23 Maggio, 2022

FIBA World Cup 2023 Qualifiers:
Azzurri verso il doppio confronto con l’Islanda

FIBA World Cup 2023 Qualifiers:<br> Azzurri verso il doppio confronto con l’Islanda

Il 2022 Azzurro si apre con la decisiva doppia sfida all’Islanda sulla via per la qualificazione alla FIBA World Cup 2023, il Mondiale che si disputerà dal 25 agosto al 10 settembre del prossimo anno in Indonesia, Giappone e Filippine.

Gli Azzurri saranno di scena ad Hafnarfjordur il 24 febbraio (ore 20.00 locali, le 21.00 in Italia) e ospiteranno gli islandesi al PalaDozza di Bologna il 27 febbraio alle ore 20.30.
Entrambe le gare saranno trasmesse in diretta sulla piattaforma sportiva ELEVEN SPORTS (elevensports.com) e su Sky Sport.

Da oggi sarà possibile acquistare i biglietti per la gara di Bologna, organizzata dall’advisor commerciale FIP Master Group Sport, presso tutte le ricevitorie del circuito Vivaticket e sul sito Vivaticket.com al seguente link:
www.vivaticket.com/world-cup-qualifiers-basket-italia-vs-islanda

L’appuntamento rientra nel cartellone degli eventi sportivi, sostenuto dalla Regione Emilia-Romagna, per la valorizzazione del territorio e l’attrattività turistica.

La squadra del CT Meo Sacchetti è chiamata a fare risultato nel doppio confronto per consolidare la classifica del girone H, che vede in testa la Russia a punteggio pieno dopo i due successi nella “finestra” di novembre proprio contro Azzurri (92-78 a San Pietroburgo) e islandesi (89-65 sempre a San Pietroburgo). La vittoria dell’Italia al Forum di Milano contro i Paesi Bassi (75-73) è stata determinante per agguantare il secondo posto in una graduatoria resa incerta dall’exploit islandese in terra olandese (77-79).

Gli Azzurri si ritroveranno a Bologna il 21 febbraio per poi partire il 22 alla volta di Hafnarfjordur, terza città più grande dell’Islanda a una ventina di chilometri dalla Capitale Reykjavík. Sarà la prima volta per la nostra Nazionale sull’isola e la seconda contro la formazione di casa, già affrontata durante la fase a gironi dell’EuroBasket 2015 a Berlino (vittoria 71-64).

Ricco di storia invece il rapporto tra la Nazionale e Bologna, in special modo al PalaDozza, inaugurato dall’Italbasket il 12 settembre 1956 contro la Polonia (70-54).
In tutto 26 partite giocate a Basket City (due alla Sala Borsa nel 1947 contro la Francia e nel 1954 contro la Spagna) con un bilancio di 13 vittorie e 13 sconfitte.
L’ultima il 14 settembre 2018, quando l’Italia batté ancora la Polonia 101-82 nelle qualificazioni al Mondiale 2019.

INFO TICKETING ITALIA-ISLANDA (PalaDozza Bologna, 27 febbraio – ore 20.30)

Gradinata Nannetti/Calori
20,00 € – intero
15,00 € – ridotto Under 14/Over 65
Omaggio – Under 6

Distinti Graziano/Azzarita
30,00 € – Intero
25,00 € – Ridotto Under 14/Over 65
Omaggio – Under 6

Tribuna/Poltronissima Graziano/Azzarita
50,00 € – Intero
45,00 € – Ridotto Under 14/Over 65
Omaggio – Under 6

Parterre Azzarita/Graziano
100,00 €

In base alle disposizioni nazionali in vigore per il contenimento della diffusione dell’epidemia da COVID-19 e alle ordinanze del Ministro della Salute, sarà consentito accedere all’evento esclusivamente ai possessori di green pass “rafforzato”.

  1. IL CALENDARIO DEL GIRONE H

    26 novembre 2021
    Paesi Bassi-Islanda 77-79
    Russia-Italia 92-78

    29 novembre 2021
    Russia-Islanda 89-65
    Italia-Paesi Bassi 75-73

    24 febbraio 2022
    Islanda-Italia
    Russia-Paesi Bassi

    27 febbraio 2022
    Italia-Islanda
    Paesi Bassi-Russia

    1° luglio 2022
    Islanda-Paesi Bassi
    Italia-Russia

    4 luglio 2022
    Paesi Bassi-Italia
    Russia-Islanda


  2. LA CLASSIFICA

    Russia 4 (2/0)
    Italia 3 (1/1)
    Islanda 3 (1/1)
    Paesi Bassi 2 (0/2)

    *FIBA assegna due punti per la vittoria e uno per la sconfitta


  3. TUTTE LE FINESTRE

    Prima fase
    1 – 22/30 novembre 2021
    2 – 21 febbraio/1° marzo 2022
    3 – 27 giugno/5 luglio 2022


    Seconda fase
    1 – 22/30 agosto 2022
    2 – 7/15 novembre 2022
    3 – 20/28 febbraio 2023


  4. TUTTI I GIRONI

    Gruppo A
    Serbia, Slovacchia, Belgio, Lettonia


    Gruppo B
    Bielorussia, Gran Bretagna, Grecia, Turchia


    Gruppo C
    Croazia, Svezia, Finlandia, Slovenia


    Gruppo D
    Israele, Germania, Estonia, Polonia


    Gruppo E
    Francia, Portogallo, Ungheria, Montenegro


    Gruppo F
    Bosnia Erzegovina, Lituania, Bulgaria, Repubblica Ceca


    Gruppo G
    Georgia, Macedonia del Nord, Spagna, Ucraina


    Gruppo H
    Russia, Paesi Bassi, Islanda, Italia


  5. IL FORMAT DEL MONDIALE 2023

    Per la prima volta nella storia, il Mondiale FIBA si disputerà in più di una nazione. Le trentadue squadre qualificate (12 dall’Europa, 8 dall’Asia-Oceania, 7 dalle Americhe e 5 dall’Africa) saranno divise in otto gruppi da quattro squadre ciascuno che si affronteranno con la formula del girone all’italiana. Le prime due classificate di ogni girone accederanno alla seconda fase, dove verranno divise in quattro gruppi da quattro squadre ciascuno che si affronteranno in un girone all’italiana. Le prime due classificate di ogni girone si sfideranno poi dai quarti alle finali. La fase a gironi si svolgerà nelle città di Okinawa (Giappone), Jakarta (Indonesia), Bocaue, Quezon City, Pasay e Pasig (municipalità di Manila). Nella capitale delle Filippine si svolgerà anche la fase finale del torneo. Giappone e Filippine sono qualificati come Paesi ospitanti (disputeranno le qualificazioni fuori classifica). Sub judice la qualificazione automatica dell’Indonesia, terzo Paese ospitante: la squadra otterrà il pass solo se finirà tra le prime otto formazioni della FIBA Asia Cup, che si disputerà nel luglio 2022 proprio a Jakarta.


  6. LA STRADA VERSO I GIOCHI OLIMPICI DI PARIGI 2024

    Dal Mondiale 2023 sarà possibile qualificarsi per l’Olimpiade dell’anno successivo a Parigi. Classifica finale del Mondiale alla mano, accedono direttamente ai Giochi le prime due squadre europee, le prime due squadre delle Americhe e le prime Nazionali meglio piazzate di Africa, Asia e Oceania. Le sedici rimanenti squadre più due ulteriori team per ogni Continente daranno vita a quattro tornei pre olimpici da sei squadre ciascuno. Solo le vincenti di ogni torneo voleranno a Parigi.



Fonte: Ufficio Stampa Fip (www.fip.it)

About The Author

Related posts