22 ottobre, 2017

Grande secondo quarto, la Effe batte Agrigento e va ai quarti

La squadra di Ciani tocca subito lo 0-6. Per vedere il primo canestro della Effe, bisogna attendere 3’30”. È Legion a segnarlo. Ma i due punti dell’esterno americano non svegliano la Fortitudo. Boniciolli, allora, è costretto a chiamare timeout. Come già accaduto in gara 3, è Campogrande a trovare un canestro importante. Poi, sono due triple di Italiano a rimettere un solo possesso tra le due squadre (12-14). Agrigento è brava a reggere l’urto e riesce a chiudere avanti al primo mini intervallo. Lo fa, grazie alle giocate del solito Evangelisti e di Buford.

In avvio di secondo quarto, è ancora Legion a trovare il canestro della parità. Parità e, poi, primo vantaggio Fortitudo. A siglarlo è Mancinelli, con un fallo e canestro (24-21). È lì che la gara subisce una svolta. Gli uomini di Boniciolli costruiscono, proprio da quell’azione, il primo break. Quello che li porta sul 35-25 a 3’30” dall’intervallo lungo.

Nel secondo quarto, è proprio il capitano a spaccare in due la partita. Sua anche la tripla del 40-25. All’intervallo lungo è più diciannove Effe (44-25). A 4′ dall’ultimo mini intervallo, la Fortitudo doppia Agrigento. E gara 4 finisce per somigliare tremendamente a gara 3. All’ultimo mini intervallo è 63-40 per la squadra di Boniciolli.

L’ultimo quarto non ha quasi nulla da raccontare. Vince la Fortitudo, che raggiunge Treviso ai quarti. Un remake di quella, che lo scorso anno, fu la semifinale. E a seguire da vicino i prossimi avversari c’era proprio il coach di Treviso, Pillastrini.

Kontatto Fortitudo Bologna-Moncada Agrigento 80-58
Parziali: 1/4 18-21 (18-21) – 2/4 26-4 (44-25) – 3/4 19-15 (63-40) – 4/4 17-18 (80-58)
Kontatto Fortitudo Bologna: Mancinelli (17); Candi (3); Knox (9); Legion (13); Raucci (n.e.); Ruzzier (0); Montano (6); Italiano (12); Gandini (4); Cinciarini (13); Costanzelli (n.e.); Campogrande (3). All. Boniciolli.
Moncada Agrigento: Piazza (4); De Laurentiis (3); Buford (9); Bucci (9); Zugno (0); Bell-Holter (0); Chiarastella (10); Ferraro (7); Cuffaro (n.e.); Evangelisti (16). All. Ciani.
Tiri dal campo: Bologna 20/32 da due (59%) – 8/21 da tre (38%), Agrigento 14/30 da due (41%) – 4/17 da tre (18%).
Tiri liberi: Bologna 16/19 (84%), Agrigento 18/26 (69%).
Rimbalzi: Bologna 37 (7 off.), Agrigento 27 (7 off.).
Assist: Bologna 16, Agrigento 19.
Palle recuperate: Bologna 10, Agrigento 7.
Palle perse: Bologna 15, Agrigento 15.
Falli subiti: Bologna 21, Agrigento 23.
Arbitri: Moretti, Gagno, Bonfante.

Per gentile concessione di Andrea Bonomo e www.1000cuorirossoblu.it

About The Author

Related posts