27 Febbraio, 2024

IBSA Next Gen Cup 2023/24: la Guida Ufficiale, con le info sulle 16 squadre

IBSA Next Gen Cup 2023/24: la Guida Ufficiale, con le info sulle 16 squadre
Photo Credit To Lega Basket

L’IBSA Next Gen Cup 2023/24 prenderà il via a Varese, sede del primo concentramento della fase a gironi. Le 16 squadre Under 19 dei club della Serie A UnipolSai si affronteranno tra l’Itelyum Arena e il Campus dal 30 ottobre al 1° novembre per le prime tre giornate di questa prima fase; i restanti quattro turni si disputeranno dal 26 al 29 dicembre a Biella nello storico Pala Pajetta e il più recente Biella Forum.

Le 16 formazioni sono state suddivise in due gironi da otto squadre ciascuno e passeranno alla Final Eight di Trento con partite a eliminazione diretta (22 – 23 – 24 febbraio 2024 al T Quotidiano Arena) le prime quattro squadre dei rispettivi gruppi.

Tutte le partite saranno visibili in streaming sul sito LBA legabasket.it

Questa nuova edizione della IBSA Next Gen Cup prevederà nella fase a gironi e nella fase finale le seguenti novità tecniche

  • Dopo una violazione nella metà campo difensiva gli arbitri non dovranno consegnare la palla alla squadra che ha diritto alla rimessa in campo.
  • Dal sesto fallo in poi, in un quarto di gioco, alla squadra che avrà subito il fallo, se non in azione di tiro, verrà assegnato un punto e concesso un tiro libero.
  • Viene eliminata la regola del possesso alternato, prevedendo che ogni palla contesa sia amministrata con un salto a due.
  • Se dopo un tiro libero la squadra che torna in difesa, nel caso in cui pressi a tutto campo recuperando il pallone nella prima metà campo, realizzerà un canestro nel possesso generato dal recupero, questo canestro varrà 1 punto in più.
  • L’intervallo tra il secondo ed il terzo quarto sarà di 5 minuti.

Nella sola fase finale è prevista, invece, la seguente modifica:

  • Alla prima palla morta, con meno di 4 minuti dalla fine del 4 quarto, verrà identificato un “Target Score” della partita aggiungendo 8 punti alla squadra che in quel momento avrà totalizzato il punteggio maggiore. Il nuovo punteggio diventerà l’obiettivo, per entrambe le squadre, da raggiungere o superare per vincere la gara. Da quel momento, inoltre, il tempo rimanente dell’incontro sarà azzerato e si utilizzeranno esclusivamente gli apparecchi dei 24”.

Di seguito il calendario del primo concentramento di Varese.

  1. CALENDARIO E ORARI

    Lunedì 30 Ottobre

    Girone A

    Itelyum Arena
    Ore 12.00 Carpegna Prosciutto Papalini Pesaro-Gevi Napoli Basket
    Ore 14.00 EA7 Emporio Armani Milano-Virtus Emil Banca Bologna
    Ore 18.00 Pallacanestro Varese-Allianz Derthona Basket

    Campus
    Ore 15.30 Vanoli Basket Cremona-Academy Scafati Basket


    Girone B

    Itelyum Arena
    Ore 16.00 Estra Pistoia-Happy Casa Brindisi

    Campus
    Ore 11.30 Nutribullet Treviso Basket-Banco Di Sardegna Sassari
    Ore 13.30 Umana Reyer Venezia-Dolomiti Energia Trentino
    Ore 17.30 Unahotels Reggio Emilia-Pollini Brescia



    Martedì 31 Ottobre

    Girone A

    Itelyum Arena
    Ore 18.00 Gevi Napoli Basket-Pallacanestro Varese
    Campus
    Ore 11.30 Virtus Emil Banca Bologna-Academy Scafati Basket
    Ore 13.30 Allianz Derthona Basket-Vanoli Basket Cremona
    Ore 15.30 Carpegna Prosciutto Papalini Pesaro-EA7 Emporio Armani Milano


    Girone B

    Itelyum Arena
    Ore 12.00 Pollini Brescia-Dolomiti Energia Trentino
    Ore 14.00 Nutribullet Treviso Basket-Unahotels Reggio Emilia
    Ore 16.00 Happy Casa Brindisi-Banco Di Sardegna Sassari
    Campus
    Ore 17.30 Estra Pistoia-Umana Reyer Venezia



    Mercoledì 1° Novembre

    Girone A

    Itelyum Arena
    Ore 09.30 Academy Scafati Basket-Carpegna Prosciutto Papalini Pesaro
    Ore 13.30 Allianz Derthona Basket-Virtus Emil Banca Bologna
    Ore 15.30 Pallacanestro Varese-Vanoli Basket Cremona

    Campus
    Ore 11.00 EA7 Emporio Armani Milano-Gevi Napoli Basket


    Girone B

    Itelyum Arena
    Ore 11.30 Umana Reyer Venezia-Nutribullet Treviso Basket

    Campus
    Ore 09.00 Happy Casa Brindisi-Unahotels Reggio Emilia
    Ore 13.00 Dolomiti Energia Trentino-Estra Pistoia
    Ore 15.00 Banco Di Sardegna Sassari-Pollini Brescia



  2. GIRONE A - ACADEMY BASKET SCAFATI


    Persi i protagonisti dell'edizione precedente, Scafati cercherà di farsi strada nella competizione provando a sgambettare le favorite, tra cui le ultime due vincitrici Pesaro e Varese. A guidare la squadra ci sarà Emanuele Morvillo – ala piccola che ha assunto il ruolo di leader vocale dopo l'addio di Emanuele Caiazza – e dai playmaker Matteo Cavaliere e Pierfrancesco Sangiovanni, giocatori con tanti punti nelle mani e verve dal palleggio.
  3. GIRONE A - ALLIANZ DERTHONA TORTONA


    Grandi ambizioni per la compagine allenata da Luca Ansaloni che presenta un roster profondo e ha l'obiettivo di affermarsi ed essere più di una semplice sorpresa. Oltre al già consolidato quartetto composto da Lamine Tandia, Gloris Tambwe, Lorenzo Baldi e Nicholas Errica (già aggregato alla prima squadra), l'arrivo di Stefano Conte, la crescita costante di Bruno Farias e il prestito dall'Orange1 Bassano di Timoty Van Der Knaap mettono Tortona di diritto tra le favorite nel Girone A.
  4. GIRONE A - CARPEGNA PROSCIUTTO PAPALINI BASKET PESARO


    Squadra che vince non si cambia. I campioni in carica vogliono bissare il successo arrivato in primavera affidandosi alla coppia formata da Umberto Stazzonelli e Octavio Maretto, già coinvolti nelle rotazioni della prima squadra e tra i talenti più cristallini della pallacanestro giovanile. Il prestito di Adriano Bazan da College Borgomanero e l’estro dal palleggio di Elia Sgarzini serviranno per rendere l'attacco marchigiano un vero e proprio rebus irrisolvibile per le difese avversarie.
  5. GIRONE A - EA7 EMPORIO ARMANI MILANO


    L'allenatore Michele Catalani ha per le mani una rosa profonda con cui puntare alla vittoria finale ed iscrivere il nome della società tra le vincitrici della IBSA Next Gen Cup. I centimetri di Leonardo Van Elswik e di Luigi Suigo, le giocate di Diego Garavagia, l'esplosività in prossimità del ferro di Francesco Ferrari (in arrivo da College Borgomanero), il tutto guidato dalla leadership di un “veterano” come Samuele Miccoli, sono ciò che rendono l'EA7 Emporio Armani Milano una delle squadre più pericolose e talentuose della competizione.
  6. GIRONE A - GEVI NAPOLI BASKET


