13 Giugno, 2024

Serie A UnipolSai 2022-23: il preview di Germani Brescia-Virtus Bologna

Serie A UnipolSai 2022-23: il preview di Germani Brescia-Virtus Bologna

Settimana “importante” quella della Virtus Segafredo Bologna di coach Sergio Scariolo. Nel back to back di EuroLeague le V nere incassano per intero la posta in gioco mettendo a segno due vittorie contro Alba Berlino e Maccabi Playtika Tel Aviv che fanno ben sperare per il proseguio del cammino.

Nemmeno il tempo di rifiatare quindi per i bianconeri che, a due giorni dal match giocato alla Segafredo Arena, sono già in direzione Brescia per affrontare in campionato al PalaLeonessa la Germani di coach Alessandro Magro.

I padroni di casa sono scesi sul parquet per gli impegni di EuroCup in terra slovena mercoledì, dove alla Stozice Arena hanno trovato una vittoria contro il Cedevita Olimpija Ljubljana (ultimi della classe), col risultato di 80-83. A oggi i biancoblù della Presidente Graziella Bragaglio stazionano al nono posto del Girone, subito sopra appunto a Ljubljana.

Gli impegni di 7DAYS EuroCup hanno portato a infortuni importanti nel roster biancoblù. Nel match giocato in casa contro Bourg-en-Bresse il play/guardia Troy Caupain subisce una lesione completa del tendine del gran pettorale, i tempi di guarigione stimati sono in circa 4 mesi. Ma la tegola più grossa per coach Magro arriva con l’infortunio a John Petrucelli nel derby in casa contro l’Umana Reyer Venezia. La guardia/ala è vittima di una frattura da stress del quinto osso metatarsale del piede sinistro e le sue condizioni saranno valutate  strada facendo.

Brescia deve quindi correre ai ripari coi nuovi arrivi di Aleksej Nikolic, play sloveno classe 1995 di 191 cm, proveniente da Sassari (ingaggiato dal Banco per sopperire all’infortunato Chris Dowe) e Ryan Taylor, ala piccola statunitense classe 1995 di 198 cm, proveniente dall’Apollon Patrasso (massimo campionato greco).

In campionato Brescia si presenta con tre vittorie nelle ultime cinque, dopo la sconfitta esterna contro Treviso (99-92) la Germani batte in casa Tortona (83-68), l’ottava giornata batte Trieste fuori casa (90-91), e batte Napoli ancora al PalaLeonessa (95-72) e infine viene sconfitta in trasferta contro l’Umana Reyer Venezia (82-79). La Virtus, dopo un filotto di nove risultati utili consecutivi, ha subito la prima sconfitta in casa alla Segafredo Arena contro Scafati (77-84).

A livello statistico come “media” i padroni di casa sono avanti come punti col 3° posto e 86,5 a partita contro il 4° dei bianconeri (86,3), alla voce rimbalzi i biancoblù si trovano al 7° posto con 36,9 contro la 14° (34,4) dei bianconeri, biancoblù al 2° ai liberi (84%) contro il 12° delle V nere, al 6° per stoppate (2,8) contro il 9° della Virtus con 2,3 e infine alla voce palle perse si registra un 4° posto per la Leonessa con 12,1 contro il 7°  e 12,6 a partita dei felsinei. Virtus invece avanti alla voce assist col 5° posto e 17,6 a partita contro il 6° della Leonessa  e 17,4, al 2° posto nei tiri da due (56,5%) contro il 7° dei pardoni di casa (51,6%), al 1° posto nei tiri dall’arco (41,1%) contro l’8° dei biancoblù (35,8%) e 2° nelle palle recuperate (7,8) contro l’11° della Germani con 6,4.

Allora occhio a Kenny Gabriel che cattura 7,3 rimbalzi a partita di cui 6,1 difensivi (1,2 off.), all’ala statunitense Christian Jalon Massinburg, classe 1997 di 206 cm che porta in dote a coach Magro 8,3 punti, 2,2 rimbalzi e 1,8 assist di media, che si è confermato nell’ultimo match di EuroCup. Attenti anche ad Amedeo Della Valle che se innescato e in giornata può sempre fare male, come solo lui sa fare; la guardia classe 1993 ha una media di 17,6 punti (col 91,7% ai liberi), attenzione alle stoppate di Tai Odiase e Nicola Akele. Occhio anche agli ex bianconeri David Moss (che indossò la canotta virtussina nella stagione 2009/10) e al sempre solido e concreto David Cournooh (arrivato nel 2018 ha collezionato 78 presenze e ha vinto la Basketball Champions League nel 2019 con coach Djordjevic). Da valutare invece i nuovi arrivi Aleksej Nikolic   e Ryan Taylor che nella trasferta a Ljubljana nei suoi quasi 14 minuti di utilizzo ha messo a referto 13 punti con 2/2 da due punti, 3/4 da tre (75%) con un +/- di +7.

In casa bianconera rientreranno Nico Mannion e capitan Marco Belinelli, che non utilizzati da coach Scariolo nel back to back di EuroLeague, si immagina avranno ampio minutaggio. Non saranno invece della partita quindi ancora indisponibili Jordan Mickey, Semi Ojeleye, Awudu Abass e Leo Menalo.

Le parole dell’Assistant Coach Andrea Diana

Siamo arrivati a 5 giornate dalla fine del girone di andata e quindi ogni squadra gioca per raggiungere i propri obiettivi. Incontriamo Brescia che è una squadra affamata e vuole ottenere punti per la qualificazione alla Coppa Italia.

Hanno inserito due ottime giocatori come Nikolic e Taylor che si sono già inseriti bene nel gruppo squadra come ha dimostrato la vittoria su un campo difficile come Lubiana.

Hanno un roster profondo, Della Valle è la loro prima punta ma anche Massinburg e Gabriel nelle ultime partite sono cresciuti notevolmente non solo come punti realizzati ma anche nella media del tiro da tre punti. Brescia lotta tanto dentro l’area, è terza per rimbalzi offensivi.

Dovremo dare fondo a tutte le nostre energie mettendo aggressività dal punto di vista difensivo contro una squadra che è brava a passarsi la palla e che spesso attacca per tutti i 24 secondi. Sarà necessario rimanere concentrati e cogliere l’opportunità di rubare un pallone o catturare un rimbalzo”.

Germani Basket Brescia-Virtus Segafredo Bologna, palla a due domenica 18 dicembre, ore 19.00 al PalaLeonessa A2A con dirette su Eleven Sports e Radio Nettuno Bologna Uno. Dirigeranno l’incontro Paternicò, Paglialunga, Gonella.


Federico Bolognini (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts