27 Febbraio, 2024

Quarto ko consecutivo per i NFB: la Virtus Imola vince 89-59

Quarto ko consecutivo per i NFB: la Virtus Imola vince 89-59

PALARUGGI, IMOLA – Quarta sconfitta consecutiva, pesante, per i New Flying Balls: dopo l’importante prestazione a San Severo, senza capitan Cortese i biancorossi crollano 89-59 in casa della Virtus Imola. Sabato 21 ottobre, alle 20.30, i biancorossi riaprono le porte del Pala Arti Grafiche Reggiani per accogliere la Ristopro Fabriano.


Coach Giuliani opta per uno starting five composto da Bechi in tacca bassa, con Martini, Balducci, Abega e Mancini a completare lo schieramento.

Nel primo quarto non bastano i cinque punti di Abega, messi a segno all’inizio, quando i New Flying Balls riescono sempre a pareggiare le offensive casalinghe. Poi, i problemi sui tiri da due punti (5/12 al termine della frazione) e una difesa non sempre impeccabile – specialmente sotto canestro – lasciano scappare la Virtus prima sul +4 (13-9). Una volta recuperata, la Logimatic lascia scappare i padroni di casa prima sul +5 (18-13), poi sul 21-13 che chiude i giochi del primo quarto.

Tornati in campo, i biancorossi subiscono tre triple in serie, pesanti nell’economia della sfida con un -12 (30-18) che poi si trasforma in un -17 (37-20), quando Masciarelli – con un altro canestro dalla lunga distanza – costringe Giuliani a un time-out. La situazione non migliora: quando Abega (14 punti nel solo primo tempo) mette la tripla, Masciarelli risponde con la stessa moneta e continua a spianare la strada alla fuga giallonera. Al termine della prima metà di gara, il parziale è di -21 (49-28). Oltre a una difesa troppo penetrabile, i numeri dei ragazzi di coach Giuliani piangono sui tiri da due: 9/23.

Al rientro dagli spogliatoi, l’uomo di punta sul quale contare è sempre lui, Abega, a referto nei primi cinque minuti assieme a Bechi: da sottolineare il fatto che, con i suoi 18 punti, Lionel segna poco più della metà dei punti della squadra (rispettivamente 18 e 35) quando il cronometro dice 4’44”. Non basta una buona difesa che concede solo 15 punti agli avversari, perché in attacco i ragazzi di Giuliani non riescono a registrarne di più.

Nell’ultimo quarto, da registrare solo i 12 punti di Bechi, che insieme ad Abega sono gli unici due giocatori a superare la quota dei 10 tasselli.

Il tabellino

Virtus Imola-Logimatic Group Ozzano 89-59
(21-13; 49-28; 64-43)
Virtus Imola: Masciarelli 19, Dalpozzo, Aglio 8, Morara, Magagnoli 6, Morina 13, Chiappelli 3, Alberti n.e., Barattini 4, Balciunas 20, Ohenhen 16. Coach: Regazzi
Logimatic Group Ozzano: Myers, Bechi 14, Pavani, Ly-Lee 6, Zambianchi, Martini 6, Terzi, Balducci 4, Piazza 5, Abega 24, Mancini, Zanasi n.. All.re: Giuliani.
Arbitri: Roberti e Manganiello.
Top scorer: Abega, 22 punti
Note: 1Q 21-13; 2Q 28-15; 3Q 15-15; 4Q 25-16.


Post source : Enrico Bonzanini Area Comunicazione Logimatic Group Ozzano (www.newflyingballs.it)

About The Author

Related posts