    Candidata come possibile squadra rivelazione, la compagine partenopea punta ad entrare nelle migliori quattro del Girone A portando a Varese un gruppo interessante e variegato. Sotto le plance, il duo Moussa Bamba - Ivan Druzhielibov unisce atletismo e fisicità che poche altre possono vantare; mentre la staffetta tra i playmaker Stefano Saccoccia e Simone Sinagra sarà in grado di cambiare il ritmo partita a proprio piacimento. Da non scordare uno scorer puro come Sreten Coralic e il prestito di College Borgomanero Giacomo Zanetti, ala forte abile su entrambi i lati del campo.
  7. GIRONE A - PALLACANESTRO VARESE


    I padroni di casa hanno l'obiettivo principale di passare il turno e puntare alla Final Eight di Trento. Guidati dal talento di Wei Lun Zhao, i varesini punteranno sulle idee di Edoardo Bottelli e sulle capacità di Elise Assui come 3&D per mettere in difficoltà le difese avversarie aggiungendo contemporaneamente sostanza alla propria fase difensiva. Ci sarà anche la possibilità di vedere all'opera i fratelli Scola Rocchetti (Tiago e Thomas) insieme agli altri due argentini Joaquin Mauro Villa e Santino Ivan Prato.
  8. GIRONE A - VANOLI CREMONA


    Un'altra possibile sorpresa di questo Girone A è la squadra allenata da coach Carlo Campigotto, il quale cercherà di farsi valere in un gruppo a predominanza lombarda. Dall'Orange1 Bassano è arrivato il lunghissimo Tiefing Diawara – già visto in questa competizione proprio con i cremonesi – che sfrutterà le sue leve per presidiare il pitturato e sarà la terza opzione offensiva della Vanoli; Emils Ivanovskis e Filippo Galli saranno responsabili nel creare il maggior numero di pericoli aprendo anche spazi per i compagni.
  9. GIRONE A - VIRTUS EMIL BANCA BOLOGNA


    La compagine felsinea, agli ordini di coach Tommaso Menichetti, proverà ad imporsi con un roster quasi interamente “prodotto in casa”. A guidare il gruppo è senza dubbio il talento florido di Matteo Accorsi che verrà prontamente spalleggiato da Lorenzo Baruffaldi, entrambi innescati dal playmaker Matteo Baiocchi. Nel ruolo di ala e leader vocale ci sarà Mattia Guidotti, uno degli elementi più esperti del gruppo bolognese.
  10. GIRONE B - BANCO DI SARDEGNA SASSARI


    Dopo aver sfiorato di un soffio la fase ad eliminazione diretta lo scorso anno, gli isolani cercheranno di rientrare tra le prime quattro facendo a spallate con altre corazzate del gruppo. Riccardo Pisano – “veterano” della manifestazione, letale da oltre l'arco e già visto con i grandi – è il leader designato dei sardi, i quali punteranno anche sulle qualità da scorer di Alessandro Dore e sulla grinta di Enrico Casu per conquistare più punti possibili. Sotto il ferro, occhi tutti per il senegalese Assane Sankare in prestito dalla Vis Ferrara.
  11. GIRONE B - DOLOMITI ENERGIA TRENTINO


    I primi vincitori della Next Gen Cup nel 2019 vogliono tornare ad imporsi mischiando al solito gruppo consolidato un core composto da nuovi volti. Il pallino del gioco è sempre nelle mani della versatile e talentuosa ala Lorenzo Zangheri, il quale verrà coadiuvato dall'atletismo di Saliou Niang e Mahamadou Diarra sotto entrambi i tabelloni. Tutti e tre già aggregati alla prima squadra. Tra le novità spicca il classe 2008 Thomas Acunzo, ala di 203 centimetri trasferitasi in Trentino questa estate.
  12. GIRONE B - ESTRA PISTOIA


