13 Giugno, 2021

Virtus, quando Treviso era la Benetton
e i playoff cominciarono con un 10-0

Virtus, quando Treviso era la Benetton <br>e i playoff cominciarono con un 10-0

L’Universo Treviso è una società molto giovane e questa è la prima volta che incontra le V nere nei playoff, non era infatti arrivata in serie A quando la Virtus disputò l’ultima volta la post season.

Gli incontri nei playoff tra i bianconeri bolognesi e la Pallacanestro Treviso (identificabile dai primi anni ’80 con la famiglia Benetton, prima in veste di sponsor e poi ben presto come proprietaria) sono tanti.

Se la storia Virtus-Treviso ebbe un avvio singolare, con i primi venti viaggi della squadra trevigiana a Bologna tutti infruttuosi, dal 1981 al 1996, nelle sfide playoff questo predominio iniziale si allargò anche alle gare disputate in Veneto: infatti le prime quattro serie playoff, dal 1985 al 1995, videro un clamoroso 10-0 a favore delle V nere.

Si cominciò con la Virtus che nel 1985 giocava con lo scudetto e, per la prima volta, con la stella sulla maglia: negli ottavi fu un secco 2-0, poi la Granarolo Felsinea fu eliminata al turno successivo da Milano.

Nel 1993 la Benetton, che aveva battuto la Knorr nella finale di Coppa Italia e aveva sfiorato il titolo europeo nella finale persa contro il Limoges, fu spazzata letteralmente via dalla Virtus con un secco 3-0 costruito con divari importanti.

L’anno dopo le squadre s’incontrarono nei quarti e Bologna vinse 2-0, chiudendo la serie con una sofferta vittoria a Treviso, firmata da una tripla di Danilovic a otto secondi dalla fine, dopo una gara tutta di rincorsa.

La stagione successiva di nuovo finale e i colori uniti oppongono una resistenza appena superiore a quella della serie per lo scudetto di ventiquattro mesi prima, in un altro netto 3-0.

Bisogna aspettare il 2000 per ritrovare la sfida tra bolognesi di sponda Virtus e trevigiani e la contesa si ripeterà nuovamente per tre stagioni consecutive: nella prima Treviso ottiene le sue prime vittorie playoff contro i bianconeri, eliminandoli in semifinale con un secco 3-0; la Virtus, lanciatissima verso il grande slam, si rifarà l’anno dopo, sempre in semifinale con lo stesso punteggio, poi nel 2002, con Treviso che gode per la prima volta del fattore campo a favore finalmente una serie più combattuta: le V nere perdono 3-1, sconfitte in casa 86-88 in gara quattro.

Nel 2009 le due squadre si ritrovano nei quarti di finale e per la prima volta si va alla gara decisiva ed è ancora Treviso ad avere il fattore campo dalla sua (strappato alla Virtus vincendo a Casalecchio al supplementare nell’ultima giornata della stagione regolare); un vantaggio che la Benetton sfrutta concludendo 3-2 in una serie senza vittorie in trasferta.

In tutto otto serie, di cui la Virtus ne ha vinte cinque, con un bilancio di sedici gare vinte e nove perse. In casa le V nere hanno vinto undici partite su quattordici, in trasferta cinque su undici.


A cura di Ezio Liporesi (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts