11 Novembre, 2019

Eurocup: Virtus, prossima fermata MoraBanc Andorra

Eurocup: Virtus, prossima fermata MoraBanc Andorra
Photo Credit To Massimo Ceretti / Ciamillo-Castoria / Virtus Pallacanestro Bologna

Terza giornata di Eurocup e seconda partita a fila in casa per la Virtus che la vedrà opposta alla squadra del piccolo stato pirenaico di Andorra, il MoraBanc, non casuale la sponsorizzazione da parte di una banca da quelle parti.

Al di là dell’appartenenza a questo piccolo stato autonomo, gli andorrani giocano da anni nel massimo campionato spagnolo ed ogni anno provano a fare un passo in avanti verso un consolidamento che vale anche per l’Europa.

La formazione attuale, sempre allenata da Ibon Navarro, ha cambiato parecchio in estate con l’uscita di Michele Vitali e del play Ennis, a partire proprio dagli esterni, con una coppia tascabile formata da Hannah e Senglin, con quest’ultimo già incrociato dalla Segafredo lo scorso anno a Nanterre, a dar loro manforte l’esperto ceko Jelinek e lo statunitense Walker, mentre in ala lo slavo Todorovic, alla ricerca di quella consacrazione che tarda a giungere.

Qui evoluisce anche lo spagnolo Llovet, uno dei rari indigeni della formazione, che anche sotto canestro poggia su esperienza straniera.

Gioca da spagnolo perché formato al Barca il senegalese Diagne, centro verticale con buone medie poiché non cerca mai la conclusione se non ravvicinata, il cambio è quel Muesli che un fisico mai perfettamente a posto lo toglie sovente dalla tenzone, così di necessità virtù operano nel colorato le ali Sy e Perez.

Andorra è squadra di sistema, non spettacolare, pragmatica e dalla buona resa soprattutto in casa, come testimonia il prezioso scalpo a nome Barcelona.

Arriva al PalaDozza con una classifica di 1-1 in Eurocup (sconfitta a Monaco, campo non facile) e 2-2 in campionato, con vittorie in casa e sconfitte esterne, l’ultima domenica con Gran Canaria, cedendo di schianto nell’ultima frazione dopo 30’ di perfetta parità.

La Virtus

Come ben risaputo dalla Virtus, capolista solitaria in campionato, in una coppa con girone corto, in casa non si può fallire, una Segafredo fin qui sempre ben dentro alle trame degli incontri disputati non può perdere il filo con la vittoria per dare un’ulteriore spinta verso il passaggio del turno, magari mettendo pure un divario di favore nel caso in cui la differenza canestri diventasse importante.

In coppa potranno giostrare tutti e 7 gli stranieri quindi niente turnover, probabile impegni maggiori degli esterni date anche le caratteristiche avversarie.

In coppa dopo 2 partite la Virtus viaggia col migliore attacco, Andorra non dista molto in classifica, 3°, ma quasi 13 punti realizzati sotto, mentre a rimbalzo la differenza è netta, V nere prime con quasi 10 carambole in più ad uscita.

Andorra è la squadra che perde più palloni, ma a tutti questi dati va fatta la tara delle sole 2 giocate.

La partita sarà trasmessa in diretta martedì 15 ottobre ore 20:30 su Eurosport Player e Radio Bologna Uno.


Luca Cocchi (BasketCity.net)

About The Author

Related posts