16 Giugno, 2024

Serie B Nazionale Playout Girone B G2:
Padova fa sua anche Gara-2: ora Ozzano non può più sbagliare

Serie B Nazionale Playout Girone B G2: <br>Padova fa sua anche Gara-2: ora Ozzano non può più sbagliare

PALABERTA, MONTEGROTTO TERME – Una partita simile a Gara-1, con un quarto finale addirittura da 46 punti per i New Flying Balls, ma il risultato dice ancora Pallacanestro Virtus Padova, vittoriosa 91-87 e ora sul 2-0 nella serie valida per il 1° turno playout. Giovedì 9 maggio alle 20.30, in Gara-3 che si giocherà al Pala Arti Grafiche Reggiani, servirà assolutamente una vittoria per non giocarsi la salvezza in Serie B Nazionale contro la Civitus Allianz Vicenza, superata 3-0 dai Lions Bisceglie nell’altra semifinale.


Coach Conti opta per uno starting five composto da Bechi in tacca bassa, con Abega, Cortese, Bastone e Filippini.

Piano piano, Ozzano si costruisce un corposo vantaggio su Padova, incisiva solo con Bianconi – nei primi 3’ – dalla lunga distanza; Cecchinato ci prova, ma non è lucido come 48 ore prima (0/5), mentre dall’altra parte Abega si fa portavoce dell’attacco ospite. I ragazzi di coach Conti capiscono l’importanza di andare ad attaccare il canestro all’interno dell’area – il 10-5 dopo 5’ porta la firma dei 4/5 da due – lasciando spazio da fuori ai veneti, in difficoltà visto l’eloquente 1/10. Il gioco da tre punti dello sbloccato Cecchinato vale il 14-14, Bechi e Schiavon si rispondono dai 6.75 metri ma, ad avere l’ultima parola del quarto, è uno dei ragazzi più in palla, Abega.

Il secondo quarto è all’insegna dell’altissima intensità: Cagliani, Cortese e Scanzi stracciano le retine, con Ozzano a un possesso di vantaggio (27-24); Bechi, invece, richiama al minuto i dieci protagonisti siglando il 3/6 da tre di squadra. Da sottolineare l’apporto nel computo dei rimbalzi di Martini, che in 6’ ne porta ben cinque alla causa ozzanese ed è l’autore del momentaneo +6 (32-26). I piani ospiti si complicano al raggiungimento del quinto fallo, a nemmeno metà quarto, e successivo nuovo aggancio a opera di Osellieri (32-32) nel mezzo del parziale di 11-0 chiuso da Filippini. Un momento di blackout che costringe Ozzano a indietreggiare, ma solo per due punti di differenza al termine del primo tempo.

Il ritorno in campo è di marca Antelli, poi Bianconi segna il +10 Padova (45-35), lasciando al 3’ la scena ad Abega che prova a scuotere i suoi con il gioco da tre punti, facendosi abbattere da Bianconi (top scorer di quel momento con 14 tasselli), a quota tre falli come Molinaro e Cecchinato. Ozzano non ne approfitta, i locali – pur continuando a tenere una media bassa da tre (1/4, i NFB invece 1/5) – sono più incisivi ai liberi e maggiormente aggressivi in fatto di rimbalzi. Il divario si fa pesante, Martini interrompe il digiuno a canestro dopo 5’, quando la Virtus comanda 60-40: alla fine, sono solo sei i punti dei biancorossi.

Bianconi, invece, raggiunge quota 23. Ozzano mette in campo tutt’altra grinta quando sembra troppo tardi: la differenza viaggia sempre sulla quindicina di punti (77-62 a metà quarto), poi un’accelerata decisiva per mettere pepe all’incontro porta i biancorossi a-8 (77-69). Parziale di 7-0 incorniciato dalla tripla di Cortese, con la gara che – a 3’ dalla sirena – inizia a giocarsi anche con i nervi. Bastone sigla la prima tripla del -7, Schiavon fa impazzire il PalaBerta, Piazza lo zittisce: ma è il numero 21 ospite, con un pressing asfissiante continuo, a tenere in vita i suoi compagni. È il festival della tripla, Abega contribuisce con un tiro dall’angolo con una percentuale di realizzazione bassissima: quando coach de Nicolao chiama timeout, Padova è avanti solo di 4 lunghezze (84-80) a meno di 60” dalla fine. Scanzi e Cecchinato salutano per il raggiungimento di cinque falli, ma Padova trova il “bonus” in contropiede con Antelli dopo una mischia sotto il proprio canestro. A Ozzano non bastano i 46 punti nel quarto quarto.


Pallacanestro Virtus Padova-Logimatic Group Ozzano 91-87
(17-18; 37-35; 68-41)
Pallacanestro Virtus Padova: Cecchinato 11, Schiavon 17, Molinaro 2, Cagliani 5, Padovani n.e., Osellieri 2, Ferrari n.e., Scanzi 22, Marchet n.e., Bianconi 23, Antelli 9, Bedin n.e. All.re: De Nicolao.
Logimatic Group Ozzano: Myers, Bechi 11, Bastone 13, Zambianchi n.e., Martini 7, Terzi n.e., Filippini 5, Cortese 14, Balducci 6, Piazza 12, Abega 19, Zanasi n.e. All.re: Conti.
Arbitri: Di Gennaro e Lilli.
Top scorer: Bianconi, 23 punti.
Note: 1Q 17-18; 2Q 20-17; 3Q 31-6; 4Q 23-46.


Post source : Enrico Bonzanini Area Comunicazione - Logimatic Group Ozzano (www.newflyingballs.it)

About The Author

Related posts