27 Febbraio, 2024

Solidarity Cup: Italia-Brasile 93-87

Solidarity Cup: Italia-Brasile 93-87

E sono 6! L’Italia prosegue il proprio percorso netto di avvicinamento al Mondiale battendo anche il Brasile (93-87) nella prima delle due partite della Solidarity Cup di Shenzhen in Cina. Gli Azzurri di coach Pozzecco hanno avuto la meglio su un avversario ostico e capace, qualche giorno fa, di battere l’Australia a Melbourne. Gli Azzurri torneranno in campo già domani 21 agosto contro la Nuova Zelanda per l’ultimo match amichevole prima dell’esordio alla FIBA World Cup di venerdì prossimo a Manila. L’orario di inizio della gara contro i Tall Blacks è previsto per le 11.30 italiane (diretta streaming sull’App FIBA Courtside 1891 previo abbonamento).

Miglior marcatore Azzurro di giornata Simone Fontecchio con 26 punti (career high in Azzurro eguagliato dopo i 26 punti realizzati il 3 settembre 2022 contro la Grecia all’EuroBasket nel girone di Milano). In doppia cifra anche Stefano Tonut (16 punti), Marco Spissu (11 punti e 7 assist), Giampaolo Ricci e Achille Polonara (11 punti).

Così il CT Gianmarco Pozzecco

Continuiamo a costruire. Il Brasile è un’ottima squadra e sono certo che farà un buon Mondiale. Ci abbiamo messo un po’ per adeguarci ma poi i ragazzi hanno fatto quello che sanno fare fino in fondo. A prescindere dalla vittoria, la sesta in altrettante partite di preparazione, sono molto contento di ciò che questa squadra sta esprimendo. Arriverà il giorno in cui non vinceremo, ma ciò che non perderemo mai è la nostra identità e il rispetto reciproco. Abbiamo il diritto di sognare e vogliamo farlo”.

Le parole di Simone Fontecchio (26 punti, 5 rimbalzi e 1 assist in 30 minuti)

Il Brasile ci ha aggredito all’inizio ma la reazione come sempre è stata ottima. Abbiamo giocato di squadra in attacco rispondendo colpo su colpo anche al gioco fisico dei nostri avversari. Nel secondo tempo siamo stati bravi a fare ben 55 punti in 20 minuti. Non è stato facile, il Brasile è una squadra tosta, esperta e che gioca insieme. Siamo molto contenti e proseguiamo con fiducia l’avvicinamento al Mondiale”.

  1. Cronaca

    L’inizio è tutto brasiliano: Huertas guida i suoi con punti e assist e l’Italia tocca subito il -11 (8-19) prima di risalire la china col gioco da tre di Fontecchio e la tripla di Spissu (14-19). Sul finire di primo quarto arriva però un nuovo break avversario ad opera principalmente di Dias e per i verdeoro è +13 alla prima sirena (14-27). L’ingresso di Datome e Spagnolo, in quintetto al rientro con Pajola, Ricci e Severini, è la scossa che serviva: il play dell’Alba infila i primi due punti di un parziale che il Capitano porta a 8-0 con due triple consecutive (22-27). Si va a strappi e il Brasile allunga ancora con Neto ma l’Italia c’è, e trascinata da Fontecchio (14 punti dopo i primi 20 minuti) rientra negli spogliatoi sul 38-44. Va in archivio un primo tempo ruvido e per nulla semplice per gli Azzurri, che devono far fronte alla fisicità dei brasiliani (22 rimbalzi a 11) nel tentativo di recuperare lo svantaggio.

    Le parole di Pozzecco all’intervallo devono aver galvanizzato la squadra, che pronti via infila due triple (Tonut e Fontecchio), il canestro di Spissu e il gioco da tre di Polonara. In poco meno di 3 minuti è pareggio e sorpasso (49-48). Di qui in poi si procede punto a punto fino al mini break Azzurro con un canestro alla Fontecchio di Fontecchio e la tripla di Ricci per il 62-58. I liberi di Spagnolo chiudono la frazione 64-61. Le triple di Benite e Ricci aprono l’ultimo quarto ma ci pensa Spagnolo a rimpinguare il vantaggio con 4 punti in fila per due canestri di classe (71-64). Gigi (da tre) e Fontecchio scrivono il +9 (76-67). C’è la tripla di Dias, ma anche quelle di Ricci e Spissu, che non permettono al Brasile di rifarsi sotto. A tre minuti dal termine Italia avanti di 10 lunghezze (84-74). Tutt’altro che finita: due triple brasiliane rimettono tutto in discussione a 120 secondi dalla fine (84-80). Il match si surriscalda: Caboclo e Melli terminano la gara anzitempo dopo un contatto fra loro e conseguente “spiegazione”: tecnico e quinto fallo per entrambi. In campo è spettacolo con un’azione super terminata con assist di Spissu per Tonut. Yago non completa il gioco da tre e Fontecchio chiude la contesa con i soliti 3 punti. Tonut fissa dalla lunetta il punteggio sul 93-87. Ancora una vittoria, ancora una prestazione intelligente, di cuore e di volontà. Ancora un passo nella direzione giusta verso il Mondiale.


  2. Tabellino

    Italia-Brasile 93-87
    (14-27, 24-17, 26-17, 29-26)
    Italia: Spissu* 11 (2/2, 2/5), Tonut* 16 (3/5, 2/5), Melli* 1 (0/1, 0/1), Fontecchio* 26 (5/8, 4/6), Ricci 11 (1/3, 3/5), Spagnolo 8 (2/4), Polonara* 11 (3/4, 1/3), Diouf ne, Severini (0/1, 0/1), Procida (0/1 da tre), Pajola (0/1 da tre), Datome 9 (0/3, 3/5). All: Pozzecco
    Brasile: Yago 12 (2/2, 2/3), Felicio 3 (1/1), Benite 6 (1/4, 1/3), Huertas* 7 (1/4, 1/1), Soares ne, Meindl* 14 (2/4, 1/6), Neto* 11 (3/3, 1/2), Dos Anjos ne, Galvanini 2 (0/1, 0/1), De Paula (0/2 da tre), Caboclo* 14 (3/5, 2/5), Dias* 18 (3/3, 4/6). All: De Conti

    Tiri da due Ita 16/31, Bra 16/27; Tiri da tre Ita 15/33, Bra 12/29; Tiri liberi Ita 16/24, Bra 19/28. Rimbalzi Ita 28 (5 Fontecchio e Ricci), Bra 37 (6 Caboclo e Dias). Assist Ita 25 (7 Spissu), Bra 23 (6 Huertas).
    Usciti 5 falli: Melli (Italia), Caboclo (Brasile), Benite (Brasile)
    Arbitri: Vladimir Jevtovic (Serbia), Jacky Yang (Cina), Wu Zhi Wei (Cina)


    FIBA World Cup 2023

    L’esordio Azzurro al Mondiale è in programma per il 25 agosto alla Philippine Arena di Manila con inizio alle ore 10.00 italiane. Stesso orario per il secondo match del girone A all’Araneta Coliseum contro la Repubblica Dominicana il 27 agosto. Chiusura contro i padroni di casa delle Filippine il 29 agosto alle 14.00 italiane sempre all’Araneta Coliseum. Le gare della FIBA World Cup saranno trasmesse da Rai, Sky Sport e DAZN.

  3. Questo il calendario del torneo

    Domenica 20 agosto
    Italia-Brasile 93-87
    Serbia-Cina

    Lunedì 21 agosto
    Brasile-Serbia
    Italia-Nuova Zelanda


  4. Questi i 12 Azzurri Mondiali

    #0 Marco Spissu (1995, 185, Playmaker, Umana Reyer Venezia)
    #7 Stefano Tonut (1993, 194, Guardia, EA7 Emporio Armani Milano)
    #9 Nicolò Melli (1991, 205, Ala, EA7 Emporio Armani Milano)
    #13 Simone Fontecchio (1995, 203, Ala, Utah Jazz – NBA)
    #17 Giampaolo Ricci (1991, 202, Ala, EA7 Emporio Armani Milano)
    #18 Matteo Spagnolo (2003, 194, Playmaker, Alba Berlino – Germania)
    #33 Achille Polonara (1991, 205, Ala, Virtus Segafredo Bologna)
    #35 Mouhamet Diouf (2001, 206, Ala/Centro, Río Breogán – Spagna)
    #40 Luca Severini (1996, 204, Ala/Centro, Bertram Yacht Tortona)
    #50 Gabriele Procida (2002, 200, Guardia/Ala, Alba Berlino – Germania)
    #54 Alessandro Pajola (1999, 194, Playmaker, Virtus Segafredo Bologna)
    #70 Luigi Datome (1987, 203, Ala, EA7 Emporio Armani Milano)


    Commissario Tecnico
    Gianmarco Pozzecco
    Senior Assistant
    Carlo Recalcati
    Assistente
    Edoardo Casalone
    Assistente
    Federico Fucà
    Assistente
    Riccardo Fois
    Assistente
    Giuseppe Poeta


  5. Brasile


    2 Yago Matheus 1999 175 Playmaker Stella Rossa - Serbia
    6 Cristiano Felicio 1992 206 Centro Granada - Spagna
    8 Vitor Benite 1990 194 Guardia Gran Canaria - Spagna
    9 Marcelinho Huertas 1983 191 Playmaker Tenerife - Spagna
    10 Tim Soares 1997 211 Centro Guaynabo - Portorico
    11 Guilherme Santos 2002 202 Ala Golden State Warriors - Nba
    14 Leonardo Meindl 1993 201 Ala Cluj Napoca - Romania
    19 Raul Neto 1992 185 Playmaker Cleveland Cavaliers - Nba
    23 Felipe Dos Anjos 1998 218 Centro Andorra - Spagna
    50 Bruno Caboclo 1995 206 Ala Umana Reyer Venezia
    99 Lucas Dias 1996 208 Centro Sesi Franca


    Allenatore
    GUSTAVO DE CONTI


  6. Nuova Zelanda


    1 Reuben Te Rangi 1994 198 Ala Tauatara
    2 Izayah Le'afa 1996 188 Playmaker Wellington Saints
    3 Finn Delany 1995 200 Ala Bonn - Germania
    4 Taylor Britt 1996 187 Guardia Rams
    5 Shea Ili 1992 184 Guardia Melbourne
    7 Yanni Wetzell 1996 207 Centro Alba Berlino - Germania
    11 Flynn Cameron 2000 196 Guardia Uc Riverside - Ncaa
    16 Tohi Smith-Milner 1995 205 Ala Wellington Saints
    20 Jordan Ngatai 1993 196 Ala Hawke's Bay Hawks
    22 Hyrum Harris 1996 204 Ala Perth
    23 Walter Brown 2003 190 Guardia Rams
    33 Sam Timmins 1997 211 Ala/Centro Sydney
    42 Isaac Fotu 1993 203 Ala Tochigi Brex - Giappone


    Allenatore
    PERO CAMERON


  7. L'estate Azzurra 2023


    4 agosto
    Italia-Turchia 90-89
    -
    5 agosto
    Italia-Cina 79-61
    -
    8/10 agosto
    Aegean Acropolis Tournament
    -
    9 agosto
    Italia-Serbia 89-88
    -
    10 agosto
    Italia-Grecia 74-70
    -
    DatHome Day
    Biglietti in vendita qui-
    13 agosto
    (Pala De Andrè, Ravenna, ore 21.00)
    Italia-Portorico 98-65
    -
    20/21 agosto
    Solidarity Cup
    -
    20 agosto
    (Shenzhen, Cina, ore 09.00 italiane)
    Italia-Brasile 93-87
    -
    21 agosto
    (Shenzhen, Cina, ore 11.30 italiane)
    Italia-Nuova Zelanda
    -
    22 agosto
    Trasferimento a Manila (Filippine)
    -
    25 agosto/10 settembre
    FIBA World Cup 2023
    -
    25 agosto
    (Philippine Arena, Manila, Filippine, ore 10.00 italiane)
    Italia-Angola
    -
    27 agosto
    (Araneta Coliseum, Manila, Filippine, ore 10.00 italiane)
    Italia-Repubblica Dominicana
    -
    29 agosto
    (Araneta Coliseum, Manila, Filippine, ore 14.00 italiane)
    Italia-Filippine
    -
    Seconda fase e fasi finali a Manila



Post source : Area Comunicazione FIP (www.fip.it)

About The Author

Related posts