19 Luglio, 2024

Ferrara, Bonacina e Mastellari pre match Virtus

Ferrara, Bonacina e Mastellari pre match Virtus

Le dichiarazioni dell’assistant coach Andrea Bonacina e della guardia Martino Mastellari della Bondi Ferrara, alla vigilia del match di domenica contro la Segafredo Virtus Bologna, riprese dal sito della Lega Nazionale Pallacanestro che racconta tutto sulla 5. Giornata di campionato Serie A2 Girone Est. I bianconeri giocheranno in trasferta a Ferrara al Pala Hilton Pharma alle ore 18:00.

Andrea Bonacina

Andiamo ad affrontare una squadra che non ha bisogno di tante presentazioni, la Virtus Bologna è una delle corazzate del girone e l’obbiettivo stagionale è ovviamente la promozione. La squadra a disposizione di coach Ramagli è ottima a partire dal quintetto titolare: Spissu come play-maker, ragazzo che ho avuto il piacere d’allenare a Casalpusterlengo, come guardia Umeh un ottimo tiratore e le ali sono due ossi duri come Rosselli e Ndoja, due guerrieri in campo.

Come centro forse il migliore del campionato, cioè Lawson, capace di essere pericoloso in tanti modi sia dentro sia fuori dall’area. Dalla panchina salgono Spizzichini e Michelori, oltre ad una batteria di giovanissimi provenienti dal vivaio bianconero di Bologna che resta sempre nell’élite dei settori giovanili nazionali. Aver recuperato T-Rod (Roderick, ndr) ci dà quella carica in più, siamo in forma e ci stiamo allenando intensamente. Sarà una vera battaglia ma siamo pronti a giocarcela senza paura”.

Martino Mastellari

La Virtus è una squadra lunga e ricca di qualità, di sicuro la più forte fra quelle che finora abbiamo affrontato e giustamente tra le principali candidate alla promozione. Ci stiamo allenando con estrema carica e concentrazione, con la consapevolezza di potercela fare. Indubbiamente sarà una battaglia, contro un quintetto che difende in maniera aggressiva sul pick and roll e al quale quindi dovremo adattarci con l’obiettivo di togliergli progressivamente le proprie certezze.

Per me questa è la gara più sentita della stagione. Riuscire a battere i miei rivali storici della Virtus (Mastellari proviene dal vivaio Fortitudo, ndr) sarebbe fantastico, ma ovviamente metterò al primo posto le priorità della squadra perché a prescindere dall’avversario sarebbe importantissimo proseguire la serie positiva”.


Fonte: Lega Nazionale Pallacanestro (www.legapallacanestro.com)

About The Author

Related posts