19 Giugno, 2024

Serie B: una Ozzano al cardiopalma manda Ko Ancona

Serie B: una Ozzano al cardiopalma manda Ko Ancona

Il tabellino

Sinermatic Ozzano-Luciana Mosconi Ancona 95-93
(32-27; 52-50; 78-73)
Sinermatic Ozzano: Carpani 7, Folli 15, Salsini ne, Felici 2, Galletti ne, Balducci 3, Klyuchnyk 19, Chiappelli 8, Barattini 26, Bonfiglio 7, Buscaroli ne, Lasagni 8 – All. Loperfido; Vice Pizzi.
Luciana Mosconi Ancona: Petrilli ne, Panzini 8, Czoska 1, Carnovali 17, Bedin 12, Ciribeni 19, Guerra, Reggiani 11, Ambrosin 8, Gimbini 16, Piccionne 1 – All. Coen; Vice Petitto.
Arbitri: Melai (PI), Di Salvo (PI).
Note: Spettatori 400 circa; usciti per falli Barattini (38’) per Ozzano.


Un’altra battaglia, un altro finale al cardiopalma. Questa volta però la volata sorride alla Sinermatic, che alla sirena finale batte 95 a 93 il Campetto Basket Ancona e conquista due punti d’oro per la propria classifica.

Partita dal punteggio molto alto, fin dai primi minuti. Dopo il 7-0 inziale Sinermatic con un Barattini subito protagonista, Ancona risponde sotto i colpi di Giombini e Carnovali, e al minuto 4 è di nuovo parità a quota 13. Pochi minuti dopo sempre Carnovali regala il primo vantaggio di serata agli ospiti (14-15), ma in casa Flying Balls piovono triple con Klyuchnyk e Lasagni, e alla prima frazione è 32-27 Sinermatic.

Carpani inaugura dalla lunga distanza il secondo quarto, ma è Folli al minuto 22 a spingere Ozzano sul +10 (39-29) al 14’. Nel proseguo del periodo sono ancora i tiri da fuori a fare la differenza: Folli e Bonfiglio da una parte, Giombini, Canrovali e Cirimbeni dall’altra, e il match si fa davvero molto divertente, con una Luciana Mosconi che resta a contatto dei padroni di casa chiudendo la seconda frazione addirittura sul -2 (52-50).

Folli e Barattini sono on-fire nel terzo periodo, ma Ozzano non allunga perché dall’altra parte Bedin sotto canestro e Ciribeni fuori dal pitturato dicono la loro. L’allungo Flying arriva poco dopo (minuto 24) quando prima Balducci poi Klyuchynk trascinano la Sinermatic fino al massimo vantaggio di serata (+12 sul 68-56). Ancona però dimostra ancora una volta di essere un team solido e tonico, e con Ciribeni ed un ispirato Reggiani in pochi giri di lancette rientra a -3 (70-67 al 27’). Si va all’ultima pausa con Ozzano avanti di 5 (78-73, grazie ad un appoggio a tabellone di Carpani.

Ultimo quarto ricco di tensione. Al minuto 32 partita di nuovo impattata a quota 78 con Ciribeni, ma il parziale dei viaggianti prosegue per altri 2 minuti. Con un complessivo di 0-9 Ancona torna a condurre il match al 33’ con Reggiani che timbra il +4 ospite (78-82). Una manciata di secondi dopo Barattini infiamma i locali con la bomba del -1 e Folli segna il controsorpasso ozzanese allo scoccare del 34’ (83-82). Il proseguo del quarto è ricco di tensione e punto a punto, con i Flying Balls che trovano il +4 a 2’30” dalla fine grazie ancora una volta a Barattini, che segna il suo 26esimo punto prima di lasciare il campo per falli. Si entra negli ultimi 120 secondi con due liberi di Giombini per il -2 e, dopo una persa di Lasagni, l’ex Andrea Costa Carnovali timbra il soprasso Luciana Mosconi sul 91-92 a 1’40” da giocare. Nell’azione successiva Klyuchnyk si prende il fallo e si dimostra glaciale dalla lunetta realizzando il 93-92 Sinermatic. Si entra nell’ultimo minuto di gioco con Chiappelli che stoppa Bedin, e dall’altra parte Simone Bonfiglio segna da 2 punti un piazzato che fa esplodere il Pala Arti grafiche Reggiani (95-92). A 40” dalla fine Giombini fa 1 su 2 dalla lunetta (95-93). Ozzano gioca con il cronometro ma la bomba di Bonfiglio si infrange sul ferro, lasciando l’ultimo attacco ai marchigiani. La penetrazione finale di Ciribeni viene respinta dal ferro e il possibile tap-in di Bedin viene bloccato da un’altra stoppata di uno straordinario Chiappelli. Ciribeni prova a controllare il pallone, ma calpesta la linea di fondo. Rimessa Ozzano, che trova un uomo libero e alla sirena finale può scoppiare la festa. Finisce 95 a 93 per la Sinermatic, che con questo successo raggiunge la stessa Ancona in classifica a quota 28 insieme a Piacenza, due punti dietro Jesi, ad oggi quarta forza del campionato.


Fonte: Marco Rivola Area Comunicazione Sinermatic Ozzano (www.newflyingballs.it)

About The Author

Related posts