18 Luglio, 2024

Mano pesante della Virtus Imola:
83-55 alla LuxArm Lumezzane

Mano pesante della Virtus Imola: <br>83-55 alla LuxArm Lumezzane

Per la prima volta in stagione, la Virtus Neupharma Imola vince due consecutive: dopo un primo quarto molto combattuto, la LuxArm Lumezzane cede ai padroni di casa per 83-55. Grazie a questo successo, la Virtus Imola sale a 8 punti in classifica.

Coach Regazzi sceglie i play Balciunas e Barattini, con le ali Masciarelli e Chiappelli, mentre Ohenhen veste i panni del pivot.


Avvio decisamente in salita per i gialloneri, che dopo quattro minuti subiscono un parziale di 0-7 decisivo solamente a tempo determinato: le triple di Masciarelli e Chiappelli, infatti, sono i primi “botti” di una rimonta che trova compimento nel finale, sul 13-13. Anzi, il libero di Morara permette alla Virtus di chiudere con il minimo vantaggio la prima frazione, con coach Regazzi consapevole di voler migliorare le statistiche dei tiri da due: 0/5, mentre tutt’altra voce ha la fase difensiva, che conta ben dieci rimbalzi contro il solo raccolto dai lombardi in attacco.

Molto più vivace il secondo quarto: Spizzichini e Mastrangelo guidano la formazione di Saputo sul +3 (18-21), svantaggio che obbliga Regazzi a chiamare un time-out dal quale ne esce rinvigorito Balciunas, cecchino da tre per la seconda volta personale. È Barattini, invece, qualche secondo dopo la metà della frazione a fissare il massimo vantaggio giallonero sul +3 (26-23), mentre capitan Aglio dà spettacolo con un sottomano che infiamma il Pala Ruggi. Ancora meglio fa Barattini, dopo una fittissima rete di passaggi che lo porta, quasi, a lanciare in direzione canestro: tripla del +8 (31-23) e Virtus-show in un parziale 10-0 pesante in casa Lumezzane. A chiudere un quarto da favola, l’alley-oop di Barattini in direzione Masciarelli, con gli ospiti a secco per circa 7 minuti e, nuovamente, fermi a un solo rimbalzo in attacco all’attivo.

Rientrati sul parquet, la Virtus continua a incrementare il proprio vantaggio: Ohenhen trova i primi punti personali, Balciunas sfonda il muro della doppia cifra, quindi Saputo cerca di interrompere gli attacchi dei casalinghi sul 42-27, chiamando un time-out. Senza riuscirci: Lumezzane getta la spugna, anche a causa di rotazioni che non favoriscono lucidità soprattutto in difesa. Qualcosa, la LuxArm, in attacco riesce a fare, ma i gialloneri vanno a segno troppo facilmente, registrando un significativo +22 (58-36) alla sirena.

Il quarto che chiude la sfida porta i nomi di tutti i componenti imolesi che toccano il parquet, compresi Alberti, Dalpozzo e pure l’esordiente classe 2005 Vannini, unico virtussino a non andare a referto, ma protagonista negli ultimi istanti.

Prossimo appuntamento domenica 26 novembre, in casa, contro OraSì Ravenna.


Virtus Neupharma Imola-LuxArm Lumezzane 83-55
(14-13; 33-25; 58-36)
Virtus Neupharma Imola: Masciarelli 9, Dalpozzo 2, Aglio 4, Morara 12, Magagnoli 15, Morina 6, Chiappelli 5, Alberti 5, Barattini 7, Balciunas 15, Ohenhen 3, Vannini. Coach: Regazzi.
LuxArm Lumezzane: Maresca, Niemi 9, Cecchi 7, Leone, Arrighini, Mastrangelo 7, Di Meco 12, Deminicis 2, Becchetti n.e., Salvinelli 2, Minoli 5, Spizzichini 10. Coach: Saputo.
Arbitri: Scaramellini di Colli al Metauro (PU), Esposito di San Benedetto del Tronto (AP).
Note: 1Q 14-13; 2Q 19-12; 3Q 25-11; 4Q 25-19


Post source : Enrico BonzaniniArea Comunicazione - Virtus Neupharma Imola (www.virtusimola.it)

About The Author

Related posts