27 Febbraio, 2024

Ozzano fa e disfa nel derby contro Blacks Faenza: 81-71

Ozzano fa e disfa nel derby contro Blacks Faenza: 81-71

PALACATTANI, FAENZA – Stava per bastare un terzo quarto da favola, ai New Flying Balls, per portarsi a Ozzano il derby emiliano-romagnolo in casa di Blacks Faenza. Invece, i padroni di casa vincono 81-71 nel 7° turno di Serie B Nazionale, dando ai biancorossi il sesto dispiacere stagionale in campionato che ritrovano, almeno in panchina, capitan Riccardo Cortese.


Coach Giuliani opta per uno starting five composto da Piazza in tacca bassa, con Balducci, Abega, Mancini e Ly-Lee a completare lo schieramento.

Si apre con un parziale di 8-0, in favore di Faenza, la disputa al Palacattani, stoppato da Piazza che regala i primi due punti a Ozzano dopo tre minuti. I padroni di casa, trascinati soprattutto da Galassi che chiude il primo periodo con 9 tasselli, comunque fissano il massimo vantaggio sul 13-2, ma subendo la risposta di Ozzano che riesce ad accorciare le distanze prima della sirena sul 25-15.

Il canovaccio del secondo quarto non cambia, almeno inizialmente, ma con l’avvicinarsi del rientro negli spogliatoi i ragazzi di Garelli concretizzano la padronanza del gioco con un parziale di 11-0, che li porta sul 45-24, spaccando di fatto la gara. A rompere il muro della doppia cifra, in casa Ozzano, ci pensa Bechi (11 punti dopo 20’), ma gli eccessivi tentativi errati da due (10/29) gravano sul risultato al termine del primo tempo, così come lo svantaggio sui rimbalzi totali (26-15).

Al rientro in campo, sale in cattedra Abega che segna i primi nove punti biancorossi, toccando quota 17 personali e tenendo a galla i suoi sul 54-41, con Garelli costretto a chiamare il time-out dopo poco più di 4’ senza segnare, mentre alla causa di Ozzano contribuisce anche Bechi: 54-47. Pausa che non sortisce effetto, perché i ragazzi di Giuliani continuano la loro rimonta: Abega, dopo il tecnico a Garelli, fa 4/4 dai liberi, fissa la sua quota personale a 21 punti (saranno 24 dopo 30’) e porta i biancorossi prima a -3 (54-51), poi al minimo svantaggio (57-56) con il 100% dai liberi (11/11). L’ultimo intervallo dice 63-59, ma i New Flying Balls sono più vivi che mai.

Soprattutto Abega lo è, capace di salire a 26 punti ma pure di ritornare sulla terra con il primo tiro libero sbagliato della sua gara, mentre Galassi porta i padroni di casa a +7 (70-63), con Giuliani che chiama time-out. Non serve a stoppare le offensive di Faenza, in netta ripresa: il parziale a favore dei Blacks respinge la grandissima rimonta nel quarto precedente.

Dopo sei sconfitte in sette giornate di campionato, la dirigenza rifletterà in serata sull’operato di coach Gabriele Giuliani e del suo staff.
.


Blacks Faenza-Logimatic Group Ozzano 81-71
(25-15; 47-32; 63-59)
Blacks Faenza: Galassi 16, Papa 11, Siberna 5, Pastore 6, Poggi 4, Tomasini n.e., Aromando 14, Petrucci 9, Ballarin, Naccari n.e., Vico 16, Belmonte n.e. Coach: Garelli.
Logimatic Group Ozzano: Myers 2, Bechi 19, Pavani 1, Ly-Lee 6, Zambianchi, Martini, Terzi, Cortese n.e., Balducci 3, Piazza 8, Abega 29, Mancini 5. Coach: Giuliani
Arbitri: Galluzzo e Iaia.
Note: 1Q 25-15; 2Q 22-17; 3Q 16-27; 4Q 18-12
Top scorer: Abega, 29 punti.


Post source : Enrico Bonzanini Area Comunicazione - Logimatic Group Ozzano (www.newflyingballs.it)

About The Author

Related posts