27 Febbraio, 2024

EuroLeague 2023/24 preview:
Saski Baskonia-Virtus Bologna

EuroLeague 2023/24 preview: <br>Saski Baskonia-Virtus Bologna
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Per il 14° turno d’Eurolega la Virtus vola a Vitoria in una sorta di sfida tra damigelle al gran ballo del clasico. I baschi son reduci da 7 successi nelle ultime 8 uscite, unica sconfitta quella casalinga con Monaco, tap-in sulla sirena di Blossomgame. Dall’arrivo di Dusko Ivanovic, che tanto male aveva combinato con la Stella Rossa, han cambiato registro divenendo la squadra da copertina a novembre-dicembre.

A dar man forte al coach, sicuramente il cambio di passo del play Miller-McIntyre, coadiuvato dalla sostanza del lituano Sedekerskis (uscito dal vivaio di basco) e dal’estrosità di Moneke. Da non sottovalutare il pivot vecchio stile Kotsar, estone, e la continuità profusa dal serbo Marinkovic, guardia-ala mortifera.

Ma ovviamente le attenzioni maggiori sono sul cecchino Marcus Howard, tiratore irrefrenabile, visto prendersi 6 triple in nemmeno 2 minuti più volte. Dalle sue mani girano i destini baschi, ultimamente mani molto calde.

Marginali, soprattutto in Eurolega, l’ex Mannion ed il paisà Chiozza, dovrebbe permanere l’assenza dell’ex Avellino Costello, il roster modello ONU è completato dal greco Rogkavopoulos appena rientrato e dal senegalese Diop, anche lui reduce da problemi fisici.

Un solo spagnolo in squadra, Diez, questo non affievolisce l’amore del pubblico per la proprio squadra, da sempre il più folto di Spagna, ed uno dei più numerosi della competizione. Pubblico che avrà occhi dolci per Polonara e Shengelia, coppia di lunghi magica nella cavalcata vincente in ACB del 2020.

La Virtus ha finalmente avuto qualche giorno per rifiatare e preparare la partita, ritroverà disponibile Pajola mentre all’assenza di Mickey occorrerà fare abitudine. La famiglia pare star bene e al momento non sono previsti correttivi ha detto l’AD Baraldi, anche se sovente a parole del genere son seguiti fatti diversi. Ma sarà il campo a parlare, per una sfida che può portare 2 punti pesantissimi, consolidando ulteriormente un 3° posto che sembra ancora qualcosa d’incredibile.

Rientra tra i giocatori convocabili Alessandro Pajola. Non sarà della partita Jordan Mickey per una lesione muscolare al retto femorale sinistro patita durante la gara di Euroleague con Maccabi Tel Aviv. Il giocatore verrà rivalutato all’incirca tra 4 settimane.

Le dichiarazioni di Coach Banchi alla vigilia della trasferta di Vitoria

Domani troveremo un avversario che sta vivendo un momento di forma straordinario, basti pensare che, dall’arrivo in panchina di Coach Ivanovic, sono riusciti a collezionare bene sette vittorie nelle ultime otto gare, proponendo un basket molto aggressivo e spettacolare, portato all’ennesima potenza nelle gare casalinghe dove le qualità balistiche dei loro esterni e l’atletismo dei loro lunghi trovano esaltazione.

Pur nelle difficoltà legate alle assenze ci siamo preparati per riuscire a giocare una gara intelligente, sostenendo l’impatto che il Baskonia è in grado di sprigionare, grazie ad una difesa molto aggressiva ed un attacco spumeggiante frutto di un talento offensivo da top team”.

Il prepartita di Achille Polonara

Veniamo da una sconfitta in trasferta, il campo del Baskonia è un campo molto difficile, ma nonostante ciò vogliamo rifarci. Vincere fuori casa in Eurolega fa la differenza. Baskonia è in un ottimo momento, sarà una partita dura: si tratta di una squadra giovane e di talento, ben allenata”.

Baskonia Vitoria-Gasteiz-Virtus Segafredo Bologna, palla a due ore 20.30 alla Buesa Arena (Vitoria) si potrà vedere in diretta su Sky Sport, DAZN, Euroleague. TV e Radio Nettuno Bologna Uno. Arbitreranno il match Olegs Latisevs, Uros Nikolic e Denis Hadzic.


Post source : Luca Cocchi (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts