22 Febbraio, 2024

EuroLeague 2023/24 Top & Flop:
Partizan Belgrade-Virtus Bologna

EuroLeague 2023/24 Top & Flop: <br> Partizan Belgrade-Virtus Bologna

Diciasettesima giornata della Turkish Airlines Euroleague 2023/24 quella giocata questa sera alla Stark Arena di Belgrado contro il Partizan Mozzart Bet Belgrade di coach Zeliko Obradovic e la Virtus Segafredo Bologna di coach Banchi, esce da questa trasferta con la dodicesima vittoria.

TOP

Luca Banchi
La Virtus lotta, se la gioca con tutti, è 12-5 in Eurolega a metà regular season, gioca una bellissima pallacanestro di squadra e non con soli isolamenti.
Siamo tutti BANCHISESSUALI.

Daniel Hackett
Esce al 28’ per un infortunio alla caviglia, che fa tremare tutto il popolo virtussino, ma questo ragazzo ha 2 attributi e un coraggio che in pochi possono vantare.
Il canestro del 65-69 e i liberi del 68-71 sono le perle a una grande partita, condita da componente della staffetta che ha ridotto di molto la potenza offensiva di Kevin Punter.

Iffe Lundberg
Mette una bella firma a un’altra vittoria Virtus in Eurolega, che significa classifica, ma anche potenziali soldi nelle casse virtussine.
Stai a vedere che vale eccome lo stipendio da 1,3 milioni che prende…


FLOP

Ognjen Dobric
Purtroppo pessima partita per l’ex Stella Rossa, accolto come un acerrimo nemico (a Belgrado non ci vanno leggeri da ambo le parti, eufemismo). Non riesce a incidere, sarà per la prossima.

L’attacco del Partizan
Non è la tipica squadra di Coach Obradovic, molto “made in USA”, con tutti i pregi e difetti: grandi solisti, giocatori di 1 contro 1, ma pochissimo gioco di squadra (vedere gli assist).
La Virtus da questo punto di vista è stata molto, ma molto meglio.

La gestione dei lunghi Partizan
Caboclo in campo 20’ su 20 nei primi 2 quarti, poi quasi 18’ in panchina, Kaminsky fuori per quasi 23’ e poi in campo… mah.
Onestamente incomprensibile.


Post source : Mario Corticelli (©BasketCity.net)

About The Author

Related posts