28 Gennaio, 2023

Virtus, ultimo quarto da brividi! Brindisi vince

Virtus, ultimo quarto da brividi! Brindisi vince
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

La Virtus riesce nella clamorosa impresa di perdere una partita che conduceva di 24 al 29’ ed ancora di 9 a 2:30. Un’ultima frazione di antibasket da 31-10 dove nessuno è stato capace di prendersi la squadra in mano, pagando a caro prezzo le assenze dei leader Teodosic e Shengelia, ma pure la difesa assatanata di Cordinier che sarebbe stata preziosa nel finale dove non segnando almeno si poteva difendere.

Perdere con 13 rimbalzi in più e tirando col 64% da 2 sarà dura da gustificare per i presenti, tolto un Ojeleye di alto profilo a cui nessuno ha fatto da sponda con continuità, men che meno quelli che causa turnover avrebbero dovuto aver spazio ed efficacia, Mickey e Lundberg.

Una Brindisi rigenerata dai nuovi innesti di Lamb e Harrison ha cambiato faccia quando tutto pareva finito, lo ha fatto con un inizio di 4° frazione dirompente di fronte a giocatori già sotto la doccia.

Il segnale che coach Scariolo ne potrà trarre è che senza certi giocatori sarà dura girare anche l’Italia, dovendoli per forza impiegare e a lungo in Eurolega, quindi le scelte future dovranno chiarire il proseguo, tenendo conto che la Coppa Italia si avvicina e per centrarla i momenti di recupero saranno pochi.


Scariolo adatta il quintetto con le assenza di Teo&Toko&Isaia e Semi dalla panchina, Vitucci va subito con l’ultimo arrivato Lamb ed in centro Perkins che vien dato per imminente partente, mentre a disposizione si rivede dopo mesi Harrison. I lunghi Virtus partono spediti, scrivono il vantaggio mentre dietro si concede solo spazio dall’arco per il +8. Dopo 7’ il quintetto è già tutto variato mentre Vitucci prova la zona, dietro non tutto torna e l’HC rientra, spinta via da un gioco da 4 di Belinelli. Si rivede Harrison dopo oltre 9 mesi, primo stop a +8, spicca 8/8 da 2 ed il +8 a rimbalzo che compensa le 6 perse. Brindisi non ha luce da 3 (1/6) da dove pesca le uniche piastrelle libere, subendo in area la fisicità bianconera.

Semi&Beli aprono il divario in doppia cifra, scesi i 2 l’attacco si incarta e il +13 in un amen si dimezza complice pure il 3° fallo di Mickey. Allargando il raggio d’azione Perkins entra in partita, la Virtus stecca dall’arco trovandosi un misero +3, quanto Weems finalmente centra la tripla, vantaggio limato da Mascolo per un +4 che odora di occasione sciupata. 2/10 nel quarto da 3 a cui si aggiungono altre 5 perse, difetti che limitano il vantaggio con pure qualche difficoltà contro la zona avversaria, per Mannion sempre indigesta.

Partenza concreta Segafredo con un Ojeleye dominante per il massimo vantaggio di giornata, parziale di 11-0. Un Mannion rinfrancato ispira buone giocate per se e per i compagni e il vantaggio si allarga a 21 con una clamorosa schiacciata di Bako. Dal +24 si chiude la frazione a +20, debordando a rimbalzo, lasciando spiccioli agli avversari.

Pessimo avvio Virtus che carica Bowman, tutta Brindisi ed il suo pubblico per un parziale da 0-10 in 2’. Un disastroso Mickey concede l’indicibile, la Virtus non segna mai e la rimonta segue l’onda con un parziale negativo che non termina (0-16) fino alla tripla del “solito” Ojeleye. La Virtus reagisce anche se ora l’HC è in partita e controbatte, si torna a giocare appoggiando su Jaiteh e Semi e un minimo di vantaggio si trova, +9 a 2:30’ dal termine. Lamb diviene protagonista, un mesto +4 da difendere a 1:30 con dormite imbarazzanti. Perkins ai liberi fa -2, Weems sbaglia la tripla e con 35” i padroni di casa possono sorpassare. E Bowman lo fa a 6:4” dopo rimbalzo scialato, Mannion sbaglia l’ultima entrata e la Virtus perde una partita impossibile da perdere. Senza Teo son guai ovunque tu vai.

Prossima partita sarà venerdì ore 20:45 in Eurolega a Monaco col Bayern, diretta Sky, streaming su Eleven Sport e RadioNettunoBologna1.

Il tebellino

Happy Casa Brindisi-Virtus Segafredo Bologna 78-77 
(15-23; 34-38; 47-67)
Happy Casa Brindisi: Burnell 8, Reed 8, Fusco n.e. Bowman 15, Harrison 6, Lamb 11, Mascolo 4, Bocevski n.e. Mezzanotte 6, Riisma, Bayehe 2, Perkins 18. All. Vitucci.
Virtus Segafredo Bologna: Mannion 9, Belinelli 9, Pajola, Bako 4, Jaiteh 12, Lundberg 2, Martini n.e. Hackett 6, Mickey 5, Camara, Weems 10, Ojeleye 20. All. Scariolo.
Arbirtri: Sahin, Perciavalle, Pepponi.


Luca Cocchi (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts