22 Aprile, 2024

Brutta pasquetta per la Virtus.
Pistoia espugna la Segafredo Arena

Brutta pasquetta per la Virtus. <br>Pistoia espugna la Segafredo Arena
Photo Credit To Matteo Marchi / Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

La Virtus concede una magnifica giornata di pasquetta a Pistoia, regalandole una partita condotta pure di 19 ad avvio terzo quarto. Un ultima quarto aberrante, dove da una parte tutto è finito a canestro soprattutto dall’arco (7/8), dall’altra il nulla, con parziale di 10-32.

In quella sciagura che dice 4/16 dal campo Virtus, e 11/14 Pistoia s’è visto l’impossibilità totale di reagire ad una situazione imprevedibile, ma reale. Dalla docezza dei primi 25’ ottimi ma pure dei concreti 30’ s’è passato ad una prestazione nemmeno commentabile, meglio fotografata da una valutazione da 3-44. Difficile salvare qualcuno quando dalle stelle si passa alle stalle, i lunghi partenti il loro l’hanno fatto, stando più a guardare nelle ultime curve, i tiri che prima andavano son divenute pietre al ferro, e pure la grande differenza di stazza non ha reso, con un mesto +4 a rimbalzo.

Per una volta le poche perse (7) non hanno girato l’incontro, la differenza quando non si difende come questa sera sta tutta nel fare o non fare canestro. Pistoia l’ha fatto quando la Virtus non ci credeva più. E dal 1° posto si passa al 4° in un battibaleno.


Banchi cambia tutto da venerdì, Hackett, Lundberg, Abass, Polonara, Zizic, Brienza poco ha da inventare aggrappandosi ai suoi giovani e talentuosi strangers. È comoda l’area per le V nere, dietro l’unico incubo è Willis ma il bonus speso anzi-tempo lascia liberi preziosi con cui Abass tenta la fuga a +9. La reazione ad un antisportivo a Pajola è furente, e pure spre-cando sulla sirena è +12 con 17 punti dei 3 lunghi visti in campo. La differenza di tonnellaggio dice 15-6 a rimbalzo, se l’Estra non segna da 3, son guai per Brienza.

Si rivede Shengelia in coppia con Mickey, coppia che funziona per il massimo vantaggio, +15. La partita prosegue a bassa intensità e qualche pisolo la Virtus se lo concede, pure a rimbalzo, una sospensione di Banchi suona da sveglia e al primo tiro di Belinelli si ritorna in doppia cifra di divario. Difese non propriamente intense per il +14 alla pausa lunga, con Virtus che tira con ottime medie, regge a rimbalzo (+8) e perde pochi palloni (4). 10 degli 11 passati per il parquet a segno, l’Estra tenta di non sprofondare sulle robuste spalle di Ogbeide e con la mira di Willis e Hawkins.
Le triple del Beli scavano il fossato, si trema sulla scavigliata di Hackett a metà frazione, sostituito da Mascolo. Tutto a posto e rientro immediato, difese blande e con le triple Pistoia prova a rientare dal -19 al -11. Un tripla sulla sirena di Lundberg fa +15 all’ultima pausa con continui scambi di favori difensivi come scrive il 28-27 di parziale.

3 triple a fila tutte in faccia ad un Shengelia increduto riportano Pistoia a contatto, -8, la vendemmia continua ed ora la par-tita torna vera e dura. Alla sesta tripla a fila è pareggio con Virtus che non inquadra più il canestro e dietro non ferma il flusso ospite che vede il canestro largo come il Pacifico. Il -2 arriva invece dall’area con parziale di 5-25 che lascia campo all’Estra, ora inarrestabile, trova il suo +5 con 98” da giocare. Nulla più entra e così arriva la più incredibile delle sconfitte al termine di una quarta frazione devastante in negativo, dove negli ultimi 7’ solo 3 punti a segno, a parte la tripla finale di Belinelli. E così anche il cammino in LBA si complica, del resto gettando partite in questa maniera difficile tenere il passo delle contendenti al 1° posto.

Prossima partita sarà venerdì ore 20:00 in Eurolega a Milano, diretta Sky, streaming DAZN e RadioNettunoBolognaUno.

Il tabellino

Virtus Segafredo Bologna-Estra Pistoia 93-100
(26-14; 55-41; 83-68)
Virtus Segafredo Bologna: Lundberg 16, Belinelli 12, Pajola, Dobric 10, Mascolo, Lomazs 2, Shengelia 3, Hackett 8, Mickey 13, Polonara 9, Zizic 16, Abass 4. All. Banchi.
Estra Pistoia: Willis 23, Della Rosa 2, Moore 18, Saccaggi, Del Chiaro, Dembelè n.e. Varnado 9, Wheatle 7, Hawkins 24, Ogbeide 17. All. Brienza.
Arbitri: Carmelo Paternicò, Christian Borgo, Silvia Marziali.


Post source : Luca Cocchi (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts