27 Febbraio, 2024

Coach Mecacci presenta
Sella Cento-Umana Chiusi

Coach Mecacci presenta <br>Sella Cento-Umana Chiusi
Photo Credit To Benedetto XIV Cento

Dalla sala stampa della Baltur Arena il coach della Benedetto XIV Matteo Mecacci ha parlato così dell’importante scontro diretto contro Chiusi del 23 dicembre:

Sabato ci si aspetta una partita importante, la prestazione andrà in secondo piano in questo momento, l’obiettivo è vincere la partita non solo perché veniamo da quattro sconfitte consecutive ma perché è una gara decisiva per quanto riguarda la parte inferiore della classifica. Chiusi è a 2 vittorie una contro di noi e una contro Piacenza, entrambe in casa, non ha mai vinto in trasferta, quindi, è in una situazione di classifica difficile, come noi anche Chiusi è una squadra che ha dovuto cambiare più volte pelle, ha dovuto fare a meno di Stefanini fin da subito, ha avuto l’infortunio serio di Spear ed è dovuta andare sul mercato per prendere Ceron e Jonats, sta facendo a meno di Possamai quindi comunque anche loro fanno fatica sicuramente ad allenarsi e avere continuità tecnica come noi; siamo due squadre con una situazione di classifica diversa ma che entrambe hanno necessità di tornare a vincere quindi non sarà una partita facile, sarà una gara dove conterà fare risultato.

Loro hanno la capacità di giocare con dei quintetti molto piccoli senza Possamai, possono giocare con delle ali perimetrali, sicuramente Tilghman e Raffaelli in attacco sono il loro faro in attacco e poi c’è la variante Stefanini che per quanto non sia al 100% può dare imprevedibilità al loro attacco; hanno avuto una stagione sofferta dal punto di vista della realizzazione, hanno una grande identità difensiva con capacità di sporcare le partite quindi dovremo fare sicuramente una gara intelligente.

Le condizioni fisiche della squadra non sono buone ma questo lo sapevamo, ora abbiamo anche il problema dell’influenza che ci fa fare a meno dei giocatori durante la settimana per febbre, ci siamo allenati non tutti al completo, Mitchell dopo il riscaldamento con Trieste continua il suo lavoro di recupero, vediamo se poterlo recuperare per sabato, lui è molto disponibile ma noi dobbiamo essere bravi a sapere che non possiamo rischiare di causare una ricaduta per poi averlo fuori per tanto tempo, quindi decideremo all’ultimo”.


Post source : Francesco Ricciardi Responsabile Area Comunicazione - Benedetto XIV Cento (www.benedettoxiv.it)

About The Author

Related posts