01 Aprile, 2020

EuroCup: Darüssafaka-Virtus Bologna, Top & Flop

EuroCup: Darüssafaka-Virtus Bologna, Top & Flop

I migliori e peggiori del match di EuroCup giocato questa sera alla Stark Arena di Belgrado in campo neutro, dove la Segafredo Virtus Bologna esce dalla partita contro il Darüssafaka Spor Kulübü Instanbul con una convincente vittoria, per quello che è stato il 6° e ultimo Turno del Gruppo E delle Top 16. I bianconeri volano ai Quarti di Finale dove incontreranno il Monaco.

TOP

Approccio Virtus
Dopo 21 giorni senza partite ufficiali, i bianconeri entrano in campo non per vincere ma per sbranare la partita, dimostrando che la testa conti più di tutto. E conferma coi fatti quello che il coach disse subito dopo la batosta interna col Partizan, noi vinciamo col Darussafaka!

Alessandro Pajola
Nel momento di massima difficoltà con una lettura difensiva sull’uomo più pericoloso, Guler, cambia le facce dei compagni e l’inerzia della partita, diventando un fattore anche offensivo, 10 con 3 assist. Maturità dimostrata e premiata dal coach con largo minutaggio, 21’.

Giampaolo Ricci
Se la palla scotta Pippo c’è, non solo con le solite bombe, ma anche con assist, rimbalzi, letture e cose giuste nei momenti decisivi. Ritorna dalla nazionale come protagonista e s’inserisce nella Virtus alla stessa maniera.


FLOP

Difesa Darussafaka
La miglior difesa della competizione finisce massacrata dall’attacco Virtus, oltre 100 subiti quando la media di poco supera i 70, la gragnuola di triple iniziali affettano anche i migliori, dimostrando come nel basket moderno l’arco sia determinante

+20 Virtus
Per ben 2 volte è parso che oltrepassata quella quota si potesse smettere di giocare, segnali da cogliere per un futuro quando vantaggi del genere non saranno sempre possibili

Vince Hunter
Il meno concreto dei 3 lunghi, più impreciso del solito nei suoi appoggi al ferro e qualche fallo evitabile, va detto che nel recuperare un pallone fuori campo si è fatto male ad un ginocchio che può averne limitate le sue mosse feline.


Luca Cocchi (BasketCity.net)

About The Author

Related posts