19 Ottobre, 2021

Discovery+ Supercoppa: la Virtus batte Tortona

Discovery+ Supercoppa: la Virtus batte Tortona
Photo Credit To Matteo Marchi / Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Inizia la stagione 21/22 della Virtus Segafredo Bologna. Primo impegno ufficiale della squadra di Coach Scariolo, che all’Unipol Arena ha sconfitto la neo promossa Tortona nella gara valevole per i quarti di finale della Supercoppa.

Primo quarto equilibrato, con Udoh che penetra in area, segna e porta le V Nere avanti con il punteggio di 8 a 7, dopo 5′ di gioco. La squadra piemontese non ci sta a fare la parte della vittima sacrificale e con Filloy piazza il break del 5 a 0. Il vantaggio dura poco, perché Weems e due volte Jaiteh riportano la Segafredo sul +2 (14 – 12) a 2′ e 30′ dalla prima sirena. Le squadre non riescono a chiudere i giochi in attacco, difese serrate da entrambi i lati del campo. Alibegovic appoggia sotto canestro la palla del +4, ma Sanders, ad una manciata di secondi dalla fine del primo periodo accorcia nuovamente le distanze. Termina il primo quarto sul punteggio di 16 a 14 per la Virtus.

Teodosic apre le danze, segna, subisce fallo e chiude il gioco da tre punti, Abass lotta sotto le plance e schiaccia il +4. Risposta immediata di Tortona, che con Mascolo e Tavernelli trova il pareggio (21-21). Tecnico fischiato a Teodosic, ma la squadra di Coach Ramondino non ne approfitta, ne approfittano invece le V Nere che piazzano il break del 4 0 con Tessitori e Abass. 2/2 per il pivot della Nazionale, ma gli avversari non mollano la presa e a meno di 6′ dall’intervallo lungo si riportano a -2 (27-25). Tripla di Hervey, ma la partita viene interrotta a causa di un brutto infortunio ad Udoh, costretto a lasciare il campo in barella tra gli applausi del pubblico. Tortona pareggia (32-32) quando mancano 2′ alla fine del primo tempo. Si combatte su ogni palla, fase convulsa della gara nella quale nessuna delle due squadre prende il sopravvento sull’altra, Weems segna, Daum risponde e si va a riposo sul punteggio di 36 a 36.

La tripla di Hervey riporta il punteggio in parità (40-40), 5′ di gioco alla fine della terza serena, penetrazione di Weems che appoggia la palla del +2, pareggio di Cain, la partita rimane molto equilibrata. Hervey su carica la squadra sulle spalle, segna, subisce fallo e chiude il gioco da tre punti (45 -42). La Virtus prova ad allargare il vantaggio con Tessitori, ma Tortona rimane aggrappata alle V Nere, Segafredo che si porta sul +4 a meno di 2′ dalla terza sirena. Il terzo periodo di gioco si chiude con i primi due punti in bianconero per Ty-Shon, 54 a 46 Segafredo.

Virtus che tocca il +14 con Abass che per due volte scatta in contropiede e schiaccia saltando ben oltre il ferro. Tortona non vuole arrendersi ed accorcia le distanze portandosi sul -7. Teodosic è costretto a lasciare il parquet di gioco, fallo antisportivo che si unisce al tecnico ricevuto nel primo tempo. 62 a 55 il punteggio alla Unipol Arena quando mancano 5′ alla fine. Due triple in rapida successione riportano i piemontesi a -1, Belinelli prova a riportare un po’ di calma segnando dalla lunetta (63 – 61), Pajola ferma tutto e lancia Hervey per il +5 che dura un amen perché Cain emula il suo avversario e rimette tutto in discussione. Partita tesa, il gioco viene spesso interrotto dalla difesa Piemontese, le V Nere si portano sul +4 (70-66) ad 1′ dalla fine. Vince la Virtus 74 – 66, che si porta in semifinale dove affronterà l’Umana Reyer Venezia, lunedì alle ore 21.00.

Tabellino

Virtus Segafredo Bologna-Bertram Derthona Tortona 74-66
(16-14; 36-36; 54-46)
Virtus Segafredo Bologna: Tessitori 14; Belinelli 6; Pajola 2; Alibegovic 2; Hervey 18; Udoh 4; Ruzzier 0; Jaiteh 4; Alexander 2; Weems 11; Teodosic 3; Abass 8. All. Scariolo.
Bertram Derthona Tortona: Rota n.e.; Wright 6; Cannon 0; Tavernelli 7; Filloy 11; Mascolo 7; Severini; Mobio n.e.; Sanders 2; Daum 19; Cain 8; Macura 6. All. Ramondino


Fonte: Ufficio Stampa – Virtus Pallacanestro Bologna (www.virtus.it)

About The Author

Related posts