15 dicembre, 2017

Fortitudo, Top & Flop del match contro Bergamo

Fortitudo, Top & Flop del match contro Bergamo

TOP

Robert Fultz
Il ritorno del play italiano è fondamentale nel gioco di Boniciolli per il ritmo che riesce ad imporre alla partita. Impiegato per 20’, riesce ad entrare a referto con tre tiri pesanti e a mettere in condizione i compagni di segnare con 5 assist.

Difesa
Riesce a contenere gli avversari a 18 punti nei primi 20’ di gioco, portandoli spesso a forzare dalla lunga distanza. Cala un po’ alla distanza per il sopraggiungere di un po’ di stanchezza, ma i soli 62 punti subiti sono un ottimo bottino.

Alex Legion
Va come al solito a fiammate ma si prende per mano la squadra all’inizio dell’ultimo quarto quando l’attacco è latitante; miglior marcatore dei suoi con 18 punti. Quando troverà un po’ di continuità, sarà un’arma micidiale.


FLOP

Attacco alla zona 3-2
Usata spesso da Bergamo in situazioni di gioco rotto, ottiene ottimi risultati nella prima parte di gara quando la Fortitudo non trova il modo di attaccarla. Bucata più spesso quando ormai le energie vanno scemando, ma l’attacco alla zona è comunque da rivedere.

Percentuali al tiro
Per venti minuti si è giocato a chi faceva peggio; entrambe le squadre chiudono con il 41% dal campo con un misero 23% dalla lunga distanza. L’attacco non è stato di certo un fattore.

Alessandro Amici
Ancora poco incisivo in attacco, non morde più di tanto neanche in difesa. I soli 11 minuti di utilizzo parlano da soli. Occorre ritrovarlo al più presto perché la sua versatilità potrebbe fare la differenza in molte partite.


A cura di Luca Testoni

About The Author

Related posts