16 dicembre, 2017

Fortitudo, Top & Flop del match contro Ravenna

Fortitudo, Top & Flop del match contro Ravenna

TOP

Alessandro Amici
Finalmente una prestazione convincente dopo alcune partita sotto tono; all’inizio attacca il ferro con convinzione, aprendo gli spazi per i compagni. 17 di valutazione in soli 22 minuti di utilizzo; avrebbe meritato più spazio nel finale di gare.

Rayvonte Rice
Sonnecchia per quasi tutto il match ma si scatena quando ce ne è più bisogno. 31 punti a referto conditi con 8 rimbalzi e 3 assist; suona la carica ai suoi che lo seguono nell’ultima frazione, insieme all’altro americano Grant (19+12)

Daniele Cinciarini
E’ una spina nel fianco per la difesa ravennate, colleziona 18 punti con 7 falli subiti; è un valore aggiunto importante uscendo dalla panchina, non sbaglia praticamente nulla, pesa il tiro libero errato nel finale.


FLOP

Stefano Mancinelli
Che non sia in palla lo si vede fin dall’inizio, molle sulle gambe e poco incisivo in attacco. Passa parecchio tempo in panchina (forse troppo); in più pesa sulla coscienza il tiro libero cortissimo nel finale di partita. Stanco.

Matteo Boniciolli
Vede sgretolarsi la squadra sotto i suoi occhi e reagisce troppo tardi, quando i buoi sono ormai scappati dalla stalla. Lascia lo stesso quintetto per quasi 8 minuti dell’ultimo quarto, lasciando in panchina troppo a lungo McCamey (oggi in palla) senza nemmeno riproporre Amici. Alcune riflessioni sono d’obbligo.

4° quarto
Subire 37 punti in un quarto, dopo che se ne sono concessi 39 nei i precedenti tre è inammissibile. Ok la stanchezza, ok un po’ di rilassatezza visto il vantaggio, ma buttare via una partita del genere ha dell’incredibile.


A cura di Luca Testoni

About The Author

Related posts