerife. Quella del 2021 contro Kazan in Eurocup è la quattordicesima semifinale europea della Virtus, la seconda disputata in una serie, la prima al meglio delle tre gare.

Dopo aver perso tre delle prime quattro semifinali, le V nere ne hanno vinte otto delle successive nove. Ecco il riepilogo:

COMPETIZIONE A-R SECCA
(Final Four)
SERIE TOTALE
Coppa Korac 1 (1P) 1 (1P)
Coppa delle Coppe 4 (2V – 2P) 4 (2V – 2P)
Eurolega 3 (3V) 1 (1 V) 4 (4V)
Coppa Saporta 1 (1V) 1 (1V)
Fiba Cup 1 (P) 1 (1P)
Eurochallenge 1 (1V) 1 (1V)
Champions League 1 (1V) 1 (1V)
EuroCup 1 (?) 1 (?)
TOTALE 6 (3V – 3P) 6 (5V – 1P) 2 (1V) 14 (9V – 4P – 1?)

A cura di Ezio Liporesi (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts