22 Febbraio, 2024

Vittoria col brivido del Bologna Basket 2016. Battuta Ferrara 83-81

Vittoria col brivido del Bologna Basket 2016. Battuta Ferrara 83-81
Photo Credit To Bologna Basket 2016

Partita al cardiopalma ieri pomeriggio al Palasavena. Il Bologna Basket 2016 porta a casa una vittoria preziosissima contro il Ferrara Basket in un match che aveva gestito tranquillamente per i primi 30 minuti, toccando anche i 25 punti di vantaggio, e che invece, in un quarto quarto convulso, ha rischiato di perdere all’ultimo tiro.

In alcuni momenti della gara la squadra di Lunghini ha funzionato come un orologio svizzero, con una difesa dura, ma ordinata, ed un attacco produttivo ed efficace, specie nel tiro da tre. Un team con un gioco piacevole e concreto che aveva portato ad un vantaggio piuttosto netto sull’avversario. In altre fasi dell’incontro, specie nel secondo e soprattutto nell’ultimo quarto, si sono invece visti momenti di blackout che possono essere forse spiegati con una preparazione fisica – ma anche mentale – non completamente a punto e che non consente ancora di essere “sul pezzo” per 40 minuti. Ma occorre anche considerare che si è a inizio stagione e che certi meccanismi di squadra verranno via via perfezionati partita dopo partita.

Le cifre totali

47% da 2 con 16/34 e un confortante 42% da 3 con 11 su 26 – risentono appunto degli ultimi 10 minuti in cui il BB2016 ha segnato appena 14 punti, subendone 35, con un parziale ferrarese a inizio quarto di 30-6. Ma non va dimenticato che nelle prime tre frazioni i rossoblu avevano invece condotto con grande agio e autorevolezza, concentrati e determinati, mantenendo il vantaggio medio tra i 15 e i 23 punti. Nella rimonta degli ospiti incidono purtroppo le palle perse dai felsinei (17 contro 10) e soprattutto è ritornato fuori il “mal di liberi” (18/31, uno scarso 58%), un aspetto sicuramente da mettere a posto in palestra. Vinta invece la gara sui rimbalzi (43 contro 40) e sugli assist (17 contro 16).

Per quanto riguarda i singoli, una buona parte della vittoria va ascritta a Lucio Reinaudi (19 punti, con 6/13 dal campo e 4/6 da 3), che si è preso sulle spalle la squadra nel finale insieme a capitan Luca Fontecchio (vicino alla doppia doppia, con 19 punti e 9 rimbalzi). Bene, specie nella prima parte di gara, Stefano Rubinetti (17 punti, 4 rimbalzi e 4 assist) e Andrea Graziani (7 punti, 9 rimbalzi e 4 assist) e buona pure la prestazione di Thomas Tinsley (13 punti, con 4/5 dal campo, e 5 rimbalzi).

Alla fine resta una vittoria di grande valore contro un avversario di alto livello. Qualche brivido di troppo nel finale è compensato però dalla consapevolezza che il gioco c’è e che si tratterà soltanto di dover rifinire i meccanismi di squadra per assicurare maggiore continuità. Inoltre portare a casa partite così combattute costituisce di sicuro un’importante viatico per il proseguo del campionato e una sferzata di energia positiva per tutto il team.


La cronaca

Partenza a tutta birra del BB2016 che con Fontecchio, Rubinetti e Graziani percuotono il canestro avversario assicurando un cospicuo vantaggio di 16 punti (30-14). Nel secondo quarto, dopo due bombe di Tinsley e ancora di Rubinetti, si segna meno; Ferrara prova a riportarsi sotto, ma un gioco da tre (canestro più libero) di Fontecchio prima dell’intervallo porta i rossoblu sul +21. Al ritorno in campo gli ospiti manifestano un certo nervosismo e gli arbitri gli somministrano tre tecnici in pochi minuti. Il gap si mantiene intorno ai 15-20 punti per i padroni di casa, che chiudono la frazione con una tripla di Reinaudi per il +23. Sembrerebbe finita, ma il basket è gioco appassionante proprio perché non è mai finita fino al fischio finale. Nel quarto periodo Ferrara difende alla morte, i bolognesi non segnano più e la squadra di Furlani rosicchia pian piano tutto il vantaggio. A 1’40” dal termine il BB2016 è sopra di appena 1 (75-74) tra lo stupore generale. Allora Reinaudi si prende la responsabilità di un tiro pesante che straccia la retina. Nell’azione successiva segna Yarbanga per Ferrara e poi Fontecchio si butta a canestro, realizzando e subendo fallo da Cecchetti. Trasformato il tiro libero, manca 1 minuto e il match parrebbe di nuovo concluso. Marchini però fa canestro in penetrazione, poi immediata replica in acrobazia di Reinaudi che riporta il vantaggio a 5 lunghezze a 24 secondi dal termine. Fallo su Fontecchio che viene mandato in lunetta a 9” dalla chiusura, ma il capitano fa 0/2 e sul contropiede Marchini mette incredibilmente la bomba. Time out di Lunghini a 1 secondo e 8 decimi dalla fine, rimessa in attacco e accade il patatrac: Reinaudi non riesce a mettere la boccia in campo e il BB2016 perde palla. Contro time out di Ferrara che va alla rimessa in attacco: il pallone arriva in mano a Cecchetti che prova il tiro vincente da 3. Ma il tentativo finisce sul ferro, sancendo definitivamente l’agognata vittoria dei rossoblu.

Ora occorre già rivolgere la testa al terzo turno della B Interregionale – Girone C che si giocherà in trasferta domenica prossima, 15 ottobre, alle ore 18, al Palapratizzoli di Fidenza, contro la Fulgor Fidenza. Altra partita di cartello in un torneo che appare sempre più equilibrato e di difficile interpretazione.

Tabellino

Bologna Basket 2016-Ferrara Basket 83-81
(30-14; 46-25; 69-46)
Bologna Basket 2016: Tinsley 13, Reinaudi 19, Gamberini ne, Oyeh ne, Fontecchio (cap.) 19, Bianchini ne, Cinti 2, Graziani 7, Ranieri 2, Guerri, Rubinetti 17, Azzano 4. All.: Lunghini.
Ferrara Basket: Bellini ne, Romondia, Cattani 2, Drigo (cap.) 16, Kuvekalovic 16, Porfilio 4, Yarbanga 6, Cecchetti 8, Manias ne, Ballabio 3, Sankarè 9, Marchini 17. All.: Furlani.


Post source : Luca Regazzi - Ufficio Stampa BB 2016 (www.bolognabasket2016.it)

About The Author

Related posts