    Una novità rispetto alle ultime edizioni della competizione è sicuramente la presenza della compagine toscana. I ragazzi, guidati da coach Cristiano Biagini, proveranno a mettere i bastoni tra le ruote a squadre più attrezzate lasciandosi trascinare principalmente dal capitano Mattia Farinon. La coppia baltica play/centro Tormi Joonatan Metlsa - Kristers Skrinda sarà oggetto di attenzioni in questo primo concentramento, così come gli atletici africani classe 2005 David Samuel Kpadevi e Mamadu Dembele.
  13. GIRONE B - HAPPY CASA BRINDISI


    Alla corte dell'allenatore Gianfranco Patera, i pugliesi si presentano con un gruppo quasi interamente nuovo rispetto a quello della passata edizione. In prestito dall'Orange1 Bassano, Prince Atamah avrà piena libertà di occupare i due pitturati con i suoi muscoli, mentre in fase offensiva saranno il playmaker Niccolò Malaventura e il più esperto Cristiano Greco a responsabilizzare la transizione della squadra.
  14. GIRONE B - NUTRIBULLET TREVISO BASKET


    La sconfitta di misura in finale nella scorsa edizione della IBSA Next Gen Cup e gli “addii” del duo Leonardo Faggian-Enrico Vettori, costringono i trevigiani a voler rivendicare il loro posto di favoriti del Girone B. Tuttavia, coach Mirko Saccardo può affidarsi a chi ha esperienza in prima squadra come l'esterno David Torresani e il tecnico centro Francesco Scandiuzzi, i quali con l'intelligente ala Enrico Tadiotto e la verve realizzativa dalla panchina di Alberto Pellizzari formano il cosiddetto quartetto evergreen con cui i vicecampioni si sono sempre presentati alla manifestazione.
  15. GIRONE B - POLLINI BRESCIA


    Chi punta alla vetta del Girone B è sicuramente la squadra allenata da Gianpaolo Alberti, il quale si trova a dover fare i conti con un roster profondo e dal talento elevato. I volti noti dell'ala Matteo Porto e del playmaker con tanti punti nelle mani Nicolas Tanfoglio porteranno ai compagni gli insegnamenti appresi in prima squadra fungendo da co-leader del gruppo. La crescita di Alberto Reghenzi sui due lati del campo sarà utile come plus a gara in corso, così come la versatilità del ceco Daniel Sertic; grande attesa anche per il debutto dell'azzurro René D'Amelio, in prestito da College Borgomanero.
  16. GIRONE B - UMANA REYER VENEZIA


    Altra grande favorita del girone è la compagine veneta, vincitrice dell'edizione 2019/20 e sempre ricca di talenti da tenere d'occhio. Il classe 2006 Pietro Iannuzzi è l'arma offensiva più pericolosa a tutto tondo degli orogranata, i quali trovano anche in Andrea Gattel un elemento di sostanza per colpire da oltre l'arco e in transizione, date le sue lunghe leve. Il pick and roll tra il grande passatore Francesco Barbero e il concreto Lorenzo Vanin è una delle soluzioni più battute dai lagunari e a cui gli avversari dovranno stare molto attenti.
  17. GIRONE B - UNAHOTELS REGGIO EMILIA


    La squadra reggiana ha l'obiettivo di qualificarsi alla fase successiva giocandosi le sue carte soprattutto sfruttando la qualità sotto il ferro. Vista la crescita esponenziale di Mouhamed Faye e la presenza dell'atletica Giovanni Camara in prima squadra, coach Andrea Menozzi può scegliere di concedere loro una staffetta con Mame Samba Deme El Hadji e Tommaso Pastorelli. Chi avrà la possibilità di accendersi mettendo in ritmo se stesso e i compagni è senza dubbio il bosniaco Imran Suljanovic, in grande spolvero durante l'ultima edizione specialmente con il suo tiro da fuori.

Post source : Ufficio Stampa Lega Società di Pallacanestro Serie A (www.legabasket.it)

About The Author

Related posts