16 Giugno, 2024

Serie A UnipolSai 2022/23: il preview di Olimpia Milano-Virtus Bologna

Serie A UnipolSai 2022/23: il preview di Olimpia Milano-Virtus Bologna

Centonovantaquattresima sfida tra le 2 regine d’Italia, Olimpia-Virtus anticipa in una domenica di fine inverno quella che molti (forse tutti) considerano come la prossima finale di campionato. La partita giunge al termine di una settimana che ha sanzionato la quasi certa inaccessibilità delle due ai playoff d’Eurolega, situazione con tinte distinte per entrambe.

Per la Virtus non si può parlare di esito negativo, da debuttante l’annata è stata comunque positiva, peggio di quanto sperato, meglio di quanto pensabile, il guaio al momento è l’incertezza sul proseguo nella competizione. Per l’Olimpia non accedere ai playoff è un tonfo enorme, per una formazione partita dichiaratamente per accedere alle F4 di Kaunas.

Molto più dolce il futuro, la licenza decennale le permette di restare in Europa a fronte di qualsiasi risultato. In tutto questo ci finisce nel mezzo la sfida di campionato che sarà forzatamente dimezzata per i roster da “Italia”, ma soprattutto per infortuni.

Se certe sono le assenze di Cordinier, Ojeleye, Pangos, Shields, Datome, Hall, Biligha, molti saranno gli atleti da valutare al momento della partita, togliendo così pathos all’evento contribuendo inoltre ad ingarbugliare le carte per sfide future.

Ma i 2 punti saranno decisivi quasi certamente per determinare la vincente della stagione regolare, rammentando la vittoria Olimpia a Bologna ad inizio 2023, che se confermata darebbe il 1° posto a Milano con largo anticipo. Va detto che nelle ultime 2 edizioni di campionato, ha sempre centrato lo scudetto quella arrivata di rincorsa, il 1° posto sarà quindi più un simbolo che un valore concreto.

Fino ad ora in stagione si sta 2-1 Virtus, Supercoppa ed Eurolega da una parte, LBA dall’altra, in attesa del ritorno di Eurolega all’ultima giornata. Inutile fornire numeri per analizzare l’andazzo delle 2 fin qua, dipendenti da chi c’era e chi no, dall’applicazione in determinate situazioni tra doppie in Europa e viaggi frequenti, entrambe vincono sia a largo punteggio sia difendendo duramente, la Virtus ha un cronico problema a rimbalzo, l’Olimpia tende a perdere più palloni, entrambe non ricordano nemmeno più da quando son riuscite a giocare al completo, pur considerando lo sterminato roster meneghino.

Nel prepartita non ci son voci dei capi allenatori, han parlato i vice:

Le parole dell’Assistant Coach Andrea Diana

Incontriamo una squadra che, nonostante i tanti infortuni nel corso della stagione, ha sempre mantenuto una grande solidità dal punto di vista difensivo. Con il rientro degli infortunati e l’inserimento in corsa di Cabarrot e Napier hanno incrementato anche la loro efficienza a livello offensivo. Ci sarà bisogno prima di tutto di avere un grande controllo emotivo durante la gara e giocare con grande disciplina per tutti i 40′. Le chiavi della partita saranno sicuramente il controllo dei rimbalzi e cercare di limitare le palle perse”.

Le parole di coach Mario Fioretti

Affrontiamo la squadra offensivamente più completa del campionato per cui dovremo essere concentrati in ogni fase del gioco difensivo. In attacco dovremo tentare di continuare ad essere efficaci a prescindere dalle scelte tattiche che dovremo affrontare. Ovviamente, come sempre in questo tipo di partite, aggressività, rimbalzi e attenzione ai dettagli saranno fondamentali”.

Palla a due ore 18:00 al Mediolanum Forum (Milano), con diretta televisiva in streaming su Eleven Sports, in chiaro sul NOVE (canale 9 del Digitale Terrestre)e radiofonica su Radio Nettuno Bologna Uno con la diretta di Dario Ronzulli. Arbitreranno l’incontro Mazzoni, Giovannetti, Borgioni.


000000000 (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts