23 Febbraio, 2024

Recup Andrea Costa Imola-Virtus Imola

Recup Andrea Costa Imola-Virtus Imola

I colori biancorossi e gialloneri si accostano sugli spalti di un Palaruggi sold-out.

Al fischio di inizio, Ranuzzi da tre fa partire forte l’Andrea Costa ma la Virtus risponde subito con Masciarelli.
Il ritmo sembra alto, i biancorossi si portano a +8 al 4° min.
Ranuzzi continua ad andare a segno da 3 portando il risultato sul 16-7 ma la Virtus accorcia nuovamente. La partita si ferma per qualche istante sul 16-12 fino ai tre tiri liberi perfetti di Aukstikalnis che permette ai biancorossi di allungare ancora una volta le distanze, portandosi a +7.
Zappi, quindi, chiama time-out per i gialloneri.
Sale anche a +5 (23-18) il vantaggio dei biancorossi, con Drocker che si sblocca dalla lunetta dinanzi ad un canestro fino ad allora quasi nemico; ma è la Virtus a dire l’ultima, pareggiando all’ultimo millesimo con Ohenhen.
Il primo quarto si conclude 23-23, primo assaggio di una partita che promette grandi emozioni.

Il secondo quarto ricomincia a ritmo intenso, le due squadre proseguono la gara punto a punto.
Fazzi, con una tripla, fa tirare un sospiro sugli spalti, il quale dura poco poiché la Virtus risponde da tre con Barattini, costringendo il time-out biancorosso sul 29-28 al minuto 6:30.
Le due imolesi si stanno col fiato sul collo.
Giornata maledetta per Drocker che esce dolorante dopo un infortunio.
La Virtus chiama time-out sul punteggio 37-39, a 34 secondi dalla fine.
I ragazzi biancorossi vanno negli spogliatoi sotto di due.

Dopo l’intervallo lungo, La Virtus sblocca il terzo quarto con una tripla, portandosi a +5 ma Capitan Corcelli piazza due triple sensazionali e torna a far urlare il palazzetto (43-42).
Dopo una lotta punto a punto, i gialloneri si portano nuovamente avanti, costringendo Di Paolantonio al time-out.
Al suono della fine del terzo quarto, il tabellone legge 49-52.

La Virtus riparte forte al quarto quarto, corre e si porta sul +7.
Corcelli e Crespi, ancora una volta, provano a ricucire ma non basta: Di Paolantonio chiama il time-out provando a dare animo ai suoi ragazzi.
Al rientro, però, gli assetti non cambiano
I gialloneri puniscono l’Andrea Costa, con dei convincenti Barattini e Masciarelli.
La partita si chiude 62-70.
Tra applausi, pacche sulle spalle e amari sorrisi, un grandioso pubblico biancorosso lascia lentamente il Palaruggi, salutando un convincente girone di andata.


Andrea Costa-Virtus Neupharma Imola 60-72
(23-23; 37-39; 49-52)
Andrea Costa Imola: Drocker 2, Fazzi 3, Sorrentino, Libonati n.e., Aukstikalnis 8, Ranuzzi 15, Corcelli 14, Marangoni, Bresolin, Martini 1, Ronchini n.e., Crespi 19. All.re: Di Paolantonio.
Virtus Neupharma Imola: Masciarelli 13, Dalpozzo, Aglio 12, Morara 2, Magagnoli 12, Morina, Chiappelli 9, Alberti, Barattini 13, Balciunas 5, Ohenhen 4. All.re: Zappi.
Arbitri: Rizzi, Parisi.


Post source : Federica Silvestri Area Marketing e Comunicazione - Andrea Costa Imola (www.andreacosta.it)

About The Author

Related posts