28 Febbraio, 2024

Serie A 2023/24 anteprima:
Aquila Basket Trento-Virtus Bologna

Serie A 2023/24 anteprima: <br>Aquila Basket Trento-Virtus Bologna
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Va di scena a Trento la prossima partita della Virtus, a nemmeno 48 ore dal “sacco di Montecarlo”. Partita splendida, quella dei bianconeri, nella terra del Principato, contro una squadra sì da Final Four, ma al momento in grave crisi (si parla già dell’uscita di coach Obradovic, con il nome di Sergio Scariolo tra i possibili sostituti).

Ma non c’è, appunto, tempo di rifiatare: senza probabilmente nemmeno fare scalo a Bologna, i ragazzi di coach Banchi dovranno affrontare la compagine guidata da Coach Galbiati, sperando di fare un altro passo nella maratona di regular season LBA.

Trento è squadra affamata e con discrete individualità, fisica, tale da non permettere eccessivi cali di tensione da parte dei bianconeri che scenderanno in campo.

Da definire infatti il turnover, con due extra costretti ad andare in tribuna. Ci sarà bisogno del supporto dei giocatori più freschi, come Mascolo, Cacok ed Abass, tenendo conto dell’età di alcuni leader bianconeri (i quasi quarantenni Belinelli, Hackett e Dunston, ad esempio), da preservare in ottica del primo back to back in Eruoelga della prossima settimana, che vedrà di scena al Paladozza (forse per le ultime partite nello storico impianto bolognese, ancora insuperabile per qualità di “visione”) prima l’Alba e poi la Stella Rossa, col ritorno del Mago Milos a Bologna.

Assenze da entrambe le parti, per la Dolomiti Energia Trentino non parteciperà al match Kamar Baldwin, indisponibile per una frattura allo zigomo sinistro, in casa Virtus Segafredo Bologna assente Achille Polonara out dopo la rimozione di una neoplasia testicolare.

Dolomiti Energia Trentino- Virtus Segafredo Bologna, si gioca a Trento questa sera (15 Ottobre) ore 18:30 con diretta televisiva su DAZN e radiofonica su Radio Nettuno Bologna Uno. Arbitreranno l’incontro Beniamino Manuel Attard, Fabrizio Paglialunga, Alessandro Nicolini.

Le parole di coach Luca Banchi

“Scenderemo in campo a Trento poche ore dopo la gara di Monaco con la consapevolezza che servirà ripetere una partita di qualità per tener testa ad una squadra che vorrà sfruttare ogni arma per confermare quanto di buono mostrato nelle prime due vittorie stagionali.

L’esperienza di giocatori affidabili come capitan Forray, Biligha, Grazulis, Udom abbinata al talento dei nuovi innesti rendono Trento una squadra molto competitiva, capace di incanalare la gara su ritmi elevati spesso marchio di fabbrica delle squadre Trentine.

Questo calendario ci impone impegni ravvicinatissimi ma sara’ stimolante vedere come sapremo rigenerare le nostre energie fisiche e nervose per produrre un basket qualitativamente efficace a dispetto di ritmi che si faranno ogni settimana piu’ serrati”.


Post source : Francesco Rizzoli (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts