18 Luglio, 2024

Virtus, buona la prima

Virtus, buona la prima
Photo Credit To Matteo Marchi / Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

La Virtus debutta in campionato con una vittoria a Scafati dove ha condotto per tutti i 40’, largamente in avvio, con più difficoltà a seguire in un 3° quarto di confusioni ed incubi.

Ma missione compiuta, trovando a tratti più protagonisti, uno su tutti Hackett, mentre Shengelia ha dominato in avvio faticando a seguire, freddo e cinico nel mettere la tripla decisiva quando a 1’ si era solo a +3.

Partita sulle montagne russe, sprazzi di buon basket misti ad amnesie soprattutto offensive che lasciano attacchi facili agli ospiti, quando a difesa schierata non andavano oltre ad una sparatoria da 3, eccetto Gentile, che partito malamente da play, si è rifatto come assaltatore.

Medie calanti dopo un avvio esaltante, male a rimbalzo (-7), male anche le ben 16 perse, che han portato 12 recuperi per troppi punti in transizione. Sprazzi di Smith, segni di risveglio di Polonara, chirurgico Mickey, meno incisivo del solito Cordinier, attimi di Cacok nel 1° tempo poi non riproposto, mentre Belinelli ha sempre girato ai margini della partita, Pajola non incisivo in costruzione.

Da segnalare l’ennesima ottima partita dell’eterno Logan (a dicembre saranno 41) mentre al tiro si è fatto notare Rivers, Pinkins, partito bene è stato fermato dai falli, altro merito di Shengelia.


Banchi conferma i 5 partenti della finale di SC con Dunston in centro, Sacripanti è col doppio play e la scommessa Nunge in centro. La Virtus va con estrema comodità al ferro trovando il vantaggio in doppia cifra a metà 1° frazione, Scafati sparacchia dall’arco, in area c’è Dunston e non si passa. Un debordante Shengelia lascia spazio a Polonara, dalla panchina il contributo è meno intenso e grazie ai liberi concessi dal bonus il +15 sciala via. +10 alla prima pausa con qualche recriminazione negli ultimi possessi confusionari, nonostante il buon 8/13 da 2. La Givova tira più da 3 che da 2, come prevedibile.

I campani reggono con le triple di Pinkins che cade nel 3° fallo su Shengelia, ma rigenerati dall’arco aumentano l’intensità difensiva ritornando in partita punendo le leggerezze virtussine. Con l’ingresso di Mickey si riequilibrano i giochi offensivi, a difesa schierata calano le folate dei gialli e il divario ritorna in doppia cifra, +12, sprecando pure gli ultimi appoggi. Bene a rimbalzo, pesano le ben 7 perse in questa frazione che han lasciato campo aperto ai padroni di casa. Già a quota 16 Shengelia, Virtus bene ai liberi, mentre la Givova è un disastro (4/9), con 20 tiri da 3 in 20’, insomma…

Mani fredde al riavvio, buon per la Virtus che mantiene il suo vantaggio a metà quarto. Tra nervosismo per chiamate non amate, leggerezze offensive e pause ripetute, il vantaggio vola via, lasciando pure vari rimbalzi (15-5 nella frazione). Sul +3 par scendere la notte con errori di ogni tipo, la reazione è un 2+1 di Smith prezioso come non mai, +6 all’ultima stop.

Guidata da Hackett la Virtus rimette la doppia cifra di vantaggio, ma nemmeno questa è la fuga giusta. Si va col doppio play, solo una magata di Dunston muove il punteggio mentre a rimbalzo si fatica e a 2’ è +6. Tripla di Logan su ennesimo rimbalzo lasciato, replica Toko dall’arco, la difesa a seguire spegne Scafati e anticipa la vittoria Segafredo, nonostante qualche tribolo di troppo.

Prossima partita sarà giovedì ore 20:30 debutto in Eurolega con lo Zalgiris al PalaDozza, diretta Sky, streaming DAZN, e RadioNettunoBolognaUno.

Il tabellino

Givova Scafati-Virtus Segafredo Bologna 75-82
(15-25; 36-48; 55-61)
Givova Scafati: Morvillo n.e. Lottie 5, Gentile 8, Mouaha n.e. Pinkins 6, De Laurentis n.e. Rossato 5, Robinson 6, Rivers 12, Nunge 16, Pini 6, Logan 11. All. Sacripanti.
Virtus Segafredo Bologna: Cordinier 4, Belinelli 4, Pajola 4, Smith 8, Mascolo n.e. Cacok 5, Shengelia 21, Hackett 14, Mickey 11, Polonara 2, Dunston 8, Abass 4. All. Banchi.
Arbitri: Paternicò, Bongiorni, Patti.


 

Post source : Luca Cocchi (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts