23 Febbraio, 2024

La Fortitudo cade a Cento

La Fortitudo cade a Cento
Photo Credit To Valentino Orsini / Fortitudo Pallacanestro Bologna

Fase di studio fra i due schieramenti in avvio di gara, sbloccata da Cento dopo oltre un minuto con Bruttini ed una tripla di Palumbo. In debito di centimetri e chili, le seconde linee degli ospiti riescono ad impattare il punteggio con Panni e Conti, ma due passaggi a vuoto difensivi preoccupano Caja, convinto a chiamare timeout. La chiacchierata in panchina rinvigorisce gli ospiti, a segno a ripetizione con Ogden per ricucire lo strappo, ma una tripla di Mitchell e gli acuti di Toscano e Delfino ne vanificano gli sforzi offensivi.

Sono quattro le lunghezze a dividere Cento e Bologna ad inizio secondo quarto, divorate in un amen dal solito Ogden e Fantinelli, che impattano il match sul 19 pari. Chiuso il gap con gli avversari, la Fortitudo agguanta il primo vantaggio dell’incontro grazie a Morgillo (19-21 a 6:52), vedendolo però scivolare via dalla proprie mani sotto i centri di Mitchell. Lo statunitense biancorosso apre un sanguinoso parziale per la Flats Service, chiuso sul 13-0 da un sottomano di Freeman. Riconquista la doppia cifra di vantaggio la Sella grazie ad una tripla di Mitchell, ma l’avvolgente manovra bolognese viene finalizzata da Freeman sul possesso successivo, mandando in archivio la prima metà di gara sul 36-27.

Importante tesoretto quello accantonato dalla Sella nel primo tempo, gonfiato al rientro dalla pausa lunga dalle triple di Mitchell e Palumbo. Nonostante la fiammata biancorossa, la Fortitudo non molla, provocando l’esclusione anzitempo di Toscano per falli e conquistando un fallo tecnico. Bolpin dalla lunetta è glaciale e fa tre su tre, dando il la ai canestri di Freeman e Panni che permettono agli uomini di Caja di girare alla terza curva dell’incontro sul 46-40.

Risale la china Bologna, a segno anche in avvio di quarto periodo con Ogden, non facendo però i conti la Sella: Bruttini apre il parziale, Archie lo segue a ruota, ma è di Delfino la ciliegina sulla torta con una tripla che obbliga Caja al timeout. Le parole dell’head coach ospite sono la medicina perfetta per la Fortitudo, insieme ad Ogden, terminale perfetto per la sua manovra offensiva. Fatica a trovare la via del canestro la Benedetto, ne approfittano i biancoblù per accorciare sul singolo possesso grazie a Freeman, vedendo erigere di fronte alle proprie bocche da fuoco esili muri da parte dei biancorossi. Pasticcia nel finale la Sella, concedendo una preziosissima occasione a Bologna per impattare l’incontro con un’infrazione di campo, ma i biancoblù non ne approfittano e concedono un viaggio in lunetta a Delfino, permettendogli di allungare sul +4. Con cinque secondi sul cronometro, è Fantinelli a scagliare in aria una preghiera dall’arco, ma il tiro del play ospite è fuori misura ed è preda di Moreno che mette in banca la palla e sancisce così la vittoria biancorossa.

Finisce così alla Baltur Arena: Cento batte Fortitudo 61-57.

Il tabellino

Sella Cento-Fortitudo Flats Service Bologna 61-57
(18-14; 36-27; 46-40)
Sella Cento: Mitchell 15, Mussini 2, Bruttini 7, Delfino 11, Kuuba, Palumbo 8, Bucciol, Toscano 2, Magni, Archie 13, Moreno, Ladurner 3. All. Mecacci.
Fortitudo Flats Service Bologna: Giordano, Sergio 2, Conti 6, Bolpin 7, Panni 4, Kuznetsov, Fantinelli 3, Freeman 12, Ogden 19, Morgillo 4, Taflaj. All. Caja.
Arbitri: Enrico Bartoli, Yang Yao, Maschietto.


Post source : Per gentile concessione di Lele Carl Malaguti di www.1000cuorirossoblu.it

About The Author

Related posts