22 novembre, 2017

Fortitudo, Top & Flop del match contro Trieste

Fortitudo, Top & Flop del match contro Trieste

TOP

Javonte Green
Sembra un marziano per tutto quello che riesce a fare e l’energia che ci mette. Chiude con 27 punti sbagliando appena 4 tiri; trascina tutta la squadra con una prestazione eccellente da ambedue le metà campo.

Tiro da Tre
Trieste spezza la partita in due con il tiro dalla lunga distanza, arma micidiale a cui la Fortitudo non è mai riuscita a porre rimedio; 13 canestri realizzati su 30 tentativi.

Juan Fernandez
L’argentino fa una partita maiuscola non sbagliando mai la scelta da fare; detta il ritmo in attacco prendendosi le giuste responsabilità, sia con il tiro da fuori che con le penetrazioni.


FLOP

Alex Legion
Perde il duello tutto americano con il pari ruolo triestino. Costeggia la partita come spesso gli accade, non riuscendo però mai ad entrarci. La sua prestazione è parecchio al di sotto della sufficienza.

Stefano Mancinelli
Ci eravamo abituati bene, anzi benissimo, nelle prime quattro uscite stagionali, ma il campo di Trieste gli risulta indigesto. Fatica eccessivamente in attacco, non riuscendo ad essere un fattore, troppo nervoso e distratto in difesa.

Intensità difensiva
Pensare di vincere concedendo quasi 100 punti è utopia; Trieste è riuscita sempre a trovare il varco giusto in attacco, sparando dalla lunga distanza spesso senza opposizione. In queste partite occorre più attenzione.


A cura di Luca Testoni

About The Author

Related posts