27 Novembre, 2021

Game Day Virtus, l’anteprima del match contro l’Happy Casa Brindisi

Game Day Virtus, l’anteprima del match contro l’Happy Casa Brindisi

Reduce dalla guerra contro Venezia nel derby di EuroCup (“la partita che mi ha reso più orgoglioso in questo inizio di stagione”, parole di Coach Scariolo), la Virtus si gioca uno spareggio per il secondo posto tra le mura amiche della Segafredo Arena contro Brindisi.

La replica della semifinale scudetto dello scorso anno (un secco 3-0 per la Virtus) arriva subito prima della pausa per le Nazionali, un toccasana per la Virtus, che però dovrà fare a meno di almeno 5/6 giocatori, convocati dai rispettivi CT.

Pajola, Tessitori, Mannion, Jaiteh, Cordinier, Alibegovic sono infatti in procinto di partire, nonostante i problemi al dito per il play anconetano (due viti in un dito per ridurre la frattura) e per il suo compagno di reparto (uscito anzitempo dalla sfida con Venezia per un problema alla schiena).

Mannion e Sampson (problema analogo a Nico) sono in dubbio fino all’ultimo, mentre assente sicuro sarà il Capitano Marco Belinelli, reduce dall’operazione per la borsite al gomito destro e pronto dopo la sosta.

Esaurita la conta dei feriti, focus sull’avversario odierno, che lo scorso anno fece 2-0 in regular season, vincendo a Bologna 88-98: Brindisi ha il terzo attacco del campionato, guidato da Nick Perkins (oltre 18 punti e 8 rimbalzi di media) e da Gaspardo, 13 punti e il 46% da 3.

Come tutte le squadre di Coach Vitucci gioca benissimo nella metà campo offensiva, ma i pugliesi sono capaci anche di serrare le maglie in difesa.

Difesa, parola magica: la Virtus è alla ricerca di quella continuità in questo ambito che ancora latita nei 40’ (ma è normale in questa fase della stagione).
La chiave per vincere sarà lì: chi riuscirà a fermare uno dei 2 attacchi (primo e terzo del campionato), porterà a casa i 2 punti e il secondo posto solitario dietro Milano.

Le parole di Coach Scariolo alla vigilia della sfida

Siamo perfettamente coscienti di dover fare un grande sforzo domani per battere una squadra come Brindisi che l’anno scorso è stata vicinissima a chiudere la regular season al primo posto in classifica.

Quest’anno sta confermando le sue qualità, con una pallacanestro moderna, veloce, offensiva, con giocatori di talento. Noi continueremo a chiedere uno sforzo extra ad alcuni giocatori e per questo sarà molto utile la sosta.

Anche per questa partita ci mancheranno dei giocatori, alcuni dovranno stringere i denti, come per esempio Alessandro Pajola che sta giocando da diverse settimane con due chiodi in un dito per guarire più in fretta da una piccola frattura.

Sappiamo comunque che, con l’appoggio dei nostri tifosi e con la tranquillità di una squadra che si aspetta una partita equilibrata, sarà un’altra gara che ci farà crescere. La affrontiamo con tanta voglia e desiderio di giocarla”.

Agli ordini dei Sigg. Tolga Sahin, Lorenzo Baldini e Gianluca Capotorto si gioca alla Segafredo Arena Domenica 21 Novembre alle ore 20, con diretta su Discovery+.


Mario Corticelli (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts